Gioco legale e responsabile

Live

Poker Live: Matteo Sarais Re dell’IPO, Montebelli ad un passo dal ring WSOPC

Il  poker live ci regala un trionfo tutto italiano nella tappa dell'Italian Poker Open giocata in Liechtenstein. Merito di Matteo Sarais che domina il final table dall'inizio alla fine e porta a casa una prima moneta da 123 mila euro. Ring sfiorato al WSOPC con Giorgio Montebelli. 

Scritto da
08/09/2021 10:40

710


Poker Live: Sarais è un rullo compressore

Poker Live a tinte azzurre nell’ultimo giorno dell’IPO in Liechtenstein. Otto i giocatori che sono tornati per il final table e di questi, 4 sono italiani, con Matteo Sarais super chipleader in testa al count. La prima eliminazione porta proprio la firma del capo classe, quando Matteo con A-K vince il tiro di moneta vs Q-Q di Sergio Ruiz. Passano poche mani e si accomoda alle casse anche Mario Colavita, il quale perde con A-Q vs J-J di David Eggenberger.

Lo svizzero si erge ad antagonista ufficiale di Sarais e in sesta posizione castiga anche il connazionale Leandro Dirlewanger: quest’ultimo muove allin con A-K e sbatte su A-A. La quinta posizione è riservata ad un altro italiano come Umberto Sorrentino. Per lui il capolinea si manifesta con J-J vs K-K di Kurt Kofler. Rimasti in quattro perdiamo anche il terzo italiano, vale a dire Andrea Aleotti che da short non trova la rimonta.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Matteo Sarais by IPO

A tre left il copione è chiaro: Matteo Sarais e David Eggenberger fanno storia a se nel count, mentre Kofler annaspa e poi con A-10 si arrende a A-A dell’azzurro. Il duello inizia con il futuro campione lanciato a quota 30 milioni, rispetto ai 15 dell’elvetico. David però si conferma un osso duro e solo dopo un’ora di battaglia molla la presa.

A-K vale l’allin e Matteo snappa con Q-Q. Full house per l’azzurro e il titolo IPO finisce nelle sue mani, assieme ad una prima moneta da 123 mila euro. Il sipario cala dunque sulla bellissima tappa in Liechtenstein che ha richiamato 1.119 players e l’appuntamento è già dal 5 all’11 gennaio: location al momento top secret, ma l’evento avrà 1 milione di euro garantito nel montepremi, per iniziare il 2022 con il botto.

Il payout del tavolo finale

 

Poker Live: Montebelli è terzo

Il report sul poker live si sposta in Repubblica Ceca ed esattamente al King’s di Rozvadov, dove da quattro settimane il WSOPC tiene banco. Ancora italiani protagonisti e questa volta la copertina è tutta per Giorgio Montebelli, il quale si è messo in evidenza nell’evento#14, il “440 PLO 6-Max €50.000 GTD“. Il torneo ha visto la partecipazione complessiva di 284 players e il montepremi raddoppia praticamente a quota 98 mila bigliettoni.

Sono 27 le posizioni bagnate dai premi, con il cash minimo che recita 984€ e la prima piazza condita da 21.800 euro, assieme all’ambito ring. Giorgio Montebelli, non solo supera il day 1 e approda a premio, ma prosegue la sua fantastica cavalcata al final table.

Qui l’azzurro prova la zampata decisiva verso l’anello e solo a tre left il sogno si spezza. Montebelli incassa 10.127 euro per la sua prestazione. Il titolo va al Polacco Denis Kumiec che batte nel duello finale Michel Molenaar. Intanto il WSOPC si avvia a grandi passi verso il main event che chiuderà la kermesse nel fine settimana con un milione garantito nel prize pool.

Il payout del final table

Tag: