Vai al contenuto

Galfond Challenge: VeniVidi ha perso la bussola, Phil porta a casa un’altra sessione monster

Gap più che dimezzato

Adesso è ufficiale: Phil Galfond ha preso le misure a “VeniVidi1993” e continua ad inanellare sessioni poistive che adesso hanno decimato il vantaggio che prima della pausa sembrava incolmabile. 

CONSULTA OGNI GIORNO IL NOSTRO CALENDARIO DEI TORNEI ONLINE: CLICCA QUI

La comunità pokeristica si sta interrogando in questi giorni e si chiede se la risalita del giocatore di Potomac sia dovuta al semplice stop da lui richiesto, oppure allo studio facente capo al gioco del suo avversario. 

La verità sta probabilmente nel mezzo, anche se non può sfuggire all’occhio dell’osservatore più esperto, che una sfida di così breve durata, seppur formata da un totale di 25.000 mani, è soggetta ad un’altissima fluttuazione derivante dalla varianza, in un gioco, Pot Limit Omaha, che di “varianzioso” lo è già di per sè.

L’ultima sessione della Galfond Challenge

Giocatasi nella giornata di ieri, giovedì 19 marzo, la sessione numero 26 tra i due si è risolta in un nuovo, clamoroso tonfo per VV che adesso rischia di subire il completamento dell’inaspettata rimonta da parte del quotato avversario americano. 

Segui tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Si sono giocate ieri 539 mani, in media con quelle che si sono giocate fino a qui durante le precedenti 25 sessioni e ancora una volta Galfond ha fatto il vuoto. 

Il profitto del “padrone di casa”, si gioca sulla room che Galfond sta lanciando proprio in questi mesi, “RunItOnce”, è stato pari a qualcosa come €110.753. 

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Questo ulteriore colpo di piccone ha ridotto il vantaggio a favore di VV fino a una cifra pari a €383.849. 

Dopo la sessione di ieri si sono giocate 16.403 mani in totale ed è ancora molto lontano il traguardo di fine sfida, indicato dai due all’inizio della challenge a quota 25.000 colpi. 

Ecco le mani più importanti della sessione di ieri

 

"C'è chi pensa che sia impossibile prendere parte a tutti i tavoli finali dei tornei a cui si partecipa. Questo è vero per tutti. Tranne per chi li racconta".