Vai al contenuto
alberto-grandealba-russo-giada-fang

Alberto ‘grandealba’ Russo e i commenti in italiano agli streaming EPT: “Quella volta con Minieri…”

Barra dritta in direzione EPT Cipro. Dopo Barcellona, anche nella tappa EPT in partenza giovedì 12 ottobre sull’isola mediterranea potremo vivere le emozioni dei tavoli in presa diretta grazie al commento in italiano agli streaming di Alberto ‘grandealba’ Russo e Giada Fang.

Una piacevole conferma dopo il ritorno in grande stile nella capitale catalana: abbiamo parlato con Russo.

Il bello della diretta

Ciao Alberto, per iniziare raccontaci come è stato tornare in cabina di commento al fianco di Giada dopo tanti anni.

Sarò banale ma è stato molto bello. In realtà con Giada avevamo continuato a lavorare per il programma ‘A night with PokerStars’, che poi diventò ‘All night poker’ che veniva mandato in onda su D-MAX. Però commentavamo solo i tavoli finali registrati dei più importanti tornei di PokerStars.

Ben diverso dalla diretta!

Decisamente, la diretta ha dei tempi estremamente più lunghi e io non sono più il ragazzino che aveva cominciato nel 2007 all’EPT Londra. Così tante ore di diretta al commento non le facevo veramente da un bel po’, forse dal 2014. Ricordo che ero con Dario Minieri e quando finimmo il commento uscimmo che era mattina e andammo a prendere un cornetto. Ma anche quelle erano dirette molto diverse da quelle che offriamo oggi.

Il nuovo format

Come è cambiato il format?

All’inizio le dirette EPT Live riprendevano i tornei per due giorni, da 16 left al vincitore. A Barcellona invece abbiamo fatto sette giorni consecutivi di diretta, che è veramente tanta roba. Poi è mancato il filo diretto con gli spettatori che era un po’ la cifra degli EPT Live. Ricordo ancora gli indirizzi mail che usavamo nella primissima stagione dell’EPT Live, che poi credo fosse la terza EPT. I social media non c’erano ancora, per interfacciarsi con noi gli spettatori dovevano scrivere a diretta@grandealba.com o diretta@pokerpoker.it.

A Barcellona ti è mancato lo scambio con gli spettatori?

Di sicuro su una diretta così lunga lo scambio con gli spettatori aiuta tanto. Commentando gli highlights c’è sempre qualcosa da dire ma quando fai otto ore di diretta ogni giorno, se ti limiti a commentare l’azione senza intervallare con altro, puoi risultare banale o noioso. Col filo diretto arrivavano tantissime domande tecniche, aneddoti, punti di vista sul torneo: si capiva che c’era tantissima gente collegata che aveva voglia di interagire con noi.

I dubbi di Alberto

C’è stata una fase ‘di stanca’ durante le dirette dell’EPT Barcellona?

Scopri tutti i bonus di benvenuto

I primi due giorni sicuramente sono stati impegnativi per ritrovare il ritmo ma la fase più difficile è stata probabilmente quella della bolla, che è risultata lunghissima. Alla fine ero stravolto, mi chiedevo come avrei fatto ad arrivare a fine giornata. Poi però è subentrata l’adrenalina e il grande feeling che c’è con Giada mi è stato di enorme aiuto. Diciamo che Giada è stata decisiva per farmi tornare al commento.

In che modo?

Quando mi è arrivata la proposta di tornare a commentare gli EPT sono stato contento, però ho chiesto un paio di giorni per pensarci. In primis per la logistica, sette giorni filati sono impegnativi anche perché rispetto a un tempo oggi ho famiglia. Poi avevo paura di essere rimasto un po’ fuori dal giro e di aver perso di vista il quado della situazione, non volevo trovarmi a fare una diretta magari un po’ sotto tono perché non ero sul pezzo da un po’. Poi ho sentito Giada, le ho esternato i miei dubbi e mi ha convinto.

Cosa ti ha detto Giada?

E’ stata la persona più carina del mondo, mi ha detto tantissime cose emozionanti e poi di non preoccuparmi perché lei è rimasta sul pezzo e che ci avrebbe pensato lei. A quel punto mi sono detto ‘va beh lo faccio’.

Un successo inatteso

Bilancio sulla diretta di Barcellona?

Guarda, alle spalle ho centinaia di ore di diretta e devo dire che questa è stata una delle più smooth in assoluto, una delle migliori per come l’ho vissuta io. C’erano tutti i presupposti perché qualcosa andasse storto e invece è stata una delle dirette più seguite, anche rispetto alle altre lingue degli streaming di PokerStars (poker), nonostante sia stata pubblicizzata un po’ in sordina e nonostante nelle ultime giornate non ci fossero pokeristi italiani.

E adesso rotta su Cipro…

Con Giada inizieremo a commentare in italiano le dirette streaming mercoledì 18 ottobre e poi andremo avanti fino alla giornata conclusiva del Main Event, domenica 22 ottobre. Non vedo l’ora e ovviamente spero di poter commentare qualche azzurro al tavolo finale!

Dopo anni passati a scrivere di altro, in un periodo sabbatico mi sono appassionato al poker e dal 2012 è diventato il mio pane quotidiano. Intanto ho scritto un paio di libri che niente hanno a che vedere col nostro meraviglioso gioco.
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI