Gioco legale e responsabile

Live

Poker Live Daily: è record di paganti a Dublino, Castelluccio trascina 8 azzurri al day 2

Dublino sempre più nel cuore del poker live. Il main event dell'Irish Poker Open non delude le attese e fa registrare il nuovo primato di paganti. Ben 1.725 players hanno preso d'assalto i 4 flight di qualificazione, vale a dire oltre 400 giocatori in più rispetto ad un anno fa. Quasi raddoppiato il montepremi garantito e ci sono 9 italiani al day 2, con Sergio Castelluccio in grande forma. 

Scritto da
20/04/2019 09:05

1.713


Primato di spessore a Dublino

Nel Poker Live ci sono eventi che creano appeal senza precedenti sui giocatori. Uno di questi è sicuramente il torneo più antico d’Europa, ovvero il main event dell’Irish Poker Open. A Dublino si gioca dal 1981 e nel corso del tempo, nonostante alti e bassi, la kermesse è diventata un appuntamento imperdibile per chi ama questa disciplina. L’edizione in corso verrà ricordata soprattutto per il nuovo record di paganti, che spazza via ogni primato precedente e lancia già il guanto di sfida alle prossime edizioni. Qualcosa come 1.725 giocatori si sono presentati ai nastri di partenza del main event: sborsati 1.150 euro a testa, a fronte di un garantito di 1 milione di euro.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Nel prize pool ci vanno in totale 1.768.125 euro, mentre il payout ufficiale verrà diramato solo allo start della seconda giornata. Già dal day 1A si è capito che un nuovo record era a portata di mano. Dopo i 249 ingressi del primo flight, hanno fatto seguito i 453 players del day 1B e soprattutto i 928 giocatori del day 1C. Ha chiuso infine il day 1D in versione turbo con 95 paganti. In tutto al day 2 rivedremo 694 rounders, pronti a darsi battaglia lungo la strada che porta al titolo. E fra questi, ci sono anche 9 giocatori italiani pronti a riscrivere la storia del main event.

Sergio, Tononi e Steva per un super tris d’assi

Il Poker Live si infiamma dunque in terra d’Irlanda. Dal verde della natura di quei luoghi, agli affollati tavoli verdi che oggi si preparano ad una lunga discesa che scremerà il field nella zona “In the Money“. Come detto ci sono 9 azzurri pronti a scalare posizioni e a capo di questo manipoli di giocatori, non poteva che esserci un “nomade” del poker live come Sergio Castelluccio. Il player campano è l’unico dei nostri connazionali a sfondare il muro delle 100 mila unità e lo ritroveremo a quota 103.500. Ottima prestazione poi anche per Antonino Gagliano, il quale accumula 88.000 gettoni. Poi è la volta di Luca Stevanato. Il veneto si porta nella zona media del count con 74.000 chips.

Sergio Castelluccio

Poco distante è la volta di Ivan Tononi. “Triple Ace” a quelle latitudini ci vive da quasi 19 anni e ormai è una presenza fissa nella kermesse più antica del “Vecchio Continente”. Da esperto marinaio nel grande acquario del poker live irlandese, Tononi imbusta 61.875 fiches. Più staccati gli altri italiani. Leonardo Mancuso proverà la rimonta con 42.500 pezzi e lo stesso sono chiamati a fare Angelo Mirabella (35.300), Roberto Ghidini (28.000), Sandro Rovella (27.100) e Tommaso Bonini (23.500). Leader della corsa è lo scatenato Evangelos Bechrakis che prova la fuga con 364.700 gettoni. Dovrà però guardarsi le spalle da due fenomeni come Max Silver e Niall Farrell. Max è secondo con 261.300, mentre lo scozzese è sul gradino più basso del podio virtuale con 259.000.

Il count azzurro

  • Sergio Castelluccio 103.500
  • Antonino Gagliano 88.000
  • Luca Stevanato 74.000
  • Ivan Tononi 61.875
  • Leonardo Mancuso 42.500
  • Angelo Mirabella 35.300
  • Roberto Ghidini 28.000
  • Sandro Rovella 27.100
  • Tommaso Bonini 23.500

 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento