Vai al contenuto
Matteo Calzoni Eureka Main Event

Eureka Main Event: 37 italiani in corsa, Calzoni il migliore

Si chiudono le iscrizioni di un Eureka Main Event che porta numeri sempre clamorosamente alti. Al King’s di Rozvadov sono state in totale 1866 le registrazioni, per un montepremi globale da 1,77 milioni di euro! Diamo pertanto conto dei 4 flight che mancavano all’appello, e degli italiani che si sono guadagnati non solo la qualificazione, ma anche l’ITM.

Eureka Main Event, garantito frantumato e 37 italiani al day 2

La formula dell’Eureka Main Event, torneo da 1.100€ e 1.000.000€ garantito a montepremi, prevedeva lo stop di ciascun flight al raggiungimento del 15% degli iscritti, che da quel momento si possono considerare a premio. Vediamo allora i 4 flight disputati tra venerdì e sabato.

Day 1B: Calzoni, Manzi e Pascucci da top 10

Il primo flight del venerdì era con livelli “normali”, ovvero da 45 minuci ciascuno. L’affluenza è stata di 430 paganti, con 65 qualificati al day 2 e già ITM. Tra questi diversi italiani deep, con Matteo Calzoni che alla fine risulterà il chipleader assoluto tra gli azzurri, ma anche Michele Manzi e Simone Pascucci. Questo il dettaglio dei nostri qualificati dal day 1B:

  • Matteo Calzoni 499.000
  • Michele Manzi 448.000
  • Simone Pascucci 433.000
  • Eros Calderone 290.000
  • Nicola D’Anselmo 279.000
  • Leonardo Romeo 247.000
  • Mauro Baseggio 144.000
  • Paolo Calculli 131.000
  • Guido Pieraccini 123.000
  • Vincenzo Bianco 88.000

Bove il migliore del Day 1C

Sempre venerdì, ma nel tardo pomeriggio, ha preso il via il Day 1C in modalità turbo, ovvero con 30 minuti per livello. 187 gli iscritti, 29 i qualificati. In questo caso abbiamo un italiano chipleader del flight, ovvero Enrico Bove con le sue 496mila fiches. Per soli 3 gettoni da 1000, Bove rimane dietro a Calzoni nel computo globale azzurro. Questo il dettaglio dei 4 italiani che hanno guadagnato l’accesso al day 2 tramite il day 1C:

  • Enrico Bove 496.000
  • Luigi Gaudiano 324.000
  • Enzo Tommasone 159.000
  • Nonno1 79.000

Day 1D da record e pieno di VIP

Il sabato ha portato gli ultimi 2 flight dell’Eureka Main Event, con il day 1D da 45 minuti a livello che ha fatto registrare un clamoroso pienone: 652 registrazioni. Di conseguenza sono molti anche i left (e ITM), ben 98. Tra questi 12 italiani e i nomi importanti si sprecano, da Maglianella a Buonanno, passando per Ricci e Peluso:

  • Antonio De Lucia 488.000
  • Simone Maglianella 299.000
  • Antonio Buonanno 201.000
  • Roberto Di Giuseppe 173.000
  • Gianfranco Iaculli 123.000
  • Andrea Ricci 98.000
  • Fabio Peluso 97.000
  • Luigi Di Secli 67.000
  • Tommaso Serratore 56.000
  • Ada Ciccarone 34.000
  • Maradona Abaz 26.000

Day 1E turbo: Petroni e altri 9 azzurri fra i “ritardatari”

Nella serata di sabato, il Day 1E turbo ha ratificato i numeri ufficiali del torneo, che con i 461 iscritti all’ultimo flight raggiungono quota 1866. 69 i qualificati dall’ultimissimo flight in programma, di cui 10 italiani:

  • Giovanni Petroni 318.000
  • Giancarlo Del Barone 287.000
  • Michele Tocci 180.000
  • Michele Nizzardelli 151.000
  • Enrico Castaldi 137.000
  • Marco Deidda 111.000
  • Andrea Capannoli 76.000
  • Angelo Sisca 56.000
  • Ciro Perna 35.000
  • Vladimiro Andjelic 30.000

Il numero totale di qualificati al day 2 – e già a premio – è pertanto di 281, 37 dei quali italiani.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

PLO Eureka Championship: Renato Messina 5°

Nella giornata di ieri si è concluso anche il Pot Limit Omaha Eureka Championship, da 440€ di buy-in con 213 paganti. Al tavolo finale era Renato Messina l’unico italiano qualificato, uscito in quinta piazza per 4,516€ prima che i 4 rimasti si mettessero d’accordo per un deal. Questo il dettaglio del tavolo finale:

1 Daniel Seitz Germany € 14.804 *
2 Ivan Pichadzhy Ukraine € 10.768 *
3 Duke Germany € 7.731 *
4 Yevhen Mevsha Ukraine € 7.987 *
5 Renato Messina Italy € 4.516
6 Marek Rous Czech Republic € 3.527
7 Stanislav Youriev Parkhomenko Bulgaria € 2.940
8 Florian Guertler Germany € 2.450
9 Igor Piotr Narajczyk Poland € 2.130

* deal

Eureka Cup: Manzi fuori dal final table

Nella giornata di venerdì si era conclusa anche la Eureka Cup da 330€, che vedeva il nostro Michele Manzi unico italiano tra i 16 qualificati al final day. La corsa di Manzi si è fermata presto, in quattordicesima piazza per un premio da 2.329€. L’azzurro ha comunque avuto ampiamente modo di rifarsi, schierandosi da subito al day 1B del Main Event, concluso come avete visto, ovvero tra i più deep. L’Eureka Cup si è poi conclusa con un deal a 4 fra lo svizzero “DPO”, il polacco Binek, il portoghese Lourenco e il lituano “RB27”, infine vincitore per 32.530€.

Immagine di copertina: Matteo Calzoni (repertorio)

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI