Gioco legale e responsabile

News

Dan Bilzerian: “le mie ricchezze? Dal poker! Non ho ereditato da mio padre”. La vera storia di Paul

Dan Bilzerian torna a parlare delle sue ricchezze: "ho versato a mio fratello i soldi ereditati dal fondo fiduciario di mio padre". La storia della sua famiglia e le partite private a Los Angeles.

Scritto da
17/10/2018 17:03

6.195


Dan Bilzerian è tornato a parlare delle origini delle sue ricchezze, continua rivendicare le sue vincite negli home games high stakes. Il milionario della Florida, famoso grazie ad Instagram per la sua vita ballas, è da sempre al centro di polemiche sul denaro ereditato da padre che lui non esita ad ostentare.

Dan più volte ha ribadito che quei soldi li ha vinti giocando a poker, ma ha tutto l’interesse a farlo per un motivo legale che vi spiegheremo, quindi almeno il dubbio può sorgere ma non possiamo sapere la verità, anche se ci sono indizi ed elementi forti.

Una cosa è certa: Dan Bilzerian il suo denaro se lo gode alla grande e lo condivide pure…

Le ultime confessioni di Dan Bilzerian

Dopo aver investito nel mercato della marijuana legale in California, Bilzerian è protagonista in un episodio della nota trasmissione Depth With Graham Bensinger.

Dan ha ricordato più volte, negli ultimi anni, di aver vinto oltre 50 milioni di dollari negli home games ad Hollywood contro attori famosi produttori e ricchi uomini d’affari, tutti dilettanti. Forse è per quello che non ha mai ottenuto una parte seria in un film.

Partite private esclusive, vietate ai professionisti. Bilzerian sostiene di aver curato la sua immagine da pollo per essere invitato.

Vincite e perdite milionarie

E’ però molto strano che Dan non figuri nella lista di Molly Bloom. Forse la sua ascesa riguarda un periodo successivo, prima della fuga della poker hostess verso New York. E’ possibile che Bilzerian abbia frequentato altri giri. Lui rivendica una delle vincite più alte: “avevo vinto 12,8 milioni di dollari in una partita“.

Dan ricorda di aver perso anche lui grosse cifre in alcune partite: “una volta mi alzai alleggerito di 3,6 milioni”. Ma come è riuscito a sedersi a quei tavoli Bilzerian? Sappiamo da sempre che è stato un aspirante attore ed ha frequentato Hollywood fin da ragazzino. Però per partecipare a partite del genere ci vuole parecchio denaro. Il suo bankroll è da sempre motivo di discussioni.

Il fondo fiduciario e la storia di Paul Bilzerian

Bilzerian, come noto, è stato beneficiario di un fondo fiduciario che gli ha intestato il padre. Nel 1989 Paul Bilzerian è stato condannato per frode, cospirazione e false dichiarazioni alla SEC. Ha pagato una multa di 1,5 milioni, più scontato una pena detentiva di 13 mesi. Ma la commissione federale è andata avanti e l’ha citato per la restituzione dei profitti illeciti. In quello stesso anno il suo patrimonio personale era valutato 50 milioni di dollari ma lui ammise che le sue ricchezze ammontavano a 81,4 milioni.

 

“I soldi del fondo li ho dati a mio fratello, a me non servono”

Ora però il figlio, il mascellone più famoso di Instagram, tiene a precisare: “ho restituito tutto a mio fratello, la mia fortuna l’ho fatta con il poker. Ho sempre lasciato parlare le persone che ero un pessimo giocatore e che avevo ereditato tutto per fare la figura del ricco pollo ed avere libero accesso a quei giochi privati”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Fight night

Un post condiviso da Dan Bilzerian (@danbilzerian) in data:

Il fatto che l’origine della fortuna non sia da accreditare dal padre, fa senza dubbio gioco a Bilzerian per una semplice ragione. Come vi abbiamo raccontato, Paul Bilzerian, il padre, è stato condannato dalla Giustizia americana a restituire i profitti illeciti (pari a 62 milioni di dollari), derivanti dalla sua vecchia attività di trader a Wall Street.

L’agenzia governativa SEC (Securities and Exchange Commission) è riuscita a recuperare solo 3,7 milioni di dollari, spendendo in questo sforzo legale, ben 8,6 milioni in 25 anni di battaglie legali.

Paul si è trasferito a St. Kitts e soprattutto il denaro conteso dalle agenzie federali è finito in un fondo fiduciario a favore del figlio Dan, come vi abbiamo spiegato poc’anzi.

L’inchiesta del Wall Street Journal

Scrivevamo nel 2014, a seguito di una ricerca sulle ricchezze dei Bilzerian: “L’ex corporate raider di Wall Street ne ha combinate parecchie ed in tutti questi anni ha lottato per proteggere il suo patrimonio familiare, cedendo al figlio Dan Bilzerian gran parte delle sue ricchezze, blindate da un trust a prova di bomba nucleare. Ma la sensazione è che la guerra non sia finita”.

Bilzerian junior potrebbe temere che un giorno un procuratore riprovasse a sottrargli i soldi del fondo fiduciario che Dan dice di aver donato al fratello, passando a lui la patata bollente. Le vincite del poker quindi potrebbero anche essere un pretesto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🌴🍄

Un post condiviso da Dan Bilzerian (@danbilzerian) in data:

Proprio nel 2014, un giornalista del Wall Street Journal volò a St. Kitts, per capire come Paul Bilzerian fosse riuscito ad eludere le leggi federali. “Ho lottato per difendere il mio patrimonio, perché quella sentenza è ingiusta. Lasciatemi dire che non è stato affatto facile”. Paul Bilzerian ha dichiarato nell’occasione: “io ho conti bancari? Ma per favore.. non sono così stupido!”.

Secondo il Wall Street Journal, in possesso di centinaia di documenti raccolti dalla SEC, Bilzerian senior creò un circuito quasi perverso con i suoi legali di fiducia, una barriera formata da trust, società offshore, associazioni benefiche, con un unico scopo: proteggere le risorse della sua famiglia. E la sensazione è che Dan Bilzerian sia stato una pedina importante, in questa trama.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

I honestly don’t give a fuck about anything other than my cannabis company and my cat

Un post condiviso da Dan Bilzerian (@danbilzerian) in data:

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento