Vai al contenuto

WSOP 2024: al High Roller Sammartino tra i migliori a 20 left. Fuori Gala con gli Assi

Nella notte statunitense di Las Vegas e precisamente quella del 2024 World Series of Poker at Horseshoe and Paris, la consegna dei braccialetti non è stata così frequente come nelle giornate precedenti, ma sono successe alcune cose che faranno piacere ai nostri affezionati lettori.

Partiamo comunque con l’unico monile assegnato al Day 15 dell’edizione numero 55 delle WSOP.

Event #25: $3,000 6-Handed Limit Hold’em

Nella notte era in programma il final day del 6-Handed da $3.000 di Buy In, torneo fortemente tecnico, che ha messo a referto un totale di 248 entries, che hanno così originato un montepremi di $662.160.

Il primo dei 38 giocatori a premio, è risultato essere l’americano Daniel Vampan, che ha così portato a casa la moneta più pesante, quella da $148.635, dopo aver eliminato in seconda posizione il britannico Robert Wells, runner up per $99.578.

PosizioneGiocatoreProvenienzaPremio
1Daniel VampanUnited States$148,635
2Robert WellsUnited Kingdom$99,578
3Nick CaltabianoUnited States$67,919
4Lucas WagnerUnited States$47,179
5Roland IsraelashviliUnited States$33,387
6Frank YakubsonUnited States$24,078

La parole del vincitore Daniel Vampan

“Avevo 2.000 chips, a bui 3.000/5.000, e ho triplicato fino a 6.000, poi ho avuto tipo sei-nove nel grande buio, ed è sceso dieci-nove-cinque-nove e ho battuto donna-dieci… è stato in quel momento che ho pensato, oh, vincerò questo torneo… Ho avuto questa strana sensazione, come se sapessi che sarebbe successo…”

Sebbene il suo più grande incasso secondo The Hendon Mob sia di $ 345,000 per via di un 24° posto nel Main Event WSOP 2023, il 35enne nativo della California è principalmente un giocatore di cash game limit.

Daniel Vampan courtesy Pokernews & Eloy Cabacas

“Sì, mio padre è in realtà un ex giocatore professionista di limit hold’em, quindi sai, mi sono intrufolato nel Commerce and the Bike quando avevo 18/19 anni, quindi gioco a Limit da molto tempo”.

Nella mano conclusiva Wells ha aperto da bottone, chiamato da Vampan sul BB. Sul flop 7 3 2 , Vampan ha deciso di check-raisare la continuation bet di Wells, prima che 5 scendesse al turn, la strada del peccato.

Sulla puntata di 300.000 di Vampan, Wells è andato all in e Vampan ha snappato per questo showdown:

  • Robert Wells 6 5
  • Daniel Vampan 7 4

La coppia migliore di Vampan teneva anche al river, un pleonastico 8 , e Wells era costretto a chiudere al secondo posto.

Event #29: $10,000 Limit 2-7 Lowball Triple Draw Championship (6-Handed)

L’unico Championship partito nella notte di oggi, è stato invece un altro paradiso per i variantisti, il Event #29: $10,000 Limit 2-7 Lowball Triple Draw Championship (6-Handed).

Tra i giocatori che sono riusciti nell’intento di passare al Day 2, c’è il detentore del titolo Benny Glaser, anche se il field è di quelli da ricordare, visto che al Day 2 di oggi sono passati 78 players, tutti sceriffati in prima istanza dal giapponese Naoya Kihara, primo con 237.000 pezzi di plastica messi a nanna a fine Day 1.

Benny Glaser courtesy Pokernews & Danny Maxwell

Bryce Yockey ha aspettato sette anni per vincere il suo secondo braccialetto delle World Series of Poker quando ha vinto l’evento $5,000 Pot-Limit Omaha all’inizio di questa serie. La sua ricerca di un terzo sigillo potrebbe richiedere molto meno tempo.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Yockey ha concluso il Day 1 dell’Evento #29: $10,000 Limit 2-7 Triple Draw Championship tra i leader con 213,000. È affiancato in cima alla classifica dagli altri vincitori del già citato braccialetto Naoya Kihara (237.000), Calvin Anderson (210.500) e Jason Mercier (206.500) mentre circa 78 giocatori torneranno domani.

Anche il campione in carica Benny Glaser è avanzato al Day 2 con 195.500, così come Bin Weng (196.500), Chino Rheem (175.500), Jeremy Ausmus (175.000), Chad Eveslage (162.500) e Nacho Barbero (155.000). Più in basso nella classifica ci sono Allen Kessler (123.500), Eric Wasserson (115.000), Paul Volpe (95.000), il secondo classificato dello scorso anno Oscar Johansson (82.500) e Yuri Dzivielevski (51.000).

Il Day 2 riprende oggi alle 13:00 ora locale all’interno dell’Horseshoe Las Vegas Event Center. L’azione riprende al Livello 10 con bui di 1.500-3.000 e 3.000-6.000 limiti. I livelli 10-13 dureranno 60 minuti prima di estendersi a 90 minuti al livello 14. Il gioco durerà otto livelli il giorno 2 prima che venga incoronato un campione il 12 giugno.

Event #26: $25,000 High Roller No-Limit Hold’em (8-Handed)

Nel momento in cui usciamo con il nostro primo report, dario Sammartino è impegnato nel Day 2 del Event #26: $25,000 High Roller No-Limit Hold’em (8-Handed) che lo vedeva protagonista insieme a Domenico Gala del passaggio dal Day 1 al Day 2.

Domenico è riuscito ad andare a premio, fermandosi però al 27° posto per un premio di poco superiore ai $53.100.

Sfortunata l’uscita del giocatore italiano, che con la sua coppia di assi non trovava il raddoppio contro le donne di Laskpowitz, che trovava il suo tris al turn ed eliminava Gala.

Dario Sammartino courtesy Pokernews & Regina Cortina

In questo momento Dario Sammartino lotta tra una ventina di players left con circa 18 Big Blind. tutti i giocatori hanno una moneta di $62.737 assicurata, ma si gioca per centrare un primo premio di 1,67 milioni di dollari.

Tra i chipleader David Stamm, Shaun Deeb, Nick Schulman e Dan Smith. Appena eliminato al 22° posto Phil Ivey, foto in homepage courtesy Pokernews & Regina Cortina

A breve aggiornamenti su questo torneo.

"C'è chi pensa che sia impossibile prendere parte a tutti i tavoli finali dei tornei a cui si partecipa. Questo è vero per tutti. Tranne per chi li racconta".
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI