Vai al contenuto

Dariobonzo contro girex91: il doppio check-raise nell’heads-up SCOOP funziona?

[imagebanner gruppo=”pokerstars”] Le SCOOP di Pokerstars.it si sono concluse meno di una settimana fa e se vi abbiamo già ricapitolato tutti i numeri più importanti della manifestazione, oggi vogliamo proporvi una mano giocata tra due forti regular del .it: Dario “dariobonzo” Nittolo e Davide “girex91” Marchi.

Il terreno di scontro è il prestigioso evento SCOOP 16H, ovvero il torneo heads-up da 250 euro di buy-in e montepremi finale di 60.030 euro. I due grinder sopraccitati si sono fronteggiati proprio nel testa a testa finale, quello che avrebbe decretato il vincitore dell’orologio SCOOP  e soprattutto della prima moneta da 15.007 euro.

Dopo essersi accordati per un deal che garantiva a Nittolo 10.011 euro e a Marchi 10.300 euro (la differenza in chips era minimamente a favore del primo ma il secondo ha messo sul tavolo delle trattative la sua maggiore esperienza in heads-up e alla fine Dario ha accettato di lasciargli un piccolo vantaggio economico), i due hanno ripreso le ostilità con in palio l’orologio di Pokerstars e 2.500 euro per il vincitore.

Nel giro di qualche mano “dariobonzo” riesce a prendere un ulteriore piccolo vantaggio sull’avversario, mettendo in mostra una strategia basata su una alta frequenza di limp da bottone. A un certo punto, però, i due si trovano coinvolti in un piatto notevole, giocato in maniera alternativa dal grinder napoletano.

Davide Marchi spilla da bottone k k su blinds 25/50 e decide di aprire 2x con uno stack di 3.793 gettoni. Dario Nittolo siede con 6.132 chips e difende il grande buio con 9 q . Il flop è 6 q j e “dariobonzo” fa subito check. Marchi sceglie una continuation bet da 100 (half pot) con la sua top pair ma subisce il check-raise dell’avversario fino a 264.

Su un flop del genere Nittolo potrebbe essere in draw oppure aver centrato diversi punti e “girex91” sceglie di chiamare senza 4-bettare. Sul turn 3 Dario fa nuovamente check e di fronte alla puntata di 364 chips (nuovamente half pot) dell’avversario opta per un secondo check-raise, questa volta fino a  728.

Ancora una volta “girex91” sceglie di chiamare e si giunge in questo modo sull’ultima carta, un 5 che non sposta nulla. Nel piatto questa volta ci sono 2.184 chips, cioè poco più di quanto rimane a Marchi. Nittolo sceglie per la terza volta il check ma non sapremo mai se la sua intenzione era quella di fare il terzo check-raise, perchè il suo avversario sceglie di bussare dietro.

nittolo3
Dario “dariobonzo” Nittolo

In questo modo i Kings di Marchi gli permettono di incamerare il piatto di 2.184 chips e tornare alla pari con Nittolo, che ha visto il suo doppio check-raise andare a sbattere contro l’overpair dell’avversario. Giunti a questo punto ci si aspetterebbe una lunga e combattuta battaglia tra i due, che possono vantare uno stack pressoché identico composto da 100 big blinds.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Invece lo scontro dura esattamente altre due mani: prima Dario apre con a 7 e vince il buio di Davide, poi si ritrova sul big blind con 10 10 proprio quando il suo avversario ha in mano k a : apertura di “girex91” a 100, 3-bet a 300, 4-bet a 700, push di Nittolo e call di Marchi.

Il torneo viene così deciso da un coinflip, che premia il grinder napoletano e gli permette di portare a casa 12.511 euro e il titolo di campione SCOOP.

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta