Gioco legale e responsabile

News

Marco Traniello: “ho divorziato da Jennifer, la mia vita tra musica e…”

Scritto da
25/10/2013 09:37

17.678


traniello-amatoEsclusiva – La nuova vita di Marco Traniello che annuncia in anteprima ad Assopoker il suo divorzio dalla ex moglie Jennifer Harman e la nuova carriera come produttore musicale. 

Si conclude il lungo cammino di una delle coppie più affiatate degli ultimi dieci anni, ma il player di Gaeta ha ancora tanti progetti in cantiere, tra musica e naturalmente poker, la sua grande passione. 

Dietro solo a Max Pescatori, è il secondo italiano ad essere andato più volte a premio alle WSOP, ben 37. Nella storia delle World Series è il 46esimo giocatore al mondo in questa speciale classifica. 

Marco, è un momento ricco di novità nella tua vita privata e professionale. Ne vuoi parlare?

Questa è la prima volta che parlo di questo nuovo capitolo della mia vita e sono contento di farlo con gli amici di Assopoker. Quest’ estate, a seguito di un paio d’anni di tensione e di riflessione, io e Jennifer abbiamo divorziato, dopo 13 anni di matrimonio. E’ stato un processo difficile e duro per tutti e due, ma l’abbiamo affrontato in maniera matura ed amichevole (lei rimane una mia grande amica e soprattutto la madre dei miei figli). 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Oltre al poker, hai intrapreso anche una nuova strada nella musica: ci puoi spiegare di cosa si tratta? Nuovi progetti nella tua vita?

Per molti i sogni rimangono desideri, ma io cerco sempre di trasformarli in realtà, quindi ho iniziato a produrre canzoni, una passione che coltivo da quando ero piccolo, grazie al mio migliore amico d’infanzia Francesco Lucreziano (un cantautore eccezionale che prematuramente ci ha lasciato).

Prime produzioni?

Adesso ho pubblicato le prime 3 canzoni su iTunes (è possibile ascoltarle al seguente link). La cantante è la mia compagna Christina Amato. Sto collaborando con altri produttori di fama internazionale per diversi pezzi, e un altro sogno che sto realizzando è quello di lavorare insieme ad un mio grande amico: il mitico DJ/produttore Claudio Coccoluto.

Il poker in questa fase della tua  vita cosa rappresenta?

Il poker è la mia vita e non parlo solo di quello giocato ai tavoli verdi. E’ per me una applicazione quotidiana che studio, perfeziono e rispetto.

In Nevada è stato regolamentato il poker online: le tue prime impressioni da giocatore?

Ora che finalmente il poker è diventato legale in Nevada e il sito WSOP (il mio primo amore) ha cominciato a dar carte con un software fantastico e con diverse varianti, dedico parecchie ore per vincere il più possibile tutti i giorni. 

Obiettivi immediati nel poker?

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Aver successo nell’online è un altro dei miei obiettivi, specialmente adesso che la comunità dei nuovi giocatori in questo settore è in crescita esponenziale e la percentuale di squali/pesci ancora favorisce i professionisti…  Il successo dei siti legali negli States è solo una questione di tempo.

A proposito, capitolo WSOP: sei tra gli azzurri più vincenti nella manifestazione più importante al mondo con parecchi In The Money. Nelle varianti e nei mix games ti senti tra i players italiani più preparati?

Il WSOP mi ha dato molto, i vari risultati ed il numero di ITM lo dimostrano, i mix games mi piacciono particolarmente perché stimolanti e mai noiosi.

Hai in programma qualche torneo live in particolare? 

Adesso mi piacerebbe giocare più tornei in Italia, specialmente quelli organizzati dal mio storico amico Luca Pagano, magari un IPT.

traniello-harman

Vivi a Las Vegas da parecchi anni: l’action sulla Strip è sempre calda?

Se vuoi vedere ancora partite mozzafiato devi visitare Las Vegas, dove io vivo e respiro l’aria e l’energia della capitale mondiale dei casinò. Basta passare dalle più famose sale e dare un’occhiata ai tavoli delle varie Bobby`s Room oppure Ivey`s Room: le partite ed il calibro dei giocatori sono enormi ed a volte incredibili.

Che differenze tecniche ci sono tra i players statunitensi e quelli del vecchio Continente?

Le differenze dei giocatori europei e quelli americani sono scemate nel tempo e posso tranquillamente dire che adesso c’è una parità globale, frutto del confronto internazionale su internet che è durato per anni tra i vari paesi del mondo. Una cosa che personalmente spero si possa fare in maniera legale in futuro. 

Ti aspettiamo in Italia, magari in occasione di un grosso torneo…

Invio i miei saluti ai lettori ed amici di Assopoker: seguitemi sui social, mi trovate su Facebook (Marco Traniello) e su Twitter (@marcopoker) and good luck at the tables!