Vai al contenuto

Apotheosis veste i panni del principiante al PL500 Zoom

Quando si punta a diventare Supernova Elite, la lusinga dei VPP che si possono macinare nel Pot Limit Omaha è sempre forte: anche per questa ragione, recentemente Chris “Apotheosis” Kruk si sta cimentando nel PL500 Zoom.

Il canadese, essendosi avvicinato da poco alla variante, sa che su questo terreno abbia ancora molta strada da fare prima di raggiungere quell’eccellenza che lo contraddistingue nel No Limit Hold’em, ed è per questo che ha chiesto il parere di esperti su questa mano da lui giocata.

Con stack effettivo di 100 big blinds e seduto in posizione di small blind con a 8 q 8 , “Apotheosis” decide di 3-bettare a 42.50 $ l’openraise del cut-off, che lo chiama. Già questa decisione divide chi della variante ha fatto il proprio pane.

La 3-bet preflop è piuttosto discutibile – dice Fernando Habegger, Supernova Elite che gioca fino al PL2000 – mani del genere si possono 3-bettare per tagliare fuori dalla mano altre holding simili alla nostra, ed anche perché i nostri avversari possono stimare che il nostro range sia spostato su carte alte e quindi possa commettere per questo errori importanti postflop”.

 

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Su questo punto concorda anche Phil Galfond, che dice: “Preferirei farlo con una mano come j 10 8 8 , perché nel nostro range di 3-bet ci sono già molte mani che hittano i flop ace high, quindi il fatto di aggiungere anche una come questa non è molto utile”. Di parere diverso invece Ben Sulsky, secondo il quale la 3-bet è close ma in fondo ci possa stare.

Il flop è 9 k 10, e Kruk decide di check/callare una puntata da 60 $ su piatto di 92 $. Il turn è il 4 , il cut-off punta 207 $ su piatto di 212 $ ed “Apotheosis” per tutta risposta check/raisa all-in fino a 407 $, facendo foldare il proprio avversario ma non convincendo i più esperti, convinti che la nostra fold equity  al turn sia estremamente bassa

“Farei anch’io un check/raise al turn contro una size più bassa – dice Sulsky – mentre di fronte a questa mi limiterei a chiamare al turn per poi giocare in modo lineare al river.  E’ difficile che dal cut-off possa aprire blockers che non siano in grado di bet/callare al turn, ed in quel caso è probabile che li betterebbe con una size minore. Può invece avere senso nel caso tu creda il tuo avversario stia aggredendo un po’ a caso, e quindi foldi un po’ più spesso di quanto stimato da Phil”.