Gioco legale e responsabile

Live

Andrea Ricci va di fretta al Master di Amsterdam, bene anche Ivan Gabrieli

Buona partenza degli azzurri nel "€4.300 Main Event" al Master Classic Of Poker di Amsterdam. Nel day 1A quattro italiani staccano il pass per la seconda giornata, con Andrea Ricci scatenato: per lui secondo stack in gioco e la voglia di stupire anche nel corso della seconda giornata. Avanzano a loro volta Ivan Gabrieli, Guido Palmieri e Roberto Morra. 

Scritto da
28/11/2019 11:30

1.307


Che numeri nel day 1A

Il Master Classic of Poker di Amsterdam torna a ruggire nel main event. Se lo scorso anno furono in totale 298 i paganti, nell’edizione in corso già 257 players hanno versato il buyin di 4.300 euro nel day 1A. Oggi tocca al day 1B, con una netta differenza dal primo flight. Ieri livelli da 60 minuti, mentre oggi versione turbo con livelli da 20 minuti e alle 19.00 carte in aria con il day 2. Insomma round di qualificazione per tutti i gusti e  crediamo che il muro delle 300 presenze possa essere abbattuto senza problemi.

Andrea Ricci

Al di la delle cifre però, brilla l’Italia con lo scatenato Andrea Ricci. Quest’ultimo non solo è il migliore della nostra truppa, ma va prendersi la seconda posizione nel count di giornata con 191.500 chips. Una prestazione maiuscola la sua, oscurata solo in parte dal ritmo impressionante del chipleader: Shyngis Satubayev. Il player kazako imbusta 260.200 chips. Completa il podio virtuale del count Jesse Lilijegren con 182.000 fiches.

101 promossi

Nel Main Event del Master sono 101 i giocatori che completano il giro di boa e oltre a Ricci, altri tre azzurri sognano in questo evento. Ivan Gabrieli si porta a metà del count con 53.600. Il ravennate ha tutte le skills a disposizione per far ben nel torneo e ridurre il gap dalla vetta della graduatoria. A ruota di Ivan, troviamo Guido Palmieri. Sono 46.600 i gettoni sigillati nella busta a fine day 1A, in attesa di cambiare passo nel day 2 di questa sera. Infine, Roberto Morra con 26.300 ha bisogno a sua volta di un raddoppio per tornare in partita. Ma la strada è lunga e dunque tutto può succedere.

Ivan Gabrieli (courtesy Pokernews.com)

Tanti i volti noti che non sono voluti mancare a questa storica kermesse in terra olandese. Da sempre il Master di Amsterdam richiama i big del poker internazionale. Scorrendo il count troviamo i vari Jorryt Van Hoof (93.600), Josip Simunic (64.400), Paul Tedeschi (62.100), Ole Schemion (60.300), Steven Van Zadelhoff (37.000), Fatima De Melo (33.600) e il campione del mondo 2019 Hossein Ensan (16.000).

La top 10 del day 1A

  1. Shyngis Satubayev  260,200
  2. Andrea Ricci  191,500
  3. Jesse Liljegren 182,000
  4. Paraskevas Tsokaridis  166,000
  5. Tommie Janssen 161,000
  6. Paul Dando 160,000
  7. Claus Grether  154,900
  8. David Hu  154,500
  9. Sebastiaan de Jonge 147,800
  10. Denzel Spekman  136,100

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento