Gioco legale e responsabile

Fantasy Games

Consigli asta Fantacalcio 2018: centrocampisti e fantasisti, chi comprare?

A tre settimane dallo start della nuova stagione in Serie A, proviamo a dare qualche consiglio sull’asta del Fantacalcio 2018. Dopo l'accoppiata Portieri/Difensori, è la volta di un altro duo fondamentale per le vostre squadre: centrocampisti e fantasisti.  Ecco quei giocatori da prendere assolutamente e le occasioni che potrebbero rappresentare un buon rapporto tra qualità e prezzo.

Scritto da
29/07/2018 10:30

4.048


Tra la fine di luglio e la metà di agosto, gli amanti del pallone in tutte le sue sfaccettature cominciano ad andare a caccia di consigli per l’asta del Fantacalcio 2018. Che lo si voglia giocare con la Gazzetta o con gli amici, è il Fantacalcio è ormai un grande classico all’italiana.

La lista della Gazzetta per il Fantacalcio 2018 è già in edicola, e dunque possiamo cominciare ad analizzare, ruolo per ruolo, quali sono i giocatori su cui puntare di sicuro affidamento, e quali invece possono garantire un bel compromesso tra media voto, bonus e costo. Dopo portieri e difensori, arriva il momento di centrocampisti e fantasisti.

Consigli asta Fantacalcio 2018: Centrocampisti

Indipendentemente dal modulo scelto e dal numero di centrocampisti che pensate di schierare, ci sono alcuni giocatori in questo ruolo che devono per forza essere valutati. Su tutti Sergej Milinkovic-Savic. Il serbo sembra destinato a rimanere alla Lazio e la sua quotazione è di 29 fanta-milioni. Lo scorso anno ha segnato 12 gol in 35 gare, con 3 assist e anche 8 cartellini gialli per una media voto di 6.49. Attenzione poi a Marcelo Brozovic. Con Spalletti alla guida sembra rinato e lo scorso anno in 28 presenze ha segnato 4 gol, sfornando 9 assist. Il suo costo è di 18 crediti. Nel Milan suona la carica Giacomo Bonaventura e servono 21 fanta-milioni per averlo in rosa.

Dal Milan al Napoli. Marek Hamsik è sinonimo di certezza nel centrocampo partenopeo. Vero che con Sarri era il giocatore più sostituito del Napoli, ma con Ancelotti la musica dovrebbe cambiare. Ben 7 gol in 38 presenze, oltre ad un assist. Costa 23 fanta-milioni, ma vale la pena. A Firenze lo scorso anno era arrivato come un oggetto misterioso. 12 mesi dopo è una delle poche certezza della Fiorentina: Jordan Veretout. Sei gol fatti in 36 gare e rigorista all’occorrenza (2 su 3 lo scorso anno). Deve migliorare nel rapporto con i cartelli, visto che nella passata stagione ne ha collezionati 9 gialli e 1 rosso. Troppi. Costa 19 crediti.

Consigli centrocampisti Fantacalcio 2018: le alternative

Preferite spendere qualche fanta-milione in meno per la linea mediana? Nessun problema le occasioni low-cost non mancano certo in Serie A. Frank Kessie potrebbe essere l’ideale, visto che lo scorso anno con 37 partite e 5 gol segnati, di cui tre dagli 11 metri, è stato fra i migliori del Milan. Anche per la stagione che va ad iniziare sarà lui il rigorista ufficiale del diavolo. Forse non è proprio l’affare low cost del secolo con 17 crediti, ma con Gattuso il suo rendimento è migliorato e in questa stagione potrebbe sbocciare definitivamente. Jacub Jankto è passato dall’Udinese alla Sampdoria e nel gioco di Giampolo è destinato ad esaltarsi. In una stagione assai nera per i friulani, è stato uno dei pochi raggi di sole con 4 gol segnati in 36 gare e 5 assist. La sua quotazione vale 16.

Daniele De Rossi è uno di quei giocatori da tenere sempre in considerazione. Nonostante i 35 anni e tanti acciacchi è pur sempre il capitano della Roma. Il centrocampista di Di Francesco è sempre micidiale con i suoi inserimenti sotto misura e a 12 crediti può tornare utile. Una mossa intelligente sarebbe quella di prendere Manuel Locatelli. Il prodotto del settore giovanile del Milan, sembra non rientrare nei piani di Gattuso e il Sassuolo è pronto a prenderlo in prestito. Costa appena 5 fanta-Milioni e potrebbe davvero essere il colpo low-cost a centrocampo.

Consigli asta Fantacalcio 2018: Fantasisti

Qui c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Tutte le big hanno più frecce nel loro arco: fra Fantasisti, trequartisti ed esterni d’attacco ne troviamo per tutti i gusti. La Jueventus ad esempio può contare sui vari Douglas Costa (27 crediti), Dybala (37) e Cuadrado (21). In casa Inter sono da valutare Candreva (14), Perisic (26), Nainggolan (23) e Politano (22). Sull’altra sponda dei navigli, il Milan risponde con Suso (21), Chalanoglu (23) e il jolly Borini (8).

Nella Roma c’è grande attesa per la seconda stagione di Under (26), per il salto di qualità di Perotti (19) e per il figlio d’arte Kluivert (20). Nella Lazio invece sono molto appetibili Luis Alberto (29) e Sprocati (7). Il Napoli si conferma una miniera d’oro con Mertens (33), Callejon (26) e Insigne (29). Alla Fiorentina tutti puntano su Federico Chiesa (21), mentre a Bergamo il “Papu” Gomez con i suoi 24 crediti fa sognare l’Atalanta, assieme ad Ilicic (26).

Consigli fantasisti Fantacalcio 2018: le alternative

Non siete sicuri dei grandi nomi o dei soliti noti? Cercate la vera sorpresa? Ecco un’altra interessante lista di giocatori. Partiamo dal grande ritorno di Boateng in Italia. Non avrà lo splendore degli anni d’oro della sua prima esperienza al Milan, ma con il Sassuolo può tornare ad essere “Prince” e la sua quotazione vale 14. Sempre al Sassuolo attenzione a Berardi (17), anche se una sua possibile partenza non è da sottovalutare. A Genova, Sampdoria e Genoa hanno i loro punti fermi. Fra i blucerchiati, possono fare bene Caprari (11) e Ramirez (15), mentre fra i rossoblu ecco il solito Pandev (13) e Medeiros (12).

A Napoli c’è da valutare anche Verdi. Prelevato dal Bologna, non parte fra i titolari, ma anche a gara in corso potrebbe essere la chiave di svolta. Costa 18 fanta milioni. Un discorso a parte lo merita Pjaca. Il croato della Juventus è reduce da un calvario di infortuni, anche se in qualche modo ha preso parte al mondiale russo. I bianconeri vorrebbero cederlo in prestito: sia per valutare le reali condizioni fisiche e sia perchè possa trovare continuità. Milan, Sampdoria e Fiorentina sono alla finestra. Costa 12 crediti. Infine attenzione alla grande promessa Orsolini. Passato al Bologna potrebbe ritrovare la propria dimensione e può valere la pena spendere 10 fanta-milioni.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento