Gioco legale e responsabile

Live

Quanto hanno vinto o perso Tom Dwan, Paul Phua e Jason Koon nelle partite di Jeju

A Jeju è andata in scena una delle partite di poker high stakes più alte di sempre: ecco quali sono i bilanci di tre dei protagonisti

Scritto da
17/10/2018 15:30

4.044


Era una delle partite televisive più attese nella storia del poker, perché secondo alcuni rumors era anche la più alta di sempre ad essere ripresa dalle telecamere. Effettivamente il cash game high stakes che si è tenuto sull’isola di Jeju in Corea del Sud non ha deluso le aspettative: abbiamo assistito a numerosi piatti superiori al milione di dollari e anche al piatto televisivo più grande di sempre tra Paul Phua e Tom Dwan.

Quest’ultimo è stato protagonista in negativo della sessione sudcoreana, non solo perché ha perso il piatto da 2.1 milioni di dollari ma anche perché non è riuscito mai ad ingranare davvero, perdendo altri piatti importanti anche nello Short Deck Poker. Quanto ha perso “durrrr”? Il sito specializzato HighStakesDB.com ha fornito i bilanci delle partite high stakes in Corea del Sud per quanto riguarda Dwan, Phua e Koon.

Tom Dwan

Poker high stakes a Jeju: Tom Dwan è il top loser

Andrew Burnett (l’autore dell’articolo) ha visionato tutti gli episodi pubblicati sul canale ufficiale di Triton e ha tenuto il conto degli stack vinti e persi nelle due partite (No-Limit Hold’em tradizionale e Short Deck).

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

In base alla sua ricerca, il più perdente di tutti sarebbe stato Tom Dwan. “durrrr” avrebbe infatti perso $937.000 nel No-Limit Hold’em Full Deck e $868.000 nello Short Deck, per un bilancio complessivo di -$1.805.000. Una cifra mostruosa per noi comuni mortali ma non per un giocatore come Tom Dwan, che vanta un patrimonio personale multimilionario e si siede a questi tavoli grazie al supporto finanziario di Paul Phua.

Paul Phua vince bene, Jason Koon chiude in rosso

A proposito, è proprio il businessman malese ad aver vinto più di tutti. Grazie al monster pot di oltre due milioni vinto contro Tom Dwan e ad altri colpi messi a segno, Phua ha chiuso con un profitto netto di $2.044.000 al tavolo di No-Limit Hold’em Full Deck. Non gli è andata altrettanto bene nello Short Deck, dove ha perso $660.000, ma complessivamente ha vinto $1.384.000.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Paul Phua

Infine c’è Jason Koon. Per il professionista americano era la seconda apparizione nel Big Game asiatico dopo le partite in Montenegro (dove perse un pot da 1.8 milioni di euro) e anche in questo caso non è andata bene: “jakoon1985” ha perso complessivamente $336.500, soprattutto a causa della perdita da oltre un milione di euro rimediata al tavolo Full Deck (nello short deck ha vinto $770.500).

Si tratta ovviamente di cifre approssimative che prendono in considerazione solo le mani che sono state mostrate nei vari episodi pubblicati. Solo i diretti interessati possono sapere com’è andata quando le telecamere sono state spente. Probabilmente, a quel punto, hanno iniziato a fare sul serio portando al tavolo decine di milioni di dollari…

Intanto, riviviamo l’action del piatto più alto mai visto a un tavolo televisivo:

NB: i giocatori che partecipano a questa partita sono professionisti che hanno studiato per anni e godono del supporto economico di finanziatori esterni oppure businessman asiatici che hanno patrimoni milionari. Le cifre in ballo sono altissime per noi comuni mortali ma non per chi gode della loro disponibilità economica. Non confondere la serenità con cui giocano per piatti da centinaia di migliaia di dollari con incoscienza. Gioca sempre responsabilmente.