Vai al contenuto

EPT Barcellona: Juanda e Sahamies sono in testa!

Juanda ci riprova dopo Londra (courtesy Neil Stoddart)Al termine del day 2 dell’EPT di Barcellona, quando di giocatori ne sono rimasti circa 200, c’è una coppia al comando da far paura: hanno chiuso infatti con gli stack più importanti niente meno che John Juanda ed Ilari Sahamies, vale a dire due dei nomi più in vista di un field che per la verità di stelle ne contava davvero parecchie.

Per averne conferma basta dare un’occhiata alla lista dei giocatori eliminati quest’oggi: salutano infatti il gruppo, fra gli altri, Jason Mercier, Gus Hansen, Sami Kelopuro e Lex Veldhuis figurano tutti fra le vittime eccellenti, così come del resto è accaduto a diversi giocatori italiani, tra cui figurano Luca Pagano, Salvatore Bonavena e Gianluca Speranza.

Rimangono invece della partita tanto Marco Leonzio che Daniele Scatragli, mentre fra i giocatori noti a livello internazionale torneranno ad affrontare la bolla quest’oggi campioni del calibro di Jason Wheeler, Daniel Negreanu e Sebastian Ruthenberg: i premi sono infatti riservati ai primi 160 classificati, per una ricompensa minima fissata in 8.400 €.

La strada verso i soldi che contano è insomma ancora da battezzare, ma in livelli sempre ricchi d’azione e carichi di eliminazioni i numeri fanno ben presto a ridimensionarsi, a tutto vantaggio di chi riesce a rimanere a galla.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Le premesse per un’altra giornata di grande poker paiono insomma esserci davvero tutti: grandi campioni, un montepremi da grido e fiches a volontà, ma solo per chi sarà abbastanza abile e fortunato da trascinarle verso di sé…

Questo il chipcount relativo alle posizioni di testa:

1) John Juanda 732.400
2) Ilari Sahamies 523.500
3) Shahriar Soltaninassab 460.000
4) Samuel Rodriguez 455.800
5) Guy Bachar 448.000
6) Aku Joentausta 420.000
7) Marcos Fernandez 403.400
8) Lucille Cailly 360.700
9) Anders Hansen 338.000
10) Joni Jouhkimainen  332.000