Gioco legale e responsabile

Online

Gabriele Re: “Vincere Sunday Special e Main Event Galactic in tre mesi? Un sogno!”

La nostra intervista a Gabriele "KingMAvE911" Re, coach di Pokermagia e vincitore del Main Event Galactic tre mesi dopo aver vinto il Sunday Special.

Scritto da
19/09/2018 14:18

1.281


Pur non sapendo precisamente quanto sta vincendo nel 2018 (più avanti capirete perché), Gabriele Re è senza ombra di dubbio uno dei regular più vincenti del 2018 negli MTT Online del .it. Solo negli ultimi tre mesi, “KingMAvE911” ha infatti vinto il Sunday Special per €23.000 e il Main Event delle Galactic Series per €60.000. Considerando anche il resto dell’anno, è probabile che il suo profitto si avvicini o superi i €100.000.

Numeri strepitosi per il coach di Pokermagia, che però ci tiene a chiarire che i guadagni hanno un valore relativo quando si parla di MTT Online. Ed è proprio questo il motivo per cui ha scelto di oscurare le sue statistiche su Sharkscope: il suo obiettivo è di migliorare giorno dopo giorno senza badare più di tanto ai risultati, spesso frutto della run. Nella nostra intervista a Gabriele, abbiamo parlato di questo e molto altro.

Assopoker intervista Gabriele Re

Ciao Gabriele, bentornato su Assopoker e complimenti per il tuo successo. Raccontaci com’è andato il tuo torneo. 

Nel Day 1 e all’inizio del Day 2 il mio torneo è stato piuttosto anonimo. Al Day 1 ho giocato serenamente, non ho fatto chips nelle prime ore e poi ho avuto un buon rush. Alla fine ho imbustato 25x, per uno stack leggermente sotto average. Al Day 2 ho subito vinto qualche pot, poi ho avuto una mano importante. Diciamo chiaramente che è stata la sculata fondamentale: con J-J ho scoppiato Q-Q e sono andato 40x.

Da lì è stato un crescendo. Ho sempre avuto uno stack intorno ai 40-50x e così ho iniziato ad aprire di più. Quando sei 20x non puoi farlo, devi essere più chiuso. Ho allargato i range e così facendo ho macinato chips fino a diventare chipleader. Sono stato top 3 praticamente per tutto il torneo fino a 15 left, quando ho perso una gira importante al river e sono sceso intorno ai 20x. Mi sono presentato al final table in 6° posizione su 9 left.

Com’è andato il final table?

Al final table c’erano tanti giocatori aggressivi e deep come “labedd72“, “Assogettat0” e “asiakevin“. Non è che potessi fare molto con quello stack, quindi ho giocato tranquillo e lineare. Poi ho vinto una gira e quando sono andato deep è diventato tutto più semplice. Non è stato facile ma ho potuto mettere la giusta pressione e far sentire il peso del payout a tutti, diciamo così.

Entra nel Team di Pokermagia! Staking e Coaching gratuito per te. Fail il test ora!

E tu che sei un esperto torneista e coach, hai sentito la pressione per le cifre in ballo?

Sinceramente la pressione l’ho sentita nella fase 15 left, quando avevo un po’ di paura di non farcela. Chiudere 12° o 9° in un torneo del genere fa molto tiltare, perché sai che sono occasioni uniche e vuoi davvero fare di tutto per vincere. Sbollare un final table del genere è un colpo durissimo. Quando poi ho superato quella fase e sono arrivato a 5-6 left non ho più guardato il payout e ho giocato sereno, anche perché potevo contare su uno stack più deep.

Partecipa a Spin and Goal e prova a vincere su PokerStars.it fino a 1.000.000 di euro! Se non sei già iscritto/a, registrati subito!


Perché hai scelto di stringere un deal una volta arrivato in heads-up?

Perché in un torneo KO l’heads-up sposta moltissimo per via della taglia finale. Il deal è nato da questa circostanza: ho preferito spalmare leggermente il payout rimanente secondo ICM, per poi giocare quasi solo per i bounty. Era un heads-up che spostava infinito, almeno 20.000 euro. Per me era troppo grande il salto da primo a secondo e anche per il mio oppo.

Cosa si prova a vincere il Sunday Special e il Main Event Galactic nel giro di tre mesi?

È una sensazione bellissima. Non mi nascondo: sto runnando molto bene. Sto studiando tanto ma lo studio senza la run non ti porta questi risultati, ovviamente. È anche vero che la run senza studio non serve a niente sul lungo periodo. Sul .it la run mi sta sorridendo e sto cercando di sfruttare il momento.

Perché hai deciso di bloccare le tue statistiche su Sharkscope nonostante tu sia largamente vincente?

Sono lucchettato e non mi va di braggare le vincite perché in questo mondo molti fanno troppo affidamento alle vincite. Pensano solo a quello e non analizzano il reale livello di gioco di un giocatore. Troppo spesso si pensa che il più forte sia colui che vince di più ma non è assolutamente così negli MTT. Purtroppo tutti paragonano vincite ad abilità ma a me non piace questo modo di ragionare, quindi ho deciso di oscurare tutto.

I primi due classificati nel Main Event Galactic, entrambi “lucchettati”

Che ruolo ha avuto Pokermagia nel tuo percorso? E tu che ruolo ricopri ora all’interno della scuola?

Pokermagia mi ha dato una grande mano. Mi ha fornito i mezzi e le conoscenze per iniziare la scalata. Ora ovviamente gioco per conto mio e sto cercando di proseguire nel migliori dei modi. Sono un coach di Pokermagia e ne sono molto contento, è la scuola più importante di Italia negli MTT Online. Essere coach, inoltre, ti dà grandi soddisfazioni, soprattutto quando un tuo coachato ottiene grandi risultati. È una bella sensazione.

Come festeggerai questa vittoria da €60.000?

Non credo che festeggerò particolarmente. Farò una cena con amici più intimi. La prossima settimana tornerò a salutare mia mamma e porterò a cena anche lei. Per il resto, la vita proseguirà come sempre, non bisogna farsi accecare dai soldi.

E per quanto riguarda la tua carriera, invece?

Da quel punto di vista, è una vincita che dà tantissimo morale e anche tranquillità per quanto riguarda il grinding. Ma continuerò sulla mia strada lavorando giorno per giorno come sto già facendo. L’obiettivo è fare in modo che questo risultato non sia l’apice ma solo l’inizio.

Entra nel Team di Pokermagia! Staking e Coaching gratuito per te. Fail il test ora!

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento