Vai al contenuto

Phil Hellmuth distrugge Doug Polk: la finale del torneo di heads-up da $200.000 sarà contro Dan Cates!

Al Rivers Casino di Schenectady (New York) è andato in scena il primo atto di un evento molto atteso dagli appassionati di poker. Poker Night in America ha infatti organizzato un torneo di heads-up a inviti con un buy-in di $50.000 e la formula Winner Take All.

A competere per il primo premio di $200.000 erano presenti due esponenti della vecchia scuola e due della nuova generazione di poker pro: i veterani delle WSOP Frank Kassela e Phil Hellmuth e i giocatori provenienti dall’online Dan Cates e Doug Polk.

Ecco com’è andato il primo turno.

Frank Kassela vs Dan Cates

jungleman12” era il grande favorito in questo scontro e alla fine non ha dovuto minimamente faticare per imporsi sul suo avversario.

Dopo la prima mano del torneo Cates era già in vantaggio di 2 a 1 grazie a una grossa valuebet piazzata sul board 9-9-7-6-6. Al river Kassela ha herocallato con 7-4 ma Dan ha girato il fullhouse con 9-5.

Dopo cinque mani l’incontro era finito.

In seguito all’apertura di Cates, Kassela decide di 3-bettare dal big blind con K-J. Sul flop K-J-3 Frank ha una doppia coppia e punta 4.200.

C’è il call e sul turn compare una Donna. Kassela punta 12.500 lasciandosi dietro 25.000, e sull’all-in di Cates chiama.

Allo showdown la sua doppia coppia è nettamente dietro, perché “jungleman12” ha il nuts con A-10. Solo un Re o un Jack possono allungare il match, ma al river compare un 3 che chiude l’incontro dopo appena 10 minuti.

Phil Hellmuth vs Doug Polk

Se nel primo incontro si è imposto un giocatore della nuova generazione, nel secondo è stato Phil Hellmuth a dominare.

“Poker Brat” ha piegato “WCG|Rider” mettendo in mostra tutto il suo repertorio di White Magic. La sua vittoria è stata piuttosto netta, come dimostra una grande giocata che gli ha consegnato la chiplead.

Dopo qualche mano di poco conto, Polk ha rilanciato preflop con q 9 e ha ricevuto il call di Hellmuth con a 4 . Sul flop j 10 3 , Phil si è limitato al check/call con il suo progetto di colore nuts. Sul turn 2 ha chiuso il punto e anche in questo caso ha fatto check.

Polk lo ha imitato e al river è comparso un 8 che gli ha consegnato la scala. Hellmuth ha tentato la trappola facendo check per la terza volta. Un’ottima lettura, perché Polk ha puntato 3.100 e lui ha potuto rilanciare a 14.100.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Doug ha pensato a lungo se chiamare o herofoldare. Alla fine ha messo le sue chips in mezzo e si è ritrovato con uno stack dimezzato rispetto a quello di partenza.

Dopo questo big pot, il 14-volte campione WSOP ha continuato a dominare, finché sul board 8 6 2 10 9 ha effettuato una puntata pari a 2/3 dello stack rimanente di Polk. Quest’ultimo aveva una doppia coppia con 8 6 e non è nuovamente riuscito a trovare il fold. Ancora una volta, però, Hellmuth era avanti, in questo caso con 7 4 .

Rimasto con le briciole, Doug ha messo tutto nella mano successiva con Q-high. Hellmuth ha chiamato con K-high e ha vinto l’incontro.

Bonus immediato di 30€ su Lottomatica, per Poker Scommesse e Casinò. Registrati da questo link e inserisci il codice SUPER30!

multiprodotto_300x250_ita

Cates e Hellmuth si sfidano per $200.000

La finale di questo prestigioso torneo di heads-up sarà quindi tra Dan Cates e Phil Hellmuth. I due professionisti, entrambi noti per una propensione al tilt piuttosto marcata, si sfideranno nell’ultimo testa a testa con un premio da $200.000 riservato al vincitore. L’incontro sarà trasmesso in diretta sul canale Twitch di Poker Night In America.

Nel frattempo, ecco il replay dell’heads-up tra Hellmuth e Polk:

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta