Gioco legale e responsabile

Scommesse

Scommesse: punter ha già in tasca multipla da 89k… ma il goal di Murray nel recupero gli rovina la festa

Quante volte vi è saltata la schedina per un evento? Magari i vostri sogni di vittoria sono andati in fumo nella partita più facile, con la quota più bassa ed abbordabile. Ma se leggete questa storia non vi lamenterete più, perché quello che è successo a questo sfortunatissimo gambler inglese è qualcosa di crudele. Sembra un copione scritto a tavolino dal destino (beffardo).

Scritto da
19/09/2018 19:30

15.781


Lunedì sera uno scommettitore inglese ha subito un colpo veramente duro da digerire, una bad beat che nel poker distruggerebbe anche un giocatore con un mind set di ferro come Antonius per intenderci.

Ad un uomo del Kent mancava solo la vittoria del Southampton contro il Brighton nel Monday Night per completare la sua multipla d’oro che gli avrebbe consentito di vincere 89.000 pounds con 10 partite in schedina.

Scommesse: ecco la schedina beffarda

Aveva fino a quel momento indovinato 9 risultati nella sua multipla da 40 sterline secondo la ricostruzione di The Sportsman. Ecco il suo cammino trionfale:

  1. Brentford 2-0 Wigan Athletic
  2. Rangers 4-0 Dundee
  3. Macclesfield Town 1-2 Lincoln City
  4. St Johnstone 1-1 Aberdeen
  5. Livingston 1-0 Hamilton Academical
  6. Newcastle United 1-2 Arsenal
  7. Watford 1-2 Manchester United
  8. Tottenham Hotspur 1-2 Liverpool
  9. Huddersfield 0-1 Crystal Palace

In Gran Bretagna i bookmakers curano la comunicazione in maniera accattivante e dinamica e la betting company in questione (non possiamo citare il brand per ragioni legali legate al Decreto Dignità) ha dato diversi aggiornamenti su Twitter, rendendo noto la notizia dell’accumulator fin dalle prime ore di lunedì mattina: “riuscireste voi a lavorare tranquilli e concentrati con una schedina in tasca da 89.000 pounds?“.

Verso sera poi i responsabili della comunicazione hanno ironizzato sulla paura del proprietario fondatore della società di scommesse che entrasse la vittoria del Southapton in diretta tv del Monday Night (avrebbe dovuto pagare un conto da 89.000 pounds non briciole). Tutto esilarante ma con un finale crudele.

Sembrava il copione di un film dell’orrore. In effetti è stata una partita molto emozionante: i Saints sono passati in vantaggio al 35′ con Pierre Hojbjerg con un vero e proprio eurogoal, un tiro da fuori che si è andato ad insaccare all’angolino. Il rappoddio di Danny Ings al 65′ suonava come una campana a “morto” per il book e le 89.000 sterline sembravano già in tasca dello scommettitore.

20€ FREE CON DEPOSITO DI SOLI 5€ su NewGioco, per giocare a Poker, Scommesse o Casinò. Registrati ora da questo link!
È un’esclusiva Assopoker!

Dopo due soli minuti Shane Duffy ha riaperto i giochi per il Brighton e oltre il 90′, in pieno recupero, la beffa finale: il goal di Glenn Murray che ha distrutto i sogni di gloria del povero punter inglese. Questa è la crudeltà del calcio, questo è il betting.

La speranza è che lo scommettitore il lunedì pomeriggio abbia trovato risorse e opportunità per assicurare la propria scommessa e vivere il Monday Night con una sure bet in tasca. Lo speriamo per lui e per l’incolumità del suo cuore.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento