Gioco legale e responsabile

Scommesse

Giulio Giorgetti: “perché il Betting Exchange è il miglior modo di scommettere”

Giulio Giorgetti ci spiega perché secondo lui il Betting Exchange sia il miglior modo in assoluto per scommettere, elencandone i punti di forza.

Scritto da
18/02/2020 15:08

7.015


Come sapete Assopoker è la casa dagli sport trader italiani e non solo. Oggi conosciamo il fondatore del sito BettingExchange.it Giulio Giorgetti che ha conosciuto il punto/banca nella prima volta nel lontano 2004, “grazie ad un amico – racconta – appassionato di scommesse sportive online che utilizzava la prima piattaforma di Betting Exchange: Betfair. Appena vidi questa nuova modalità me ne innamorai subito, avevo capito che sarebbe stato il futuro delle scommesse anche in Italia. Mi informai in rete sull’exchange ed iniziai a studiare”.

Giulio Giorgetti

Da quel momento è in iniziata una lunga avventura imprenditoriale con il suo primo portale: “nel 2010 ho deciso di fare una pazzia e di comprare il dominio che era già registrato”. La sua esperienza l’ha messa a disposizione con contenuti gratuiti: “Mi reputo il padre del betting exchange in Italia e per la diffusione della cultura di questo gioco”. Giulio ha diversi domini e siti di scommesse oggi.

A mio avviso il Betting Exchange è il miglior modo di scommettere. Chi conosce bene l’Exchange per forza di cose smette di usare le scommesse tradizionali, che diventano ormai obsolete e svantaggiose”.

Giulio elenca i vantaggi dell’exchange: con il Punta e Banca è possibile avere un controllo completo della propria scommessa a partire dalla possibilità di uscire in qualsiasi momento con un semplice clic. Questo è in genere il primo punto che mi piace sottolineare, quello che di fatto mi ha avvicinato a questo bellissimo prodotto, ma ce ne sono molti altri come ad esempio il fatto di avere quote più alte delle scommesse tradizionali, la possibilità di poter bancare oltre che puntare, poter avere subito i soldi della giocata quando si fa un all green senza attendere la fine della partita, poter utilizzare un’infinità di strategie per rendere più proficua e divertente l’esperienza di gioco, il fatto che le vincite sono riscosse subito dopo la fine del match senza dover perdere tempo, avere la possibilità di riutilizzare subito la vincita potenziale, poter utilizzare il cashout di sistema o manuale. Queste sono solo le prime cose che mi vengono in mente, più semplicemente quindi vale la risposta ‘Il miglior modo di giocare’, per questo motivo piace a tutti ed è il metodo scelto dai professionisti delle scommesse”.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Sugli influencer che hanno fatto irruzione nel mondo dell’Exchange e del betting ha la sua opinione:  “Sono rarissime le persone di qualità nel settore. Io stimo Mirko Romano. Con l’arrivo del decreto dignità (un autogoal nell’ambito delle scommesse legali), gli operatori hanno dato voce a persone inesperte come gli influencer solo per il fatto che hanno tanti contatti magari su YouTube, Telegram o Instagram”. Ha il suo canale su Youtube: Giulio Giorgetti. “dove dispenso consigli gratuiti e di qualità“.

Il fondatore di bettingexchange.it difende però il mercato italiano e la sua liquidità:  “L’ exchange .it va alla grande sin dal suo arrivo. Dal 2014 c’è stata una crescita costante non solo della liquidità disponibile che c’è sempre stata, ma anche della liquidità abbinata. I numeri dicono che il punta e banca in Italia sta avendo successo”.

Infine dà un consiglio: “prima di tutto bisogna studiare. L’apprendimento è molto semplice e gratuito se si utilizzano i mezzi giusti e la cosa migliore che si possa fare è concentrarsi solo su contenuti di alta qualità. Poi bisogna fare tanta pratica”. Giulio è impegnato in diversi progetti riguardo sia all’exchange che al betting e nelle prossime settimane ve ne parleremo.

 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento