Gioco legale e responsabile

Poker Pro

Fedor Holz story: il 23enne fenomeno tedesco che vince 5 milioni in 3 settimane per i bambini del Cile

Scritto da
05/01/2016 15:03

12.236


Il 23enne talento tedesco Fedor Holz è partito dal basso ma la sua scalata nelle vette dell’olimpo del poker sta proseguendo ad una velocità disarmante.  Ha iniziato ad amare il poker con gli amici negli home games al liceo e all’età di 18 anni, nel 2011, ha deciso di dedicarsi al grinding. E molti appassionati lo ringraziano per questa scelta, visto che il tedesco è uno dei giocatori più seguiti durante le dirette televisive dell’EPT, grazie ad un gioco spumeggiante ed aggressivo.

La svolta della sua carriera arriva nel 2012 quando riesce ad essere stakato e coachato da un importante (anonimo) connazionale, molto conosciuto nell’ambiente (Fedor non ha mai voluto citare il nome). Il bimbo d’oro del poker teutonico apprende alla velocità della luce i trucchi del mestiere e già nel 2013 inizia il suo tour in giro per il mondo, tra Africa, Asia, America ed Europa. Partecipa a diversi eventi live ma il suo obiettivo, in quel periodo, è viaggiare e scoprire ogni angolo del pianeta. Ammetterà, dopo un viaggio in Sud America, di non aver toccato carte per 6 settimane.

holtz-wpt-manila

Fedor Holz ha vinto il Super High Roller da 200.000$ del WPT Manila e l’Alpha 8 a Las Vegas

In quella stagione, il ragazzino tedesco tocca con mano la povertà delle popolazioni sudamericane e da quel momento matura l’idea (poi portata avanti con successo) di donare parte delle sue vincite ad un’associazione (Casa Esperanza di Valdivia) che sostiene i bambini cileni meno fortunati.

Nel 2013 arriva la sua consacrazione, Fedor oltre a vincere con costanza in rete, decide di stakare i cavalli giusti in vista delle WCOOP: sarà un successo enorme che farà fare un deciso salto di qualità al suo bankroll e gli permetterà di grindare ai massimi livelli ed iniziare ad investire anche in tornei live importanti.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Il suo segreto è quello non solo di finanziare i giocatori ma anche di coacharli in prima persona, seguendoli passo per passo. Uno dei suoi cavallini vince nel 2013, il Sunday Million. Diventa uno dei coach più stimati, entra nel team Run It Once, ed uno dei suoi allievi diventa l’americano Nick “PureCash25” Rampone, uno dei giocatori più vincenti dell’ultimo biennio.

Nello stesso anno vince il 320 FTOPS event #20 per 143.000$ e il Super Tuesday (74.000$) e raccoglie circa 400.000 bigliettoni verdi con i nick BrickAndCRAI e CrownUpGuy.

E’ solo l’inizio, in pochi mesi decolla: dall’aprile del 2014 all’aprile 2015, porta a casa 2,8 milioni di dollari. Nel settembre del 2014, è salito sulla vetta più alta del Mondo, con la conquista del WCOOP Main Event (1,3 milioni) piegando un final table da paura con Viktor “Isildur1” Blom, Faraz ‘The-Toilet 0’ Jaka, Claas ‘neckbr4ke’ Stoob e Yuri ‘theNERDguy’ Martins.

holtz-alpha8

Fedor Holz

Ma non è l’unico titolo di prestigio ottenuto in quel periodo: a dar lustro alla sua bacheca anche il Sunday 500 (152.000$) e il Sunday 100$ Rebuy (54.000$) su PokerStars. Ciliegina sulla torta il Full Tilt Sunday Major per 80.000$ e un final table pesante nello SCOOP Big Antes per 47.000$. Nel frattempo si trasferisce a Vienna (per ragioni fiscali).

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Solo queste imprese lo metto in luce tra i top grinder mondiali ma Fedor Holz vuole viaggiare e conquistare il Mondo. E lo fa. Siamo arrivati all’apice della sua carriera, visto che ha vinto il WPT 200.000$ High Roller, battendo il field più duro del mondo. E’ riuscito ad incassare la bellezza di oltre 3,4 milioni di dollari in un colpo solo. Ma questa è solo la conferma, visto che in meno di 18 mesi Fedor si era già assicurato 3,9 milioni tra WSOP, EPT e WPT Alpha 8. Il ragazzo non si scompone dinanzi a Ivey e soci ed ama molto i Super High Roller.

La sua storia può essere un esempio per molti ragazzi che amano questo gioco, visto che ha fatto i suoi primi passi partendo dal basso come grinder online. Certo, “uno su mille ce la fa” e la salita è durissima, considerando la selezione pazzesca, ma il suo infinito talento lo ha senza dubbio sostenuto.

Le sue vittorie live non sono del tutto casuali. Certo, stiamo parlando di un rush incredibile, se consideriamo che seriamente ha iniziato a frequentare il circuito con costanza dall’estate del 2014 quando ha ottenuto risultati di rilievo durante la tappa di Barcellona dell’European Poker Tour.  Da quel momento ha saccheggiato tornei di mezzo mondo.

Dall’agosto del 2014 al gennaio 2015 ha ottenuto 27 piazzamenti in the money, con due final table negli EPT High Roller di Montecarlo da 50.000$ e 100.000$ di buy-in. Nell’ultima edizione delle WSOP è salito sul gradino più basso del podio nel torneo dei duri, il 10.000$ NLHE Six Handed Championship.

Nel novembre del 2015 ha sperimentato il field high roller asiatico con il settimo posto nel Super HR di Macao. Pochi giorni fa aveva vinto il 100.000$ WPT Alpha 8 a Las Vegas, nel Five Diamond World Poker Classic, per 1.589.219$.

In 3 settimane, tra dicembre e i primi giorni di gennaio, ha incassato più di 5 milioni. E’ senza dubbio il suo momento, ma trovarsi a 23 anni al quinto posto della Germany All Time Money List non è da tutti.

Tag: