Vai al contenuto

SCOOP High Roller $25.000: due entry non bastano a Sammartino, l’hero call di Kanit non va. In 16 al Day 2

Questa notte si è giocato uno degli eventi più attesi dello SCOOP di Pokerstars.com: l’high roller da $25.000 di buy-in. Il costo d’ingresso proibitivo ha fatto in modo che si venisse a creare un field di altissimo livello, che ha reso questo torneo uno dei più difficili di sempre ma al tempo stesso uno dei ricchi: le 125 entries (93 iscritti e 32 re-entry) hanno portato al netto superamento del montepremi garantito.

La room della picca rossa garantiva infatti due milioni di dollari, ma alla fine il prize pool generato è stato di $3.065.625. Tra gli iscritti anche due italiani ormai regular di questi eventi: Dario Sammartino e Mustapha Kanit.

 

Supera il test che misura le tue capacità al tavolo di poker. Ottieni subito BANKROLL e COACHING

betsense

 

SCOOP High Roller: nessuna gloria per Sammartino e Kanit

Per Dario c’è stato poco da fare: il suo primo buy-in è durato pochi livelli, finché non ha trovato l’eliminazione in 100° posizione. Successivamente ha effettuato il re-entry ma è stato nuovamente eliminato, questa volta in 89° posizione. Per lui l’evento 15-H dello SCOOP si è concluso con un sonoro -$50.000.

Al contrario, Mustacchione è stato a lungo in top 20 ma alla fine è stato a sua volta eliminato lontano dai premi. Fatale un hero call che si è rivelato sbagliato a 24 left, nel corso del terzultimo livello di giornata.

La mano in questione inizia con il rilancio di Christoph “26071985” Vogelsang da middle position a 4.300 sui blinds 1.000/2.000. Foldano tutti fino a “lasagnaaammm“, che dal big blind sceglie di chiamare con 10 9 . Il flop è favorevole all’italiano, perché su 9 3 8 floppa la top pair. Sulla prima street fa check/call di fronte alla puntata di 3.600 del tedesco.

Il turn è una q e in mezzo ci sono 19.200 chips. Musta ripete l’action: check/call sulla bet di 8.888 di Vogelsang. Al river scende un 4 e i due giocatori hanno uno stack effettivo di 19.149 chips (il più corto è Vogelsang). Il tedesco non ci pensa a lungo prima di andare all-in sul pot da 36.976. Musta ci ragiona su e alla fine chiama, mostrando la sua second pair.

L’hero call si rivela però fallimentare: Christoph Vogelsang gira infatti k q , per una top pair centrata sul turn. In questo modo incassa il pot di 75.274 gettoni e lascia Musta con appena 3.788 chips. Nella mano immediatamente successiva, “lasagnaaammm” si gioca tutto con A-6 ma perde contro la coppia di 10 di “Black88”. Il suo torneo si conclude quindi in 24° posizione con 16 posti a premio.

SCOOP High Roller-H: field pazzesco, ma solo in 16 passano al Day 2

Come Sammartino e Kanit, anche molti altri top player si sono dovuti arrendere nel corso del Day 1. Tra i tantissimi big presenti nel torneo segnaliamo le eliminazioni di Isaac “philivey2694” Haxton (re-entry), Igor “IgorKurganov” Kurganov (re-entry), Jason “jakoon1985” Koon (re-entry), Ben “Sauce123” Sulsky (re-entry), David “dpeters” Peters (re-entry), Charlie “Epiphany77” Carrel (re-entry), Jonas “OtB_RedBaron” Mols, Jason “JasonMercier” Mercier (re-entry), Fedor “CrownUpGuy” Holz, Phil “MrSweets28” Galfond, Dan “w00ki3z.” Cates, Ole Schemion (re-entry), Doug “WCG|Rider” Polk, Bryn “BrynKenney” Kenney Dan “mrgr33n13” Colman.

Durante la fase della bolla sono stati eliminati anche Justin “ZeeJustin” Bonomo e Ben “Ben86” Tollerene (re-entry), rispettivamente 20° e 18° con 16 posti a premio. L’uomo bolla del torneo è stato il canadese “gunning4u“.

Chris “Apotheosis92” Kruk (courtesy of Neil Stoddart – RIHL)

Del field originario di 93 iscritti restano in gioco proprio i 16 giocatori ITM. Il migliore è “bencb789“, già vincitore del torneo più grande nella storia del poker online (lo SCOOP da $102.000 dello scorso anno). Il tedesco vanta uno stack di 545.923 chips, costruito soprattutto nella fase della bolla. Alle sue spalle l’altro big stack è Chris “Apotheosis92” Kruk, secondo con 492.651 gettoni.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Più lontani gli altri, a partire dal russo “Black88“, terzo nel chipcount. Tra i superstiti anche Stephen “stevie444” Chidwick, Alexandros “mexican222” Kolonias, Jason “jdtjpoker” WheelerHéctor “TUTI88” Álvarez, Samuel “€urop€an” Vousden, il forte bielorusso Nikita “fish2013” Bodyakovsky, Christoph “26071985” Vogelsang e il grinder polacco “limitless“.

Il chipcount completo al Day 2:

Questi giocatori lotteranno per una prima moneta di ben $751.078. Ecco il payout al final table 8-handed:

  1. $751.078
  2. $521.156
  3. $398.531
  4. $275.906
  5. $199.265
  6. $153.281
  7. $122.625
  8. $91.968

SCOOP High Roller-M: Musta c’è

Se il 25k non è andato secondo le sue legittime aspettative, Mustapha Kanit ha da subito la chance di rifarsi. Il top player italiano è infatti 4° su 34 giocatori rimasti (di 772 entries) nello stesso torneo ma in versione “medium”. “Solo” 2.100$ di buy-in e possibilità di vari re-entry, che Mustacchione ha usato per ben tre volte. Pare comunque esserne valsa la pena, poichè l’azzurro è in ottima posizione per mettere le mani sui 289.500$ previsti per il primo premio.

Al momento Kanit ha assicurati in tasca 6.176$, ovvero l’ammontare del premio per il 34° classificato, ma è lecito attendersi di vederlo – ancora una volta – molto in alto. Meglio di lui finora solo il tedesco “OverTheTop43“, il canadese Joel “jbrown8777” Brown e l’immancabile Dominik “Bounatirou” Nitsche. Della partita ancora diversi top player, tra cui Rhis “floppinhel” Jones e Anton “antesvante” Wigg in top 10, mentre più indietro si segnalano Calvin “cal42688” Anderson (recente vincitore dell’ottavo titolo SCOOP in carriera) e Ami “UhhMee” Barer. Questa è la top 10:

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta