Vai al contenuto

EPT Barcellona: Canavese nei last 24 con Ziigmund, Juanda e le donne

Il chipleader Samuel RodriguezRimangono solo in 24, a Barcellona, a caccia di un final table e di un titolo EPT che vale da solo più di un milione di dollari. Tra loro c’è anche il nostro Mauro Canavese, outsider italiano qualificato con un satellite online su PokerStars.it che si ritrova, al primo grande evento di questo livello, già con 29.400€ virtualmente in tasca e la possibilità di accedere ad un final table che varrebbe da 76.100 a 1.007.550€!!!

WE LOVE THIS GAME – Il poker sportivo torna a regalare quel tipo di situazioni che lo hanno reso così popolare nel mondo: a lottare fianco a fianco per il titolo e un premio milionario ci sono affermati campioni e studenti in erba, ricchi high stakes players e semplici amatori. Così, accanto a Ilari “ziigmund” Sahamies e John Juanda – due abituati a “ballarsi” centinaia di migliaia di dollari all’ora nel cash game – ci sono ragazzi come il nostro Canavese e come il chipleader Samuel Rodriguez.

“ESTUDIANTES” AL POTERE – 24 anni studente di Barcellona, Samuel nella vita lavora part time per un hotel e quando può si diletta a giocare a poker online per hobby. Così, spendendo 100€ ad un satellite da 50€ rebuy su PokerStars.es, Rodriguez si è regalato una chance sfruttata finora come meglio non si poteva: 5.330.000 in chips è la sua dotazione accumulata a fine day 4, che ne fa il nettissimo chipleader a più di 2 milioni dall’australiano Karamalikis, secondo nel chipcount provvisorio.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Lucille CaillyLE MILIONARIE? – Nei last 24 hanno trovato posto due affascinanti giocatrici come la ex campionessa di hockey su prato – e ormai da tempo poker pro – Fatima Moreira De Melo, e la bella (quanto fortunata) francese Lucille Cailly, runner up dell’ultimo EPT Grand Final dopo aver eliminato il nostro Sergio Castelluccio in 4a posizione. In quella occasione Lucille incassò 1.050.000€, ovvero più di quanto guadagnerebbe in questo torneo vincendolo. Con un trionfo, comunque, la francese balzerebbe al sesto posto nella Women’s All Time Money List.

Ecco il chipcount completo:

  1. Samuel Rodriguez 5,330,000
  2. Jonathan Karamalikis 3,085,000
  3. Mikalai Pobal 2,745,000
  4. Antonin Duda 2,054,000
  5. Anton Sinel 1,974,000
  6. John Juanda 1,644,000
  7. Ole Schemion 1,571,000
  8. Lucille Cailly 1,431,000
  9. Elias Gutierrez Hernandez 1,290,000
  10. Javier Piazuelo 1,256,000
  11. Joni Jouhkimainen 1,161,000
  12. Ilari Sahamies 1,040,000
  13. Mauro Canavese 1,026,000
  14. Aku Joentausta 1,015,000
  15. Mikolaj Zawadzki 1,006,000
  16. Fatima Moreira de Melo 805,000
  17. Alex Casals 731,000
  18. Anaras Alekberovas 685,000
  19. Ibon Merino Borbolla 615,000
  20. Roberto Romanello 497,000
  21. Algirdas Saveikis 488,000
  22. Alain Roy 445,000
  23. Luis Rufas 405,000
  24. Morten Mortensen 392,000
"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".