Vai al contenuto

Francesco Favia, colpo grosso allo SCOOP: vince l’event 44-H per 243.217$!

Smaltito l’amaro in bocca per lo scoppio subito da Dario Sammartino, gli appassionati italiani hanno di che gioire allo SCOOP di PokerStars.com: Francesco Favia alias “B1GL1P$$$” ha appena centrato un favoloso successo nell’event 44-H. Un trionfo che vale 243mila dollari!

Il pro barese residente a Malta, che gioca anche su PS.it con il nick “ilmessia84”, si era qualificato al day 2 di quello che era da considerarsi a tutti gli effetti un “Thursday Thrill” special edition: 2.100$ di buy-in e ben 1 milione garantito.

Un torneo emozionante, il più ricco finora tra quelli proposti nell’ormai popolarissima formula “Progressive KO”. Gli avversari cascano ma l’azzurro è sempre lì, e rimane un solo avversario tra Francesco e lo shippo più importante in carriera: Mantas “bagoch” Bagočius.

Il lituano è piuttosto scatenato e infatti arriva all’heads up con un monte taglie sensibilmente più alto rispetto al nostro “B1GL1P$$$”: 68mila dollari contro poco più di 15mila. Favia è però in testa, ma comunque i due trovano un accordo per spalmare il payout con un deal, che assicura 130mila dollari ad entrambi lasciando sul piatto poco più di 7mila dollari.

La vittoria non vale però “solo” 7k, essendo come sapete un evento KO, ma molto di più. I due si studiano e si sfidano a lungo, forti anche di una giocabilità ancora molto alta, e “bagoch” riesce anche a mettere il naso avanti per qualche orbita, ma Favia lo ricaccia indietro con un’azione al river poderosa, che si rivelerà decisiva per gli equilibri dell’heads up:

L’avversario infatti folda e resta con poco più di 1.5 milioni, risale fino a 1,8 milioni ma poi finisce ai resti contro l’italiano sul flop 4 5 5 . Ecco come si concludono board e torneo

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Francesco “B1GL1P$$$” Favia vince pertanto lo SCOOP 43-H incassando, tra premi e taglie, la fantastica cifra di 243.217$:

COMPARAZIONE GIOCHI
"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".