Gioco legale e responsabile

Live

Joseph Cheong: che fine ha fatto l’ex November Nine? La sta combinando grossa: 31 ITM e 4 vittorie nel 2018

Joseph Cheong è uno dei November Nine del 2010 più longevi e continui. Straordinario il suo score quest'anno con l'ultima vittoria al Venetian.

Scritto da
31/07/2018 21:30

3.816


I “vecchi” appassionati di poker si ricordano del talento del californiano, di origini coreane, Joseph Cheong al final table televisivo del Main Event WSOP nel 2010 vicino al nostro Filippo Candio. Per noi italiani è stato forse uno dei momenti più belli dal punto di vista pokeristico e le giocate aggressive e fantasiose di Cheong avevano conquistato tutti, fino allo schianto finale contro il futuro campione del mondo, il canadese Jonathan Duhamel.

Joseph Cheong

Cheong arrivò terzo e incassò un premio superiore ai 4 milioni di dollari. Ne è passato di tempo.

La sua storia è tutt’altro che scontata. Pensate che sbarcò negli States con la sua famiglia all’età di 6 anni. E’ stato capace di laurearsi in psicologia e poi all’Università di San Diego frequentò un master in Matematica ed Economia. Ma ha preferito fare il professionista a Las Vegas e gli studi gli sono senza dubbio serviti: psicologia e matematica, uniti al suo talento, hanno fatto la differenza.

Certo, quello di fare il professionista è una scelta difficile e sofferta (la selezione è feroce e la vita da pro può essere bella ma molto stressante), soprattutto per un laureato.

Pochi giorni fa ha vinto al Venetian di Las Vegas un importante torneo deep stack, il DCPS Event #142 $400 NLH Closer, incassando 69.000$.

E’ la continuità il vero punto di forza di Cheong: pensate che ha ottenuto la 31esima bandierina nei tornei live nei primi 7 mesi dell’anno. Pazzesco.

Oltre al torneo al Venetian, Cheong ha vinto anche un ring al WSOP Circuit di Cherokee in North Carolina, un altro toreno low stakes da 380$.

E’ riuscito inoltre ad imporsi nell’evento turbo al Seminole Hard Rock Poker Showdown in Florida (torneo da 1.100$), ha vinto un high roller nella tappa sempre del WSOP Circuit a Las Vegas ($ 2,200 No Limit Hold’em).

Sono al momento 4 le vittorie totali più 31 In the money in questo magico 2018. Grazie a questi risultati ha superato la soglia dei 12,5 milioni di dollari.

Il fatto che giochi principalmente tornei medium e low stakes lascia presupporre che Joseph non venda quote ma giochi solo per se stesso, considerando che è stato anche un regular degli high stakes online su PokerStars, dove con il nick subiime, non ha però mai brillato. I tornei live continuano ad essere, con successo, il suo main game.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento