Gioco legale e responsabile

Scommesse

Antony Famulari: “essere vincente nello sport trading e nelle scommesse: le tre condizioni”

Intervista con Antony Famulari, sport trader esperto che opera principalmente nei mercati del tennis del betting exchange e che sta per realizzare il suo ambizioso progetto.

Scritto da
01/02/2019 18:30

1.537


Assopoker è sempre più la casa dei trader sportivi italiani e stranieri. Sono fortunato perché abitando a Malta ho la possibilità di frequentare e confrontarmi con diversi professionisti che si sono formati nella patria delle scommesse e soprattutto del Betting Exchange (Gran Bretagna) ma anche dall’Italia arriva una bella ventata di giovani ed emergenti trader sempre più preparati. Questa settimana è il turno di Antony Famulari, ragazzo molto competente e preparato dell’Accademia Italiana di Trading Sportivo che conosce molto bene gli strumenti e le basi tecniche per operare nei mercato dell’Exchenge, in particolare del tennis.

Ciao Antony, da quanti anni fai lo sport trader? Come lo hai scoperto e perché hai scelto di fare trading e non betting tradizionale?

Ho iniziato nel lontano 2006, ma solo dopo un paio di anni sono riuscito a trovare la mia dimensione. Ho scoperto il trading sportivo abbastanza casualmente, conoscevo il mondo del betting e in quegli anni ruotavo intorno al poker online. Non mi piace il betting tradizionale per due motivi: serenità e ragionevole certezza del futuro. I tuoi risultati possono entrare in conflitto con gli interessi dei bookmaker tradizionali mentre nel trading sportivo chi gestisce il mercato è come se fosse un intermediario, questo mi dà una maggiore serenità e, se sono bravo a estrarre valore dai mercati, una ragionevole certezza sul futuro.

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

 

Che caratteristiche deve avere un trader sportivo? Come deve lavorare e posizionarsi sui mercati delle scommesse e dell’exchange?

Un trader sportivo deve avere tre requisiti essenziali: passione, pazienza e abilità. La passione è la forza motrice principale che ti fa stare ore e ore sui mercati fino a quando non riesci a sviluppare l’abilità principe.

Ovvero?

La corretta lettura dell’evento sportivo, infine tanta pazienza. Non si può pensare di diventare profittevoli in poco tempo, bisogna essere pazienti e lavorare duro giorno dopo giorno.

Come lavora un trader professionista?

Il modo di lavorare consiste nel riuscire a trovare valore nelle scommesse classiche o creare valore nel trading sportivo. Nelle scommesse classiche è importante capire se la quota è giusta o troppo alta rispetto alle sue reali probabilità e nel caso puntarla senza esitare.

Nel trading invece quando c’è valore?

Nel trading sportivo il valore lo si crea unendo tre elementi: realtà, tendenza statistica e strategia. La realtà è la lettura dell’evento in corso quindi ciò che effettivamente sta accadendo, la tendenza statistica è l’aspettativa iniziale basata su studi di probabilità, la strategia è ciò che ci consente di lavorare con buoni prezzi al momento giusto e con un oculata gestione del rischio.

Realtà e aspettativa iniziale devono essere coerenti, quando lo sono, l’applicazione della strategia crea valore.

Su quali mercati operi in genere?

Tennis tutti i giorni, i mercati calcistici li seguo in particolare nel weekend o se ci sono eventi infrasettimanali importanti.

Hai dei metodi o delle strategie che sono il tuo pane quotidiano e che ti permettono di avere un vantaggio sul mercato?

Certo, ci sono strategie che rappresentano lo scheletro della mia operatività, ma la strada migliore è quella di avere un portafoglio di strategie per individuare e sfruttare le molteplici opportunità che offrono i mercati.

 

Registrati a 888Sport.it, usa il codice: ITALIA ed avrei un super BONUS del 100% fino a €100!


So che sei impegnato anche in qualità di imprenditore in un ambizioso progetto. Ci vuoi anticipare qualcosa?

Beh si! Dopo anni ho finalmente deciso di creare la prima Accademia Italiana di Trading Sportivo. Un progetto nato per educare e sensibilizzare le persone al gioco consapevole e responsabile. Al suo interno sarà possibile trovare diversi percorsi formativi : calcio, tennis, probabilità e statistica e tantissime altre sorprese (come la condivisione di un programma creato nel 2011 per conoscere l’affidabilità del mercato stesso). Il mio obiettivo è condividere in Accademia tutto il lavoro fatto negli ultimi dieci anni creando un luogo online dove poter studiare, crescere e divertirsi.

Quale futuro prevedi per l’exchange in Italia?

In generale abbastanza roseo, vedo che i mercati calcistici tendenzialmente aumentano la loro liquidità trimestre dopo trimestre, questo dimostra un interesse sempre maggiore. Sono convinto che i mercati italiani diventeranno sempre più maturi, del resto hanno un margine di crescita molto ampio e agli italiani piace questo nuovo modo di vivere le scommesse sportive. I mercati del Tennis invece faticano un po’, ancora lontanissimi dai cugini inglesi, mi auguro che possano crescere e aumentare la loro liquidità perché per una corretta operatività questo è essenziale.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento