Vai al contenuto

IPT Saint Vincent: Walter Treccarichi è tua la picca!

E’ Walter Treccarichi a trionfare a Saint Vincent, imponendosi in un tavolo finale ricco di talento, al termine di una maratona pokeristica appassionante. ‘Cesarino90‘ mette nella sua bacheca la prestigiosa picca dell’Italian Poker Tour by Pokerstars e Pagano Events. Il giovane siciliano porta a casa 87.500 euro a seguito del deal stretto con uno scatenato Marcello ‘Cavendramin’ Miniucchi, grinder online molto stimato.

walter-treccarichi

Ancora una volta, sfiora la vittoria Dario Sammartino (sul gradino più basso del podio). Hanno provato il colpaccio fino all’ultimo anche Andrea Dato e Gianluca Speranza

Il tavolo finale inizia proprio con Treccarichi in vetta, ed è dello stesso siciliano la prima eliminazione. Marko Mikovic, infatti, prima perde una buona fetta di stack contro Dario Sammartino, poi tenta il double-up con una pocket pair di re, ma si scontra con gli assi del suo avversario e un board liscio come l’olio.

Poi tocca a Federico Piroddi abbandonare ogni sogno di gloria all’8° posto, al termine di una classica war blind: Gianluca Speranza si gioca il tutto per tutto da small blind con 7-7, Piroddi ci pensa su e opta per il call con A-3: a nulla gli serve un 3 al river, perché la sua bottom pair non riesce a superare la coppia servita di Speranza.

Settimo posto per Claudio ‘bertinotti’ Daffinà, eliminato da Dario Sammartino quando la sua coppia di 4 ha trovato una coppia di 7 e non è riuscita a sovvertire il pronostico. Out al 6° posto Leonardo Parmiggiani, che esce con un pizzico di sfortuna: il suo A-K dominerebbe l’A-9 di Marcello Miniucchi, che però accoppia il 9 e ‘accoppa’ le illusioni del suo avversario.

Quindi è Andrea Dato a provare la giocata di gran classe, un bluff che però Miniucchi legge bene e che gli costa l’eliminazione al 5° posto. ‘Datino’ rilancia con K-7, Miniucchi e Speranza chiamano rispettivamente con Q-J e A-3 da small e big blind. Al flop (Q-8-5) assistiamo a un triplo check, mentre al turn, un 6, Miniucchi esce con una puntata esplorativa e trova il call di Dato e il fold di Speranza. Sull’asso al river Miniucchi fa check. Dato manda i resti in bianco ma Marcello – che lo copre in chip – è strepitoso in un call strappa-applausi.

Medaglia di legno per lo stesso Gianluca Speranza, eliminato al 4° posto per mano dello scatenato Miniucchi: come già successo contro Parmiggiani, Marcello parte dietro con A-4 contro A-K, ma al turn trova un 4 che lo fa saltare di gioia. Podio pieno invece per Dario Sammartino: A-Q per lui, 4-4 per Walter Treccarichi che setta i 4 al flop e rende inutile un’altra donna comparsa sul board.

A questo punto i due superstiti optano per un deal: 72.500 euro a testa e 15.000 per il futuro vincitore. L’heads-up comincia con Treccarichi in vantaggio di circa 1 milione di chip, vantaggio che non farà altro che aumentare fino all’ultima mano del torneo. Rimasto con le briciole, Miniucchi va all-in pre-flop con Q-4, ma Treccarichi chiama forte del suo A-6. Brivido al flop, quando Marcello pizzica una donna che gli permetterebbe l’insperato double-up. Tuttavia turn e river completano un’incredibile scala a incastro per ‘cesarino90’, che può così festeggiare questa prestigiosa vittoria.

Ecco il payout:

1. Walter Treccarichi 87.500 €
2. Marcello Miniucchi 72.500 €
3. Dario Sammartino 35.000 €
4. Gianluca Speranza 25.000 €
5. Andrea Dato 20.000 €
6. Leonardo Parmiggiani 15.000 €
7. Claudio Daffinà 11.000 €
8. Federco Piroddi 8.000 €
9. Marko Mikovic 6.850 €

photo courtesy of Pagano Events – PokerStars