Vai al contenuto

GSOP: Palumbo quinto, vince Adams

La foto postata da Rocco Palumbo sul suo profilo Facebook, dopo il raggiungimento del final table GSOPSe dall’EPT non arrivano soddisfazioni per i colori italiani, Praga ha altre gioie da regalarci nel suo lungo Poker Festival. Ci pensa Rocco Palumbo a risollevare il morale al movimento azzurro, con un final table che lo ha visto impegnato nel Main Event delle Grand Series Of Poker, torneo da 1.500€ di buy-in che ha avuto un clamoroso successo.

Sono stati infatti ben 590 i giocatori iscritti, a comporre un ricco montepremi che ha prodotto un payout di conseguenza molto invitante: 72 posizioni pagate, con un tavolo finale che paga dai 10.797€ del nono ai 106.200 euro accantonati per il vincitore.

Rocco Palumbo era la stella del tavolo finale insieme all’inglese Craig McCorkell. Entrambi sono freschi di braccialetto WSOP vinto l’estate scorsa, e anche nel trionfo del britannico c’è un pezzo d’Italia: Craig ha vinto nell’event#36 3.000$ NLHE Shootout, lo stesso che aveva visto Alex Longobardi chiudere al sesto posto.

Il final table partiva così:

Il vincitore del torneo Matt AdamsSeat 1: Amit Zulkowitz – 2,284,000
Seat 2: Oliver Schaffman – 1,118,000
Seat 3: Thomas Taubenschuss – 823,000
Seat 4: Joel Lindpere – 802,000
Seat 5: Rocco Palumbo – 798,000
Seat 6: Tapio Vihakas – 2,977,000
Seat 7: Mathew Adams – 541,000
Seat 8: Craig McCorkell – 2,092,000
Seat 9: Thomas Mercier – 367,000

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Quasi costantemente sotto average, Rocco non ha avuto grossi margini di azione, trovando un rocambolesco raddoppio con un colore backdoor e poi mantenendosi a galla con qualche steal, in attesa dello spot giusto per cercare di aggiungersi seriamente alla competizione per il titolo. Invece il suo torneo termina contro il futuro vincitore, Matt Adams, che lo domina in uno scontro preflop di pocket pairs – 88 vs 55 – mandandolo alla cassa a ritirare il premio da 29.500€.

Dal canto suo, Adams ha centrato davvero la giornata della vita: partito con il penultimo stack del tavolo finale, l’inglese ha inanellato una serie incredibile di piatti, salendo vertiginosamente fino a giungere all’heads up contro il finnico Tapio Vihakas da netto favorito, 8,5 contro 3,5 milioni.

I bui ormai molto alti hanno favorito un epilogo veloce, con i due che terminano ai resti su un flop 7 2 J monocolore a cuori: Tapio mostra 5 j pensando evidentemente di potersela giocare con delle chance, ma alla vista dei a j di Matt capisce che il suo torneo è appeso ad un filo. Nessuna sorpresa dal resto del board, e il GSOP Praga Main Event termina così:

  1. Matthew Adams 106.200€
  2. Tapio Vihakas 70.800€
  3. Amit Zulkowitz 50.740€
  4. Craig McCorkell 39.530€
  5. Rocco Palumbo 29.500€
  6. Joel Lindpere 23.069€
  7. Oliver Schaffman 17.995€
  8. Thomas Taubenschuss 13.570€
  9. Thomas Mercier 10.797€
"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".