GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Live

Tilt Events presenta l’esclusivo PartyPoker Millions: torneo da oltre €7 milioni garantiti

Tilt Events sarà partner europeo del PartyPoker Millions, il super torneo con un garantito che prevede 1 milione solo al primo classificato.

Scritto da
04/01/2017 10:45

1.295


La notizia era nell’aria da settimane e ieri è arrivato l’annuncio ufficiale: Tilt Events sarà partner europeo del Super Evento del 2017, il torneo PartyPoker Millions con garantito da oltre 7 milioni euro e buy-in da €660 per la prima fase. Nel caso i players volessero qualificarsi direttamente al day 1 dovranno pagare una quota di iscrizione da €6.300. Ma Tilt Events darà la possibilità di partecipare ai satelliti. Ancora non sono state comunicate le date ufficiali di uno degli eventi più ricchi di sempre in Europa. Seguiteci perché nelle prossime settimane vi aggiorneremo sul torneo dell’anno. 

partypoker-millions-700-orizzontale

Ecco il comunicato stampa di Tilt Events:

La novità del 2017 è il più ricco garantito in assoluto per il mondo del poker. “PartyPoker MILLIONS”, è il nuovo concept, evento internazionale con un montepremi garantito di 6 milioni di sterline (al vincitore £1 milione garantito), oltre 7 milioni di Euro di montepremi e Tilt Events è partner europeo dell’evento!!

A questo mostruoso garantito si potrà accedere o con soli 660€ di buy-in per l’iscrizione alla prima fase o direttamente al day1 per 6.300€.

“Mai nel mondo del poker è stato possibile giocare un montepremi garantito di simile portata con un buy-in di soli 660€!! Mi auguro che tale unica opportunità scateni l’interesse di tutti i giocatori italiani e che si torni nel poker a sognare un premio milionario!” questo il commento del CEO Tilt Events Pier Paolo Ruscalla.

Data ancora da definire, a breve sarà annunciato il palinsesto completo, schedule, strutture e tutte le info necessarie.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento