Vai al contenuto

WSOP Europe, l’Italia non si ferma più: altri due final table, ma il braccialetto…

 

WSOP Europe Event #5: €1,100 MONSTER STACK No-Limit Hold’em

Nonostante un ottimo inizio di giornata, Mario Llapi è stato il primo giocatore eliminato al tavolo finale dell’evento numero 5 del WSOP Europe, il Monster Stack. Per il genovese un premio di €8.920 e un pizzico di amaro in bocca.

Subito protagonista Mario, che pronti-via elimina al 15° posto Luiz Ferrera, centrando un full house dopo che il flop aveva premiato il suo avversario con una scala. Stessa sorte per Alexandre Viard, sfortunato perché nella sfida tra A-J con Llapi ha dovuto soccombere causa colore chiuso dall’azzurro.

Due indizi che potevano far presagire a una giornata trionfale per Mario, che purtroppo non è riuscito a ripetersi sul più bello, cioè quando a inizio tavolo finale il suo gutshot non ha trovato gli out vincenti per superare la coppia d’assi di Henrik Brockmann.

Il torneo è stato vinto da Timur Margolin, che in heads-up ha battuto Raul Villaroel. 6° posto per Mykhailo Gutyi, andato vicinissimo alla doppietta di braccialetti in queste WSOP Europe.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

WSOP Europe Event #5: il payout del final table

  1. Timur Margolin €134.407
  2. Raul Villarroel €83.042
  3. Sebastian Ulrich €57.447
  4. Henrik Brockmann €40.388
  5. Michal Mrakes €28.863
  6. Mykhailo Gutyi €20.974
  7. Tamas Szunyoghy €15.502
  8. Amar Begovic €11.656
  9. Mario Llapi €8.920

WSOP Europe Event #6: €1,650 Mixed Pot-Limit Omaha/No-Limit Hold’em

L’ennesimo tavolo finale per l’Italia è arrivato subito dopo, grazie a Vittorio Castro, capace di raggiungere l’atto conclusivo del Mixed dove Max Pescatori, l’altro azzurro ancora in gioco, non è andato oltre un 35° posto da €2.350.

Nel Day 2, la bolla è scoppiata in fretta, visto che a premio sono andati 38 dei 42 player che hanno cominciato la giornata. Niente da fare per Jeff Lisandro, out prima della zona ITM, mentre Chris Ferguson e Roland Israelashvili sono riusciti a piantare la proverbiale bandierina.

Poco prima della fine dei giochi, Shaun Deeb è riuscito a superare il nostro Castro in un piatto che ha fatto scendere l’azzurro sotto il milione di chip, spingendo l’attuale leader del WSOP Player of the Year sul provvisorio gradino più basso del podio.

WSOP Europe Event #6: chip count del final table

  1. Netanel Amedi 1.882.000
  2. Norbert Szecsi 1.792.000
  3. Shaun Deeb 1.247.000
  4. Vittorio Castro 697.000
  5. Van Tiep Nguyen 546.000
  6. Julien Sitbon 423.000
  7. Samuel Albeck 379.000
  8. Jaroslav Peter 271.000