Vai al contenuto

Philipp Gruissem e un hero call estremo contro Rocco Palumbo

[imagebanner gruppo=”pokerstars”]

Quando si è un regular di mtt high stakes di Pokerstars.com risulta quasi impossibile non incontrare sulla propria strada i professionisti più forti del mondo, tanto del poker online quanto del panorama live. Lo sa bene Rocco Palumbo, che da un paio di anni grinda ad ABI (Average Buy-in) elevato sul .com e non perde occasione per riportare sulla sua pagina Facebook gli incontri/scontri più interessanti con professionisti di fama mondiale.

Infatti, a distanza di qualche giorno dal secondo posto su 888.com che gli è valso oltre 18.000 dollari, RoccoGe ha condiviso una mano giocata contro il temutissimo regular dei giochi nosebleed Philipp “Philbort” Gruissem. Il tedesco, che nei soli tornei dal vivo ha già vinto 9.4 milioni di dollari lordi e ha fatto anche meglio nel cash game online, era allo stesso tavolo di Rocco (e Mickey “mement_mori” Petersen) in un satellite turbo da 215$ per il Super Tuesday da 1.050$ di buy-in.

L’action si apre proprio con Gruissem sul bottone, che dopo il fold generale rilancia a 105 su blinds 25/50 con uno stack di 1.554 chips. Rocco spilla a a e decide di 3-bettare dallo small blind fino a 250 con uno stack di 1.415 gettoni.

phil
Philipp Gruissem

Il tedesco chiama e si giunge così sul flop 4 7 2 dopo il fold del grande buio. Nel piatto ci sono 550 chips e Rocco opta per una piccola continuation bet da 188. Gruissem decide ancora una volta di chiamare. Sul turn 9 il campione WSOP 2012 va all-in come da programma con la sua coppia d’Assi per 977 gettoni e dopo qualche secondo riceve il call di Gruissem.

Probabilmente Palumbo si aspettava di essere avanti allo showdown ma sicuramente non di essere già il vincitore della mano: il tedesco, infatti, lascia tutti a bocca aperta quando gira un semplice A-high con a q ! Il river è dunque inutile visto che “Philbort” è già drawing dead sul turn e il piatto da 2.880 gettoni finisce tutto a Rocco Palumbo.

Il professionista genovese commenta in questo modo la mano sulla sua pagina Facebook: “Secondo voi un top player come Philip “Philbort” Gruissem tiene questa linea? A sto punto perchè non brokare pre? Se spera di tenermi dentro un eventuale range “a caso” comunque è anche possibile abbia preso qualcosa su questo board…

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Un call incomprensibile anche per un fortissimo professionista come Rocco e se è vero che il buon Philipp avrà avuto buone ragioni per giocarsi in questo modo l’intero stack è altrettanto vero che, per uno abituato a giocare tornei da 100.000€ di iscrizione, un sat da 215$ potrebbe anche rappresentare un semplice momento di svago oppure la giusta occasione per sperimentare nuove mosse.