GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Live

PCA 2018: Cary Katz vince in rimonta il SHR e incassa $1,4 milioni, il $50k è già al final table

Cary Katz sorprende tutti e si porta a casa il Super High Roller del PCA 2018, nonostante cominciasse il final day da short stack. Nell’evento da $50.000 ritmo scatenato sin da subito: abbiamo già il tavolo finale, dove comanda Byron Kaverman.

Scritto da
09/01/2018 08:12

1.431


Continua lo spettacolo del PCA 2018, dove gli High Roller la fanno da padrone in queste prime giornate di gioco. Ieri si è concluso il Super High Roller da $100.000 di buy-in e contestualmente è cominciato l’High Roller da $50.000.

Nel primo caso, grande rimonta di Cary Katz, che partiva con il secondo stack più piccolo: l’americano è stato in grado di sbaragliare la concorrenza fino a sollevare la ricca picca. Nel secondo, abbiamo già raggiunto il tavolo finale, con Byron Kaverman in testa al gruppetto.

PCA 2018 Cary Katz

Cary Katz (photo courtesy of Neil Stoddart)

PCA 2018 Super High Roller: la cronaca del final table

Erano rimasti soltanto in 7 al PCA 2018 Super High Roller e probabilmente in pochi avrebbero scommesso su Cary Katz o Sam Greenwood, i due short stack che cominciavano il final day con meno di 1 milione di gettoni.

E in effetti Greenwood è stato il primo player eliminato, quando con K K ha mandato la vasca sul raise d’apertura di Bryn Kenney, trovandosi però contro A A e un board che non gli ha lasciato speranza.

Poi è toccato a Isaac Haxton chiamare uno shove di Ivan Luca con A 4 e mostrare Q J : anche qui il board non ha modificato gli equilibri del colpo. Lo stesso Ivan Luca, chip leader di inizio giornata, è uscito al 5° posto con A J contro A K di Kenney.

I fantastici quattro

Daniel Negreanu dovrà rimandare l’obiettivo di vincere un High Roller, visto che è toccata a lui la metaforica medaglia di legno: con K K pregustava già il raddoppio contro l’A J di Justin Bonomo, ma un flop A A 4 , seguito da una Q e un 2 , spedivano il Poker Kid alle casse.

Podio per Bryn Kenney, andato rotto con K 9 contro Q 10 di Justin Bonomo: flop J 3 10, turn A e river 4 riducevano il PCA 2018 Super High Roller a un testa a testa inaspettato.

Sì, perché se Justin Bonomo aveva già un big stack a inizio final table, lo stesso non si può dire di un Cary Katz che sarà pur stato abbastanza nascosto, ma che piano piano è riuscito a scalare posizioni fino a giocarsi il titolo, vinto con 8 8 contro A K e un board 2 9 3 Q J .

Il payout del final table

“Avevo vinto già qualche High Roller in passato, ma questo è il più prestigioso di tutti”, ha commentato entusiasta Cary Katz, forte di quasi 1,5 milioni di dollari in più in banca:

  1. Cary Katz $1.492.340
  2. Justin Bonomo $1.077.800
  3. Bryn Kenney $686.960
  4. Daniel Negreanu $521.140
  5. Ivan Luca $402.700
  6. Ike Haxton $307.940
  7. Sam Greenwood $248.720

PCA 2018 $50.000 High Roller: è già tavolo finale

Neppure il tempo di digerire il Super High Roller, ed ecco cominciare il PokerStars Caribbean Adventure High Roller da $50k da 31 player unici e 46 ingressi totali. Tra questi anche Mustapha Kanit, che però non è riuscito a vedere il tramonto di un Day 1 dai ritmi forsennati.

Talmente forsennati che sono rimasti soltanto in 6 al termine della prima giornata di gioco, con un Byron Kaverman scatenato e in grado di raggiungere 1.509.000 chip. Dietro di lui Jean-Noel Thorel, unico altro player sopra quota 1 milione.

Appaiati al 3° posto troviamo Steve O’Dwyer e Orpen Kisacikoglu, davanti a Ben Pollak e ad Erik Seidel:

  1. Byron Kaverman 1.509.000
  2. Jean-Noel Thorel 1.120.000
  3. Steve O’Dwyer 783.000
  4. Orpen Kisacikoglu 783.000
  5. Benjamin Pollak 538.000
  6. Erik Seidel 494.000

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento