GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Live

[VIDEO] Israeli Ron, il giocatore che si è tatuato Q-2 e non la folda mai

Israeli Ron è un regular del Bycicle Casino che non folda mai Q-2. È la sua mano preferita e con questa bluffa e herocalla come se non ci fosse un domani

Scritto da
15/09/2017 16:45

1.396


Il poker non è solo matematica, teoria e scelte +Ev. Per molti, il poker non è altro che un gioco con il quale divertirsi e mettersi alla prova. Proprio per questo motivo, moltissimi giocatori amatoriali fanno spesso delle scelte assolutamente sbagliate, ma giuste secondo la loro personale logica.

A chi non è mai capitato, ad esempio, di insistere con la propria mano preferita per provare a vincere il piatto?

Quella della favourite hand è una vera e propria mania per alcuni, e non solo per i giocatori amatoriali: lo stesso Doyle Brunson fa di tutto per non dover foldare mai 10-2, anche quando sa che bisognerebbe farlo.

Ma ci sono anche giocatori che hanno portato questa ossessione su livelli mai visti prima. È questo il caso di Israeli Ron, regular del Live at the Bike!, show televisivo sul cash game trasmesso in diretta su YouTube.

Bonus immediato di 30€ su Lottomatica, per Poker Scommesse e Casinò. Registrati da questo link e inserisci il codice SUPER30!

multiprodotto_300x250_ita

Israeli Ron e la mano infoldabile: Q-2

Ron è follemente innamorato di una mano: Q-2. Pare che il motivo sia legato a un piatto enorme che vinse con q 2 tanti anni fa, in un momento non molto felice a livello finanziario. Quel piatto lo rimise in sesto e Ron decretò che Q-2 sarebbe diventata la sua mano. Quella che non riesce a foldare.

Preflop non la folda mai, a meno che non si trovi di fronte a uno shove. Postflop chiama sempre se ha centrato un pezzo del board.

Q-2 è la sua mano, e anche se sa che a volte è sbagliato, Israeli Ron non riesce proprio a passarla.

Questo spot dello scorso anno lo dimostra al meglio.

Il tatuaggio di Israeli Ron

L’hero call con Q-2

Siamo a una partita di $30-$60 e Ron si ritrova contro Courtney, una regular del Bycicle Casino. Quando spilla q 2 preflop, Ron non ci pensa due volte ad aprire il gioco a $155. Courtney chiama dallo small blind con k 6 e il flop è 2 10 5 .

Ron punta $300 con la sua bottom pair e Courtney chiama con il progetto di colore.

Sul turn compare un 4 e c’è il doppio check.

Il river è un 9 e Ron si accontenta di checkare. Courtney non ha chiuso il colore e decide quindi di puntare in bluff: sul pot da $945 piazza la bet da $500.

La maggior parte dei giocatori folderebbe con la coppia più bassa, ma non Israeli Ron. Per lui, Q-2 è infoldabile.

Ci pensa a lungo, per quasi due minuti, e alla fine chiama mostrando orgoglioso la sua mano preferita.

La 4-bet con Q-2

In un’altra occasione, Ron ha aperto il gioco con q 2 a $95 e si è visto 3-bettare da un giocatore che aveva k q . Di fronte alla 3-bet a $410, Ron ha 4-bettato a $1.295, lasciandosi dietro solo $1.510.

Siamo sicuri che avrebbe chiamato anche un push a quel punto, ma non è stato necessario: il suo avversario ha foldato. E Ron, a quel punto, non ha dovuto fare altro che mostrare con orgoglio la sua mano.

(dal minuto 05:40)

Il bluff subito con Q-2

In un’occasione, però, è stato Israeli Ron a subire un bluff clamoroso proprio con Q-2.

In questo caso Ryan Feldman ha deciso di rilanciare sui limp con Q-2 e ha ricevuto il call del solo Israeli Ron, che aveva in mano Q-10.

Sul flop K-10-A, Feldman ha puntato $125 e ha ricevuto il call. Sul turn è comparso un altro King e Feldman ha puntato nuovamente. Questa volta $300, una size sufficiente a piegare Israeli Ron.

Mentre foldava, non poteva immaginare che il suo avversario avesse proprio la sua mano preferita… e Feldman non ha perso l’occasione di mostrargliela.

Chi di Q-2 ferisce, di Q-2 perisce…

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento