Gioco legale e responsabile

Live

Jason Wheeler: “Lily Kiletto e Mike Dentale hanno fatto collusion a un satellite per il 25.000$”

Scritto da
21/04/2016 10:40

5.088


Mike Dentale è un professionista statunitense piuttosto noto tra coloro che frequentano i casinò della East Coast americana. Stiamo infatti parlando di un regular della Florida che si mantiene con il Texas Hold’em da tanti anni e che in più occasioni ha fatto parlare di sé a causa di alcuni comportamenti sopra le righe (l’ultimo in ordine di tempo un aspro battibecco su Twitter con il campione del mondo in carica Joe McKeehen) e di alcune situazioni poco piacevoli in cui si è ritrovato protagonista. Anni fa, ad esempio, imbrogliò un altro regular durante una partita di cash game al Foxwoods Casino e contribuì a farlo bannare a vita da quel casinò.

Nel 2015 il nome di Dentale aveva fatto il giro del mondo per un motivo a lui sicuramente poco gradito: nel corso dello show Poker Night in America era stato bluffato clamorosamente da Samantha Abernathy e il video della mano era diventato subito virale. Quanto è successo nei giorni scorsi, tuttavia, sta preoccupando Mike molto più di un semplice bluff  subito: Jason Wheeler lo ha infatti accusato di aver fatto una palese collusion con la giocatrice Lily Kiletto e per lui potrebbero esserci delle pesanti sanzioni in vista.

Wheeler si è affidato a un lungo post su Twoplustwo per raccontare l’accaduto. Siamo al Seminole Hard Rock Casinò di Hollywood, in Florida, al tavolo finale 10-handed di un satellite per l’high roller da 25.000$. Dei 10 players left, i primi due eliminati non prendono niente, l’8° vince 17.000$ e i gli altri 7 si qualificano al torneo da 25.000$. Questo il racconto di Wheeler:

I blinds sono 3.000-6.000 e siamo in pausa per 10 minuti. Quando torno alla poker room vedo Mike Dentale e Lily Kiletto intenti a discutere di qualcosa lontani dal tavolo, ma non riesco a sentire nulla di ciò che si dicono. Il gioco riprende con tre giocatori short: Lily Kiletto ha appena 4.000 chips, mentre gli altri due ne hanno 22.000 e 32.000. Gli altri giocatori hanno più di 40.000 e Mike Dentale è il chipleader con uno stack superiore ai 100.000.

Mike Dentale

Mike Dentale

Prima che la mano inizi, un giocatore chiede a Lily Kiletto quanto abbia dietro. Lei risponde 4.000 ad alta voce. Foldano tutti fino a Lily, che dallo small blind ha già dovuto mettere in mezzo 3.000. Le resta solo una chip da 1.000 dietro, che mette in mezzo andando all-in. Il dealer annuncia l’all-in. Mike Dentale guarda velocemente le sue carte e poi dichiara il fold. Il dealer non capisce e lui ripete “fold” ad alta voce. Poi getta le sue hole cards nel muck. Lily getta le sue carte nel muck, ma a quel punto il resto del tavolo ferma il dealer dal mischiarle.

Mukul Pahuja prende la parola dicendo “Mike non puoi foldare, è un all-in, dobbiamo andare allo showdown… Voglio dire, che state combinando?”. Lily dice che che ormai è un fold e che le carte sono già nel muck, quindi non si può fare niente. Mike dichiara che non si era accorto che avesse solo 4.000, altrimenti non avrebbe mai foldato.

A quel punto c’è molta confusione. Mukul continua ad accusare Mike, che ribadisce, giurando sulla sua famiglia, che non avrebbe mai foldato se avesse saputo che Lily era così corta. Arriva il floorman, che prova a calmare gli animi. Viene chiesto al dealer di spiegare cosa è successo e il suo racconto è corretto. Il dealer aggiunge che è possibile al 99% ripescare le mani dei due giocatori coinvolti, ma è necessario che Lily e Mike le dichiarino.

Il floorman chiede a Dentale se ricorda le sue carte. Lui dice qualcosa riguardo un 4 ma non sembra ricordarsi l’altra. Lily dichiara 7 4 . All’improvviso Mike si ricorda perfettamente la sua mano: dichiara a 4 . Questo fa infuriare gli altri giocatori e per tutta risposta Mike se la prende ancora di più. Inizia a insultare tutti, tra cui me, tirando anche in ballo mia madre.

Lily Kiletto

Lily Kiletto

Il floorman chiama la security per calmarlo e poi decide che la mano tra Lily e Mike si deve giocare. Lily pesca un 7 sul board e fa double-up. Mike viene allontanato dal tavolo e gli viene data una penalità di due orbite. A tutti noi sembra un’ingiustizia, perché quella era una palese collusion e la giusta punizione era l’eliminazione dal satellite. Il floorman ci fa capire che il tempo delle discussioni è finito e il gioco deve riprendere.

Quello che credo è che Lily e Mike stessero parlando di fare una collusion poco prima che terminasse la pausa. Voglio dire, lei aveva mezzo buio e di cosa potevano mai parlare? Del tempo? Se poi aggiungiamo che Mike ha fatto una dichiarazione verbale del fold, qualcosa che non fa mai, e che diceva di non ricordare le carte nonostante avesse ricevuto a 4 , posso solo concludere che lui stesse provando a truffare me e altri sette giocatori a quel tavolo e che Lily ne fosse almeno consapevole, se non complice

In base al racconto di Wheeler ci sarebbero pochi dubbi sulla collusion tra Mike Dentale e Lily Kiletto. Il professionista italo-americano si è difeso su Twitter insultando il suo accusatore e ribadendo che non si era accorto di quanto fosse corta la Kiletto. Ha anche aggiunto che parlavano prima della ripresa del gioco perché sono amici. Vedremo se il Seminole Hard Rock Casino prenderà ulteriori provvedimenti nei confronti di Mike Dentale. Per la cronaca, né lui né la Kiletto sono poi riusciti a qualificarsi all’high roller da 25.000$.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento