Vai al contenuto

Main Event WSOP 2016: Qui Nguyen, Gordon Vayo e Cliff Josephy si giocano il titolo

Mentre i festeggiamenti per Halloween caratterizzavano Las Vegas, tre giocatori si alzavano dal tavolo del Main Event WSOP dopo circa quattro ore di intensa battaglia. Sono gli ultimi tre concorrenti del field iniziale di 6.737 entries, gli ultimi tre a poter ancora sognare la vittoria del braccialetto d’oro e la prima moneta da 8 milioni di dollari. Sono Qui Nguyen, Gordon Vayo e Cliff Josephy.

Il tavolo finale del Main Event WSOP prendeva il via con cinque giocatori rimanenti, tutti a premio per almeno $1.935.288 (ma tutti i November Nine aveva già ricevuto il milione di dollari del 9° classificato quest’estate). Il più corto era Michael Ruane, che però ha trovato subito un fondamentale double-up: rilancio di Nguyen a 2.3 milioni, shove di Ruane con 8-8 e call del chipleader con 6-6. Nessuna sorpresa sul board e Ruane si è quindi portato a 47 milioni di chips, facendo tornare Nguyen sotto quota 100 milioni.

Il secondo giocatore più corto era Gordon Vayo, che ha però trovato a sua volta il double-up. Lo statunitense ha aperto il gioco a 2.3 milioni e ha chiamato la super 3-bet di Ruzicka a 8.15 milioni con 8 8 . Un call al limite, che si è rivelato vincente solo quando il dealer ha girato il flop q 8 3 . Ruzicka ha c-bettato 6.15 milioni e Vayo si è limitato al call. Stessa action anche sul turn 7 . Al river il player ceco ha completato il 3-barrel andando all-in per 27 milioni effettivi. Vayo ha snapcallato con il suo set di 8 e Ruzicka non ha potuto fare altro che mostrare disperato il suo bluff con a k .

Ruzicka poco prima di dichiarare l'all-in
Ruzicka poco prima di dichiarare l’all-in

Grazie a questo monster pot da 108 milioni, Vayo è diventato il chipleader del torneo. Il bluff è invece costato carissimo a Vojtech Ruzicka, che si è ritrovato con uno stack di appena 850.000 ed è stato eliminato nella mano successiva con A-7 contro l’A-Q di Nguyen. Per l’ultimo giocatore europeo in corsa, un premio di 1.9 milioni di dollari.

Gordon Vayo con lo stack più grande a 4 left sembrava il favorito assoluto, ma ancora una volta Qui Nguyen ha dimostrato di compensare una tecnica di gioco mediocre con un grandissimo coraggio. Il giocatore amatoriale ha iniziato a martellare e a vincere piatti su piatti, riprendendosi presto la prima posizione nel chipcount. Decisivo uno scontro con Vayo, che sul board 10 7 3 4 , dopo il rilancio preflop e la c-bet sul flop, ha puntato 7.7 milioni ma è stato costretto a foldare sul rilancio a 24 milioni di Nguyen.

Chi non è proprio riuscito a ingranare nel Day 2 del tavolo finale è Cliff Josephy, sceso a meno di 50 milioni di chips. Il 50enne è apparso in balia di Nguyen e Vayo, al punto che al suo “angolo” Riess e Deeb erano visibilmente preoccupati. “JohnnyBax” ha potuto tirare un grande sospiro di sollievo quando Michael Ruane è stato eliminato.

Qui Nguyen dopo aver eliminato Michael Ruane. È lui il dominatore assoluto del tavolo finale
Qui Nguyen dopo aver eliminato Michael Ruane. È lui il dominatore assoluto del tavolo finale

Ancora una volta protagonista Nguyen, che ha aperto il gioco a 2.7 milioni con A-J e ha chiamato immediatamente lo shove di Ruane con K-Q. Il vantaggio del giocatore di origine vietnamita è rimasto invariato fino al river. Per Michael Ruane un premio di 2.5 milioni di dollari, a Qui Nguyen l’ennesimo big pot della giornata, che lo ha portato a quasi 200 milioni di chips.

Il gioco è proseguito ancora per 11 mani, poi si è deciso di interromperlo nonostante il programma prevedesse la fine della giornata con l’inizio dell’heads-up. I tre giocatori rimanenti hanno quindi imbustato gli stack con la consapevolezza di avere già in tasca almeno $3.453.035. L’obiettivo di ognuno di loro è però fissato sul premio da 8 milioni di dollari destinato al vincitore.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Il chipcount:

  1. Qui Nguyen 197.600.000
  2. Gordon Vayo 89.000.000
  3. Cliff Josephy 50.000.000

Il payout:

  1. 8.005.310
  2. 4.661.228
  3. 3.453.035
  4. 2.576.003 (Michael Ruane)
  5. 1.935.288 (Vojtech Ruzicka)
  6. 1.464.258 (Kenny Hallaert)
  7. 1.250.190 (Griffin Benger)
  8. 1.100.076 (Jerry Wong)
  9. 1.000.000 (Fernando Pons)

Il video della seconda giornata di final table:

[youtube] https://www.youtube.com/watch?v=6uGUJRcxtqE [/youtube]
COMPARAZIONE GIOCHI