GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Online

Deal privato in un high roller online? “jutrack” busta due avversari e vince $25.000 in 13 minuti

Il professionista tedesco Julian "jutrack" Track ha vinto un torneo anomalo su Pokerstars.com: un high roller con tre iscritti e overlay di $23.000

Scritto da
11/03/2018 11:30

2.784


Lo scorso giovedì sera si è verificato un evento molto particolare su Pokerstars.com, più precisamente in un torneo high roller di Pot-Limit Omaha 5-Card (variante con 5 carte invece di 4): un giocatore è riuscito a vincere $25.000 in appena 13 minuti.

A dar risalto a questo risultato è stato il professionista statunitense Jason Glatzer, il quale ha postato su Twitter uno screenshot della lobby del torneo scrivendo: “Qualcuno ha avuto 13 minuti produttivi ieri su Pokerstars“.

Lo screenshot è diventato virale nella comunità pokeristica di Twitter, dove sono anche sorti dubbi di ogni tipo, il primo dei quali è anche il più scontato: cosa è successo precisamente in questo mini-high roller da 13 minuti?

La lobby dell’high roller

L’high roller da 13 minuti: cosa è successo?

A prima vista si potrebbe pensare che il torneo in questione sia stato davvero vinto in 13 minuti da “jutrack“, nickname del pro tedesco Julian Track (vincitore, nel 2013, del Main Event EPT di Praga per €725.700). Si potrebbe pensare che abbia eliminato gli unici due avversari così rapidamente da non dare il tempo agli reg di registrarsi al torneo.

In realtà, chi conosce bene la situazione degli MTT Online high stakes di Pokerstars.com ha subito messo in chiaro che con ogni probabilità le cose sono andate molto diversamente.

In primis c’è da considerare che il torneo aveva la possibilità di effettuare re-entry. Perché “rapsusklei” e “Adrijan_S” non hanno usufruito di questa opportunità dopo essere stati eliminati? Considerando che avevano investito $530 in un torneo da $25.000 garantiti con appena $1.500 generati dalle tre entries, la prospettiva di overlay era concreta.

Stranamente, i due non solo sono stati clamorosamente eliminati nel giro di 13 minuti (in un torneo con stack iniziale di 10.000 chips e primo livello di blinds di 20-40) ma hanno anche scelto di non rientrare nel torneo, consegnando così la vittoria a “jutrack”.

Julian “jutrack” Track, vincitore dell’EPT Praga 2013

Il probabile deal privato

Come hanno fatto notare in molti su Twitter, in realtà è estremamente probabile che i tre giocatori abbiano deciso di stringere un deal privato per spartirsi i $25.000 garantiti da Pokerstars.

Non si può sapere se sia stata un’azione premeditata (ovvero se si siano organizzati per prendere d’assalto il torneo) oppure se l’idea sia venuta una volta al tavolo, ma una cosa pare certa: il piano era di far concludere il torneo il prima possibile per non dare la possibilità ad altri giocatori di registrarsi.

La late registration dura infatti più di un’ora, ma il torneo si conclude immediatamente se un giocatore si ritrova con tutte le chips davanti e senza avversari. Ovviamente non c’è la possibilità di stringere un deal quando le registrazioni sono ancora aperte, motivo per cui tanti sono convinti che i tre giocatori abbiano preso accordi privatamente e poi abbiano fatto di tutto per velocizzare la fine del torneo, nella speranza che nessuna nuova entry rovinasse il loro piano.

Su PokerStars.it sono arrivati gli Spin & Go Max: registrati subito! Ti attendono promozioni speciali!

Overlay da $23.000, ban in arrivo?

Alla fine ci sono riusciti: il torneo è iniziato alle 19:30 e si è concluso alle 19:43, quando “jutrack” ha trionfato per $25.000. Probabilmente questa cifra è stata divisa con gli altri due iscritti, ma di tutta questa vicenda c’è una sola certezza: a perderci è stata Pokerstars. La room della picca rossa ha infatti dovuto fare i conti con un overlay “forzato” di oltre $23.000.

Considerando che da regolamento i deal privati sono vietati e ogni giocatori deve sempre giocare per vincere quando si siede al tavolo, c’è anche la possibilità che Pokerstars prenda dei provvedimenti nei confronti di “jutrack“, “rapsusklei” e “Adrijan_S“: se dovesse risultare evidente la combine si tratterebbe di vera e propria collusion, ovvero di un comportamento scorretto per indirizzare il torneo in una direzione ben precisa.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento