Gioco legale e responsabile

Online

PokerStars e Full Tilt, il lancio nel New Jersey ad ottobre?

Scritto da
14/08/2014 07:31

3.018


Secondo numerose fonti che arrivano direttamente dal New Jersey, PokerStars e Full Tilt Poker avrebbero ricevuto l’approvazione per entrare nel mercato del Garden State a partire dal prossimo ottobre. Tuttavia, il Division of Gaming Enforcement non ha ancora confermato nulla.

amaya-pokerstars-full-tilt

La deadline per finalizzare gli accordi con gli affiliati era fissata per lunedì 11 agosto. Sembra che poco prima della scadenza, Amaya Gaming abbia ricevuto il benestare per preparare il clamoroso lancio fra tre mesi. La compagnia, se così fosse, passerebbe le prossime settimane ad assicurarsi di rispettare tutte le linee guida e le norme dello stato, creando promozioni per i nuovi giocatori.

L’entrata di PokerStars nel mercato del New Jersey sarebbe dovuta avvenire l’anno scorso, ma il DGE fece sapere – lo scorso dicembre – che fin quando al comando ci sarebbero stati membri della famiglia Scheinberg, la poker room online non avrebbe mai ottenuto una licenza.

Una volta circolata tale informazione, tra gli addetti ai lavori si era comunque radicata la convinzione che PokerStars avesse investito già troppo tempo e denaro per alzare bandiera bianca. La room ha trovato quindi l’accordo col Dipartimento di Giustizia, pagando una multa salata, e poi ha cominciato a negoziare con Amaya Gaming, che infine ha acquistato il Rational Group.

Il boss del Division of Gaming Enforcement, David Rebuck, ritiene non a caso che l’introduzione del principale sito di poker online del mondo nel mercato del New Jersey sarebbe l’ideale, perché aprirebbe le porte allo sviluppo dell’intero settore del gioco online dello stato.

Come ormai ben saprete, nel New Jersey se una compagnia vuole offrire gambling online deve avere per forza un casinò terrestre alle spalle. PokerStars ha già stretto un accordo con il Resorts International di Atlantic City, l’estate scorso, quindi sotto questo punto di vista problemi non ce ne dovrebbero essere.

Non ci resta dunque che aspettare che il Division of Gaming Enforcement del New Jersey confermi ufficialmente la notizia. Dopodiché, per il ritorno di PokerStars e Full Tilt Poker nel mercato degli Stati Uniti d’America sarà soltanto una questione di tempo.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento