Gioco legale e responsabile

Scommesse

Psychoff: “vi spiego le mie strategie nelle scommesse live nel football”

Il guru turco delle scommesse live ci spiega alcune strategie che usa durante i suoi trade sulle principali piattaforme di betting exchange.

Scritto da
26/06/2018 14:55

13.963


In un precedente articolo vi avevamo raccontato la storia di uno dei top trader più vincenti della storia dello sport trading tutt’ora attivo sulle piattaforme di Betting Exchange. Sul suo account Twitter, Psychoff ci ha regalato alcune pillole di strategia che possono essere utili per comprendere come ragionano i top scommettitori mondiali.

Tenete presente che Psychoff è il re delle scommesse live ed opera solo nei match che può vedere e seguire in tv. Nel caso contrario preferisce non fare nulla.

 

1 – Lay the favorite and lead

In un primo esempio, il famoso trader banca la squadra favorita quando è in vantaggio con quota bassissima.

“Io generalmente amo bancare (lay, scommettere contro, ndr) a quote basse per poi puntare.

Essere scettici sul “Barca che vincerà” è meglio che essere sicuri che il “Barca vincerà sicuramente”. Il suo segreto però non è solo la tecnica (e la conoscenza delle strategie) ma soprattutto capisce quando c’è un edge o valore su una quota mentre sta guardando il match. Questo tipo di strategia i trader la chiamano “lay the favorite”.

Nel caso postato, Psychoff ha bancato (scommesso contro) il Besiktas una volta che è passato in vantaggio a 1.11 e poi l’ha puntato a 2.32, molto probabilmente nel secondo tempo quando il punteggio era sul 2-2.

Ha condiviso uno screenshot e non è entrato nel merito di questo trade ma è probabile che abbia fatto anche altre puntate sull’1-1 e abbia bancato di nuovo (utilizzando una parte del suo profit) sul 2-1 quando la capolista turca era di nuovo in vantaggio, priam del 2-2.

LE RECENSIONI DEI MIGLIORI BOOKMAKERS LEGALI ITALIANI

Lay the draw (banca il pareggio)

Un’altra tecnica utilizzata e condivisa è la famosissima stategia Lay The Draw, bancare il pareggio, come vi abbiamo spesso spiegato, utilizzata però in maniera estrema, ovvero dopo l’80’. Senza dubbio il rischio di perdere in questo caso è alto ma con una responsabilità limitata considerando che le quote sono molto basse.

“Un’ altra stategia – spiega – con un basso rischio ma la possibilità di un guadagno potenziale molto alto è ‘laying the draw’ (bancare il pareggio) all’80’ quando le odds sono sicuramente basse, specialmente se pensate che uno dei due team sia vicino a segnare. Non scordatevi di coprirvi subito dopo il goal”.

Abbiamo visto che il Lay The Draw tradizionale (pre-match) nei primi anni 2000 ha fatto la fortuna di molti trader che sfruttavano l’oscillazione delle quote senza senso in mercati poco efficienti. Ma ad oggi non c’è più edge pre-match ma è necessario trovarlo live in alcuni casi (in particolare nel secondo tempo) quando le quote lay sul pareggio sono basse.

Under-Over late goal

“Un’altra buona idea è quella di bancare con una quota molto bassa nel mercato under/over se voi prevedete che saranno segnati diversi goal in una seconda fase del match” tweeta il famoso trader.

Lay the lead

 

In questo caso ha avuto molto coraggio perché ha bancato il Setuball sul 2-0 (e fin qui tutto normale) nei minuti finali. Senza dubbio la quota lay era 1.01 o vicino ad esso. Quindi responsabilità bassa e guadagno alto come potete vedere nello screenshot postato su Twitter.

Naturalmente Psychoff riporta alcune delle sue strategie ed è molto probabile che siano quelle marginali. Ma è senza dubbio interessante capire come ragiona un trader professionista di questo livello. Ha sempre rifiutato di voler fare il coach (per ragioni di tempo) e queste pillole per gli scommettitori più svegli e preparati sono senza dubbio interessanti. Naturalmente per capire ci vuole già una certa confidenza con il betting exchange ma potete sempre scriverci (anche su Facebook) per chiedere degli ulteriori chiarimenti.

NOTA BENE

Gli esempi riportati riguardano un trader professionista con 13 anni alle spalle di esperienza che sta scommettendo soldi già vinti e che sa bene quello che fa. Inoltre è bene precisare che, seppur le sue abilità siano fuori discussione, Psychoff (per sua stessa ammissione) non posta i trade negativi. Ma quando pubblica (anche con video) il riassunto mensile dei suoi risultati, vi sono anche molte perdite. I suoi sistemi postati d’altronde hanno “bassa” responsabilità (per il suo bankroll) ma anche una percentuale di trade persi molto alti (win rate basso ma molto redditizio).

L’importante è che scommettete sempre in modo RESPONSABILE, rispettando il BANKROLL (in genere la responsabilità della vostra puntata deve essere di 1/100 rispetto al budget che avete) e tenendo conto che ci vuole molta ESPERIENZA.

Le cifre scommesse da Psychoff sono alla portata di pochi. Come lui stesso ha ammesso ha iniziato nei mercati del Betting Exchange nel 2005, scommettendo cifre molto basse.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento