Vai al contenuto

WSOP 2022: italiani KO nel 6max, bene il Pesca, Cesarino e Gerace

La giornata numero 24 delle WSOP 2022 porta in dote due notizie buone e una cattiva, per il poker italiano. Ovviamente iniziamo da quest’ultima, con tutti gli italiani fuori a fine day 2 del 5k 6-max, con i soli Sammartino e Tantillo a premio. Le buone nuove arrivano innanzitutto da Max Pescatori e Walter Treccarichi, che timbrano bene il cartellino nel day 1A dell’8-game Mix 6-handed. Si segnala poi anche un ottimo Agazio Gerace, che si fa strada nel Seniors da record.

WSOP 2022, H.O.R.S.E. Championship: restano in 5

Come previsto, il 10.000$ Championship di H.O.R.S.E. si è rivelato lunghissimo. A fine day 3 sono ancora 5 i candidati alla vittoria, guidati da Andrew Yeh, con Racener e Yockey nei panni dei player più conosciuti. Questo lo schieramento da cui si ripartirà:

Seat 1 John Racener United States 2,520,000
Seat 2 Andrew Yeh United States 3,860,000
Seat 3 Philip Long United Kingdom 3,630,000
Seat 4 Bryce Yockey United States 1,290,000
Seat 5 Craig Chait United States 1,245,000

PLO: Williams cerca il braccialetto-bis dopo 16 anni

Scocca l’ora della resa dei conti anche nell’event #45 delle WSOP 2022, il 1.500$ Pot Limit Omaha 8-handed. A fine day 2 sono rimasti in lizza appena 10 dei 1437 partecipanti. Prociak in testa, Hui cerca il terzo braccialetto ma il più atteso è David Williams. L’ex runner up del Main Event 2004, poi runner up anche di Masterchef USA, cerca il secondo braccialetto in carriera. Il primo lo vinse nel 2006, ben 16 anni fa, in un evento di Seven Card Stud. Questo il final lineup:

1 David Prociak United States 6,400,000
2 Dylan Weisman United States 5,660,000
3 Shane Nardiello United States 4,725,000
4 Charles Coultas United States 4,325,000
5 Daniel Tordjman France 3,745,000
6 David Williams United States 2,980,000
7 Phil Hui United States 2,675,000
8 Paul Fehlig United States 1,930,000
9 Kao Saechao United States 1,820,000
10 Dylan Smith United States 1,640,000

WSOP 2022 Event #46: italiani out, con Samma e Tantillo ITM

Finisce la corsa dei player italiani nell’event #46, il prestigioso 5.000$ No Limit Hold’em 6-max. Nessun italiano figura tra i 46 rimasti in lizza a fine day 2. Dario Sammartino e Fausto Tantillo sono però riusciti a lasciare il segno andando ITM, rispettivamente 71° per 10.874$ e 81° per 10.066$. Niente da fare invece per Gianluca Speranza e Mustapha Kanit.

Questa la top 10 a fine day 2:

1 Ezequiel Waigel Bahia Blanca, , AR 3,440,000
2 Anthony Spinella Las Vegas, NV, US 2,575,000
3 Stephen Song Greenwich, CT, US 2,485,000
4 Johan Martinet FR 2,150,000
5 Justin Bond Dallas, TX, US 2,145,000
6 Paraskevas Tsokaridis GR 1,970,000
7 Anthony Hu Las Vegas, NV, US 1,745,000
8 Felipe Ketzer Florianopolis, SC, BR 1,540,000
9 Jonathan Pastore Montfort- Le-Gesnois, , FR 1,340,000
10 Jinho Hong Seoul, , KR 1,315,000

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Event #47, Gerace dentro al Seniors dei record!

Il Seniors Event, riservato a giocatori e giocatrici con almeno 50 anni compiuti, è sempre stato un evento molto popolare alle WSOP. Quest’anno, però, ha fatto registrare numeri fantascientifici. Si pensi che il record di affluenza erano i 5919 ingressi fatti registrare nel 2019, mentre oggi prendiamo nota di un day 1A che da solo ha totalizzato 5121 entries!

Sono 607 i sopravvissuti a fine day 1A, e tra questi c’è un italiano: si tratta di Agazio Gerace, che si è guadagnato il suo day 2 imbustando a quota 53mila per una 473esima posizione parziale. Il day 1B ci dirà a quanto ammonterà il nuovo record di affluenza per il Seniors Event.

WSOP 2022 Event #48: 8-game buono per Max e Cesarino

Seicentonovantacinque iscritti, 200 qualificati al day 2, poco più della metà dei quali andrà a premio. Questa è la sintesi massima dell’event #48 delle WSOP 2022, un 1.500$ 8-game Mix giocato su tavolo da 6 giocatori. Max Pescatori si conferma una certezza quando si parla di varianti di poker, classificandosi al momento 81° con 90.100 chips. Ma è della partita anche “Cesarino”, al secolo Walter Treccarichi: il siciliano è un po’ indietro, 171° a 34.800, ma ancora in grado di dire la sua.

In testa c’è il newyorkese Michael Dobbs a 293mila, al comando di una top 10 che comprende anche pezzi grossi del calibro di Randy Ohel e Dustin Dirksen.

Immagine di copertina: Max Pescatori (courtesy PokerNews & Katerina Lukina)

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".