Gioco legale e responsabile

Scommesse

IPO San Marino: Simone Speranza è un rullo compressore nel day 2, mette nel mirino il tris di successi

Ancora lui, sempre lui. Simone Speranza si conferma un cecchino incredibile all'Italian Poker Open. Già due vittorie in bacheca per lui in carriera e adesso si aggiunge la netta leadership verso il day 3 a 63 left nell'IPO San Marino. Impressionante la cavalcata di "Spera91". Dalle retrovie però, oggi proveranno a ricucire il gap, sulla strada che porta al final table. 

Scritto da
06/01/2020 10:12

3.757


1.388 paganti nel main event

L’IPO San Marino fa il pieno di ingressi e inizia il 2020 come meglio non si poteva. Grazie al day 1D in versione turbo, altri 244 players si gettano nella mischia versando 550 euro di buyin. Sommati ai 1.144 ingressi degli altri tre flight di qualificazione, il totale dei paganti raggiunge quota 1.388. Insomma, seppur fuori dalla sua cornice naturale del Casinò di Campione, l’Italian Poker Tour si conferma il torneo più amato dai players italiani.

In 422 hanno ripreso la corsa nel day 2 e l’obiettivo di tutti è quello di centrare un posto al sole in zona premi. Un privilegio riservato a 120 giocatori. Il cash minimo è di 1.406 euro, mentre il futuro campione porterà a casa una prima moneta da 120.875 euro. Cifre importanti ad IPO San Marino, quando restano in gioco 63 players. Approdare all’odierno day 3  assicura a tutti una ricompensa di almeno 1.790 euro.

Speranza che rush

Simone Speranza e l’Italian Poker Open sono ormai un binomio inscindibile. E non solo per i due trionfi nella kermesse. Anche ad IPO San Marino, “Spera91” ha ribadito di essere una macchina da guerra, in grado di macinare chips e rivali. Qualificato con il flight turbo in mattinata, Simone Speranza si presenta con 120.000 pezzi al day 2. Ebbene, una decina di ore più tardi imbusterà da chipleader con uno stack impressionante: 3.550.000. Primo posto nel count e distacco abissale dal resto della truppa.

Basti pensare che il primo degli inseguitori è Kostyakov Kostantin a quota 2.911.000. Spodestarlo non sarà certo un gioco da ragazzi. A completare il podio virtuale, ci pensa Michael Uguccioni (2.875.000). E’ stato a sua volta uno dei protagonisti del day 2, bullando la fase bolla ed escludendo proprio il 121° classificato. L’eliminazione che ha spalancato la porta dei premi al resto della truppa. Marco Giordano pusha gli ultimi 10 big blind con A-A e Michael snappa con Q-Q. Una dama sul turn ribalta tutto e Giordano è costretto alla resa come bubble man del torneo.

Scorrendo il count, ritroveremo al day 3 con ottimi stack Michele Rinaldi (1.259.000), Michele Guerrini (1.022.000), Andrea Benelli (910.000), Nicola Grieco (806.000) e Luca Delfino (711.000). Passano alla terza giornata Claudio Di Giacomo (455.000), Alessandro Montagna (403.000), Antonio Failla (394.000) e Pasquale Vinci (264.000). Oggi dalle ore 15, discesa verso la formazione del final table.

La top 10 del count

  1. SPERANZA SIMONE 3550000
  2. KOSTYAKOV KONSTANTIN 2911000
  3. UGUCCIONI MICHAEL 2875000
  4. CARRA CAMILLO 2465000
  5. DAIU ARBRI 1660000
  6. PIETROBONI JURI 1417000
  7. DEROSA IGNAZIO 1400000
  8. CAROLLO PAOLO 1396000
  9. IANCOVICI RAOULIOAN 1320000
  10. CACCIATORE CARMINE 1271000

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento