Vai al contenuto

IPT Saint Vincent: ‘IWasZiopippo’ batte in heads-up Nicolaj D’Antoni

Si è chiusa la seconda tappa dell’ottava stagione dell’Italian Poker Tour, con la vittoria di Francesco ‘IWasZiopippo’ Elefante, che trionfa all’IPT Saint Vincent Special Edition superando in heads-up Nicolaj D’Antoni.

Ritmo indiavolato all’IPT Saint Vincent

Nemmeno il tempo di acclimatarsi al tavolo finale dell’IPT Saint Vincent Special Edition, che arriva la prima eliminazione. Mauro Cordisco esce all’8° posto, quando il suo A-J non può nulla contro l’A-K di D’Antoni.

Nel giro di cinque minuti, alzano bandiera bianca anche Andrea Cortellazzi e Francesco Crisafulli. ‘Assodicorte’ si butta con A-6, ma trova D’Antoni ancora pieno: A-Q e asso sul flop, peraltro inutile perché Cortellazzi avrebbe bisogno di un 6 che non arriva.

Crisafulli, arrivato al tavolo finale abbastanza short, è inciampato con A-J nella pocket pair di 10 del francese Poingt. Board Q-3-K-2-7 e nel giro di un’ora abbiamo perso praticamente la metà del field.

Da 5 left al vincitore

Da questo momento il gioco si fa più guardingo, forse perché i premi cominciano a diventare interessanti. I superstiti provano ad accordarsi per un deal, ma neppure una pausa improvvisata serve ad appianare le divergenze.

Così si prosegue ed è Tommaso Assuntore ad alzare bandiera bianca al 5° posto: K-7 suited non basta contro K-8 di Francesco Elefante, che tra l’altro sancisce la sua vittoria grazie ad un 8 che rende inutile il 7 al river.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Anche a 4 left non c’è deal e così si ferma ai piedi del podio la corsa di Cordin Paul Macovei. Rimasto short, Macovei raddoppia, poi perde nuovamente gran parte delle chip e infine saluta con A-4 contro la pocket pair di 6 di Elefante, che regge anche al board.

In tre il deal si può fare

Due italiani e un francese. Non è l’inizio di una barzelletta ma di un deal che mette da parte 25.000 euro a testa per i tre finalisti, più 3.500 euro e la picca per il futuro vincitore. Il gioco si fa dunque più rilassato e a farne le spese è Jean Patrick Poingt, che complice qualche bicchierino di troppo perde gran parte del suo stack e con 3-3 si arrende infine contro A-9 di Elefante: asso al flop e rimaniamo in heads-up.

La sfida in heads-up tra due dei migliori giocatori del field stenta a decollare. I due si studiano per parecchio tempo, prima che ‘IWasZiopippo’ riesca a rompere l’equilibrio vincendo un piatto enorme con i pini.

D’Antoni recupera un po’ di terreno, fino a tornare quasi alla pari con il suo avversario. Vista la situazione di stallo, i due optano per giocarsi tutto pre-flop al buio: 8-4 per Elefante, 6-3 per D’Antoni e un 8 al flop mettono la parola fine sull’IPT Saint Vincent Special Edition.

IPT Saint Vincent: il payout del final table

  1. Francesco Elefante €28.500*
  2. Nicolaj D’Antoni €25.000*
  3. Jean Patrick Poingt €25.000*
  4. Codrin Paul Macovei €13.900
  5. Tommaso Assuntore €11.000
  6. Francesco Crisafulli €8.200
  7. Andrea Cortellazzi €6.010
  8. Mauro Cordisco €4.400