GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Online

Problema tecnico nel MILLIONS Online, PartyPoker riporta indietro il torneo e regala $25.000

Un problema tecnico ha fatto proseguire il Day 1A del MILLIONS Online per 45 minuti oltre il termine prefissato. PartyPoker ha rimediato riportando il torneo indietro e distribuendo $350 a tutti i giocatori coinvolti

Scritto da
06/12/2017 09:17

1.523


Ieri sera si è giocato il Day 1A dell’attesissimo PartyPoker MILLIONS Online, torneo da ben $5.300 di buy-in e un milione di dollari garantiti al vincitore. Si trattava a tutti gli effetti della trasposizione online dell’evento live che quest’anno ha fatto segnare un’ottima affluenza in tutto il mondo, dalla prima tappa di Nottingham fino a quella vinta da Sam Greenwood a Punta Cana.

Il montepremi garantito di 6 milioni di dollari ha attirato alcuni dei più forti giocatori al mondo (da Viktor Blom a Sam Trickett, solo per nominarne due), ma il field era anche costituito da una buona percentuale di qualificati online. Complessivamente, sono stati 227 i giocatori che si sono iscritti al Day 1A.

In piena notte, però, si è verificato un errore tecnico piuttosto inusuale: il torneo non si è fermato al termine del livello prefissato.

; Bonus immediato di 20€ su Lottomatica, per Poker Scommesse e Casinò. Registrati da questo link e inserisci il codice SUPER20!

Il problema tecnico nel PartyPoker MILLIONS

In teoria, alla conclusione del 14° livello tutti i giocatori rimanenti erano qualificati al Day 2. Come avviene nei nostri Sunday Special, Explosive Sunday e Super Sunday, i tavoli dovevano andare in stand-by fino alla ripresa delle ostilità nel Day 2. In questo caso, invece, dopo la pausa il gioco è ripartito.

Nonostante le numerose email inviate dai diretti interessati al supporto di PartyPoker, ci sono voluti 45 minuti affinché il gioco venisse fermato manualmente. In questo lasso temporale, ovviamente, gli utenti presenti ai tavoli hanno continuato a giocare, tra double-up ed eliminazioni.

Di fronte a una situazione simile, sorge spontanea una domanda: come dovrebbe agire la poker room di fronte a questo errore?

Mike Sexton

La scelta di PartyPoker: riportare indietro il torneo e regalare $25.000

Una domanda complessa, perché alcuni giocatori si sono (giustamente) alzati dal tavolo al termine del 14° livello, inconsapevoli che dopo la pausa il gioco sarebbe ripartito. Al tempo stesso, alcuni concorrenti sono stati eliminati in questo inaspettato “extra-time“, mentre altri hanno accumulato stack ancora più grandi.

Alla fine PartyPoker ha preso una decisione che ha fatto molto discutere: ha riportato il torneo indietro allo stato in cui era al termine del 14° livello. Ovvero, ha ripristinato gli stack presenti al tavolo in quel momento.

Una scelta che ha fatto infuriare più di un giocatore, a partire dal top player Paul Volpe: “Probabilmente è una delle decisioni peggiori mai prese nella storia del poker online – ha scritto su Twitter – ora chi ha bustato può vincere il torneo grazie a un problema tecnico? Decisione tremenda di PartyPoker“.

La lobby del Day 2

Immediata la replica di Mike Sexton, ambasciatore della poker room: “L’unica valida ragione per continuare a giocare dopo il termine prefissato è perché non ci sono tavoli a sufficienza per giocare il Day 2. Questa circostanza si verifica solo live, non online. A causa del problema tecnico, alcuni hanno continuato a giocare, altri no. Riportare indietro il torneo ci è sembrata la soluzione migliore“.

Per scusarsi dell’accaduto, PartyPoker ha anche deciso di regalare $350 a ognuno dei giocatori coinvolti. Complessivamente, sono stati distribuiti $25.000.

Viktor Blom c’è

In attesa della conclusione della conclusione degli altri flights (Day 1B e Day 1C con struttura normal e un Day 1D con struttura turbo), possiamo dire con certezza che Viktor “Isildur1” Blom c’è. Il fenomeno scandinavo ha infatti chiuso il Day 1A con l’11° posizione su 25 players left. Tra i superstiti del primo flight, anche Juha “JHelppi” Helppi (15°).

Nel corso del Day 2 il field rimanente si contenderà un primo premio di un milione di dollari.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento