Gioco legale e responsabile

David Sklansky

Scritto da
12/10/2010 12:00

885


David Sklansky nasce a Teaneck, nel New Jersey, il 22 dicembre 1947: nonostante in carriera abbia vinto tre braccialetti WSOP ed abbia conquistato oltre 20 piazzamenti ITM all’interno di quel circuito, la fama mondiale di Sklansky nasce dal suo essere un matematico, e dall’aver intuito, formalizzato ed applicato per primo concetti statistici legati al gioco del poker, che lo hanno cambiato per sempre.

Diplomatosi nel 1966, nonostante studi inoltrati svolti presso l’Università della Pennsilvania nell’ambito statistico finanziario non li porterà a termine, lavorando solo per un breve periodo come attuario per dedicarsi alla carriera del giocatore di poker professionista.

I suoi studi e la sua breve esperienza lavorativa hanno avuto un impatto decisivo sulla sua formazione come giocatore, ed anche in questo David Sklansky può a ben guardare essere considerato un precursore: dopo di lui, moltissimi giovani professionisti affermatisi nel poker vanteranno nel curriculum studi di questa natura.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Il suo lavoro consisteva infatti – estremamente in sintesi – nel valutare la probabilità che si verificassero alcuni eventi dannosi per le aziende, ed i costi che questo avrebbe comportato.

Il primo libro sul poker mai scritto porta infatti la sua firma, ed è datato 1988: prima de “Hold’em Poker” non esisteva altra letteratura al riguardo. Fin da allora, David Sklansky mostrò il suo modo rivoluzionario di trattare il gioco rispetto alle abitudini dell’epoca.

Evidentemente, a quei tempi il gioco era molto più circoscritto, ed in qualche modo l’esperienza empirica conquistata durante lunghe ore spese seduti a tavoli fumosi era considerata la sola ed autentica maestra necessaria. Tuttavia, se tutti possono acquisire esperienza con la pratica, lo stesso non vale per la matematica.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Avrà infatti modo di dichiarare Sklansky: “Nel poker, se si è migliori di ogni altro si riesce immediatamente a guadagnare denaro. Se c’è qualcosa che io conosco a proposito del gioco, che nessun altro conosce ed è in grado di capire o imparare, allora io vinco”.

In qualche modo, questa frase ricorda la filosofia alla base del celebre Teorema del Poker, formulato sempre dallo statunitense: in qualche modo, David Sklansky non solo sposta l’accento sui numeri, ma anche sull’importanza di non confondere le sensazioni  con le informazioni, perché saranno queste ultime quelle capaci di prendere decisioni corrette, in base all’ expected value, altro concetto fondamentale introdotto da Sklansky.

Infatti il teorema dice: “Ogni volta che giochi una mano diversamente da come l’avresti giocata vedendo le carte dei tuoi avversari, tu perdi e loro vincono, mentre ogni volta che giochi la tua mano nello stesso modo in cui avresti fatto vedendo le carte dei tuoi avversari, loro perdono”. E naturalmente, il teorema enuncia quanto sia vero anche il contrario.

Nonostante in carriera abbia scritto o collaborato a ben tredici libri sul gioco, l’ultimo dei quali è “DUCY?”, il capolavoro di David Sklansky è considerato universalmente “The Theory of Poker”, che può essere considerato una vera e propria rivoluzione copernicana quando si parla di poker.

Parlando invece del David Sklansky giocatore, i suoi tre braccialetti WSOP arrivano a cavallo fra il 1982 ed il 1983, ed in carriera ha avuto vincite pari a circa 1.150.000 dollari, conquistando nel 2006 il suo piazzamento più ricco, un terzo posto al WPT Borgata Poker Open che gli valse 420.000 dollari.

Fra le sue altre attività, David Sklansky è anche un amministratore di 2+2, il forum di poker statunitense più importante al mondo.