Vai al contenuto

WSOPE 2021: Di Giacomo scatenato nel Mixed, Ricci ancora al top nel Colossus

WSOPE 2021 senza sosta al King’s Casinò di Rozvadov in Repubblica Ceca. In attesa di scoprire come è finito il final table nell’evento#3, ci gustiamo un Claudio Di Giacomo in versione rullo compressore nel Mixed: oggi l’assalto al bracciale. Altra meravigliosa dozzina azzurra nel Colossus.

WSOPE 2021: Di Giacomo un cecchino

WSOPE 2021 che si confermano gettonatissime anche nelle varianti e nei giochi misti, come dimostra l’evento#6. Il €1,650 PLO/NLH Mixed, su 339 paganti nel day 1, ha visto tornare 76 giocatori a caccia delle 51 piazze a premio: cash minimo di 2.723 euro e prima moneta da 113.000 bigliettoni.

Claudio Di Giacomo by Pokernews.com

6 gli azzurri che sono tornati nella discesa verso il tavolo finale e 4 di loro superano lo scoppio della bolla. Il primo a raggiungere le casse è Dario Alioto in 43° piazza per poco meno di 3 mila euro. Poco dopo è la volta di Marcello Miniucchi out al 31° posto per 3.403 euro. Infine, manca di un soffio il tavolo finale Marco Capria che incassa il tredicesimo premio per 5.189 bigliettoni.

Chi invece ci sarà nella battaglia finale per l’assegnazione del tavolo finale è Claudio Di Giacomo. L’azzurro si conferma a suo agio anche nei giochi misti e con il secondo stack, a quota 2,650,000 pezzi, sogna il grande colpo. Davanti a lui c’è solo il tunisino Moncef Karoui che imbusta 2.9 milioni.

Il count ufficiale

1 Moncef Karoui 2,915,000
2 Claudio Di Giacomo 2,650,000
3 Carter Newhof 2,040,000
4 Manuel Fritz 1,180,000
5 Julien Sitbon 1,120,000
6 Fahredin Mustafov 1,100,000
7 Antoine Vranken 865,000
8 Stanislav Koleno 660,000
9 Danny Covyn 640,000
10 Mikkel Plum 420,000

Scopri tutti i bonus di benvenuto

WSOPE 2021: Ricci, il Re delle Deep run

WSOPE 2021 molto movimentate anche nell’evento#5. Il €550 NLH COLOSSUS ha messo a sedere 688 giocatori nel day 1D. Per il momento sono 1.478 i paganti, in attesa del day 1F che chiuderà la serie dei round di qualificazione. Al day 2 passano altri 77 players e fra questi ci sono 12 italiani. I qualificati dopo tre round ammontano a 158, con 24 azzurri.

Andrea Ricci

Tornando al day 1D, il migliore dei nostri è come al solito Andrea Ricci. Impressionante la facilità con cui macina chips e rivali, specie nelle prime battute dei tornei. Sta di fatto che Ricci mette assieme 430.000 chips. Sul podio virtuale del count azzurro ci salgono anche Michele Nizzardelli (254.000) e Christian Guida (232.000).

Promossi a loro volta Guido Presti (202.000), Andrea Montanari (147.000), Alessandro Esposito (119.000) e Feliciano Montalbetti (40.000). Comanda la truppa niente meno che Martin Kabrhel. Il top player ceco guarda tutti dall’alto in basso con 980.000 fiches.

Il count azzurro

  • Andrea Ricci 430.000
  • Michele Nizzardelli 254.000
  • Christian Guida 232.000
  • Giuseppe Tarsia 210.000
  • Guido Presti 202.000
  • Gabriele Re 199.000
  • Remo Grechi 183.000
  • Antonio Di Martino 182.000
  • Andrea Montanari 147.000
  • Alessandro Esposito 119.000
  • Marco Deidda 67.000
  • Feliciano Montalbetti 40.000
Nel mondo del giornalismo sportivo da quando avevo 16 anni, ho all'attivo quasi 800 radiocronache di eventi sportivi e quasi 10 mila articoli sportivi. Da 15 anni nel mondo del poker, del betting e del gaming. Cavallo di battaglia: "Amici Miei".