Vai al contenuto

Clamoroso nel POY WSOP 2019: calcoli errati, il 1° posto è di Campbell e Daniel Negreanu solo 3°

Errore pazzesco

Daniel Negreanu non è più il campione del POY WSOP 2019. Una svista colossale in un evento online delle WSOP 2019,  lo aveva premiato con un punteggio ben più alto di quello raggiunto in realtà. Questi 261 punti in più, “regalati” dal sistema del conteggio avevano permesso a “Kid Poker” di raggiungere la prima posizione finale. A bocce ferme e quasi 5 giorni dopo l’incoronazione del canadese, ecco la doccia gelata. Non solo per Daniel Negreanu, ma anche per le WSOP che finiscono in un mare di polemiche.

Daniel Negreanu
Daniel Negreanu

A scoprire l’errore un utente del noto forum TwoPlusTwo, il quale nell’osservare i punteggi raggiunti da Negreanu si è reso conto che qualcosa non andava. In pratica nell’evento#68 delle WSOP, un evento online, Daniel Negreanu ha raggiunto un mini-cash a cui però è stata data una valutazione errata di 261 punti, gli stessi che il canadese ha ottenuto nell’evento#87, il “$3.000 HORSE“. Approfondendo l’analisi, l’utente in questione ha capito che l’evento#68 stava riportando i risultati del torneo HORSE: in pratica un doppione, a discapito del vero score del torneo online.

Il nuovo conteggio che premia Campbell

Un errore clamoroso e che non ti aspetti certo dalle World Series. Soprattutto una cosa che fa rumore, considerando che di mezzo ci va il terzo titolo in carriera nel POY WSOP 2019 di Daniel Negreanu. L’organizzazione preso atto dell’errore ha effettuato un nuovo conteggio e tutto cambia in maniera decisiva nella classifica generale. Daniel Negreanu dal primo posto, si ritrova in terza piazza con 3.861 punti. Scavalcato da Shaun Deeb che sfiora il back to back a quota 3.917.

Il trionfo a scoppio ritardato è invece tutto per Robert Campbell. Il neo campione con 3.961 punti raccolti sale sul gradino più alto del podio e per la prima volta in carriera trionfa nel Player Of The Year WSOP. Commento assai sportivo di Daniel Negreanu:

Non voglio vincere il POY per un errore nel conteggio. E’ giusto quindi che il successo vada al mio rivale. Ma questo dimostra ancora una volta che il sistema di punteggio deve essere cambiato una volta per tutte“. Sulla stessa lunghezza d’onda il nuovo campione. “Da un lato sono felice per la vittoria, ma dall’altro spero che si possa cambiare nella gestione del Player of The Year. Ringrazio le WSOP per aver corretto l’errore”. 

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Le polemiche non mancano certo in rete dopo questo episodio e nemmeno il comunicato da parte delle World Series, in cui si spiega cosa è successo, sembra riuscire a placare gli animi. Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni.

Il comunicato WSOP

Nel mondo del giornalismo sportivo da quando avevo 16 anni, ho all'attivo quasi 800 radiocronache di eventi sportivi e quasi 10 mila articoli sportivi. Da 15 anni nel mondo del poker, del betting e del gaming. Cavallo di battaglia: "Amici Miei".