Vai al contenuto
Conor McGregor

Conor McGregor scommette su Nate Diaz e incassa €1,5 milioni

Conor McGregor non è solo uno dei lottatori più famosi al Mondo ma è diventato anche un personaggio a 360 gradi ed è riconosciuto dai gamblers anche come uno scommettitore high stakes. E così, l’irlandese ha scommesso una somma considerevole sulla vittoria del rivale Nate Diaz (con il quale in passato ha scambiato anche colpi, non proprio amichevoli, nell’ottagono) contro Masvidal.

La scommessa di Conor McGregor

Prima del combattimento, McGregor ha rivelato di aver scommesso $500.000 (l’equivalente di €460,000) sulla vittoria di Diaz e, grazie al successo del lottatore ha incassato €1,5 milioni.

Non fatevi però fuorviare dalle “vincite facili”: questa volta è andata bene all’irlandese noto anche per perdite veramente importanti. La nostra raccomandazione è sempre quella di non imitare questi ricchi e particolari personaggi famosi, ma di agire con la massima prudenza.

La rivincita dopo 5 anni

Domenica scorsa, le ex stelle UFC Diaz e Masvidal sono tornati ad affrontarsi dopo quasi cinque anni dal loro scontro in occasione dell’ UFC 244. In questo caso però l’hanno fatto incrociando i guantoni in un meeting di boxe.

In quell’incontro, “Gamebred” (il soprannome di Masvidal) vinse per interruzione del medico dopo aver inflitto i colpi più dannosi in tre round, guadagnandosi il titolo BMF.

Nonostante abbia sfoderato maggiore potenza sabato sera, il nativo della Florida non è riuscito a impedire che Diaz si prendesse la sua rivincita. A 39 anni, nel suo secondo incontro di boxe professionistico dopo una sconfitta iniziale contro Jake Paul nel 2023, Diaz ha ottenuto una vittoria ai punti, durante il meeting disputato al Honda Center di Anaheim, in California.

Il combattimento è stato molto equilibrato, ma la pressione tipica di Diaz sembra aver convinto i giudici. Ha trionfato con un punteggio di 97-93, 98-92, 95-95 sul suo rivale.

Questo ha comportato una notevole vincita per McGregor, che aveva scommesso su Diaz, un vero paradosso considerando la rivalità tra i due.

McGregor ha affrontato Diaz due volte in passato e ha spesso accennato a un terzo incontro. Tuttavia, con l’avanzare delle carriere di entrambi, è difficile che tutto ciò accada.

The Notorious si è recentemente ritirato il 29 giugno contro Michael Chandler a causa di un infortunio e non torna sul ring da tre anni.

Conor McGregor
Conor McGregor (foto Shutterstock)

ATTENZIONE: scommettete solo in modo responsabile

Le scommesse sportive possono essere un’attività divertente e coinvolgente, ma è fondamentale scommettere in modo responsabile.

  1. Stabilisci un Budget: Prima di iniziare a scommettere, definisci una somma di denaro che sei disposto a perdere. Non scommettere mai più di quanto ti puoi permettere di perdere.
  2. Gestisci il Tempo e le Emozioni: Limita il tempo che dedichi alle scommesse e non lasciarti influenzare dalle emozioni. Se ti senti stressato o frustrato, prenditi una pausa.
  3. Evita di Inseguire le Perdite: Se perdi una scommessa, non cercare di recuperare immediatamente i soldi persi aumentando le puntate. Questo comportamento può portare a perdite ancora maggiori.
  4. Non imitare i gambler famosi: Non lasciarti influenzare dalle storie di gambler famosi che fanno scommesse pazze e high stakes. Queste persone spesso hanno risorse e conoscenze che permettono loro di correre rischi elevati. Le loro strategie non sono adatte alla maggior parte dei giocatori e possono portare a perdite significative.
  5. Ricorda il vero scopo del gioco: Scommettere dovrebbe essere una forma di intrattenimento, non un modo per fare soldi. Mantieni sempre la prospettiva giusta.
  6. Chiedi Aiuto se Necessario: Se ritieni che il gioco stia diventando un problema, cerca aiuto. Ci sono molte organizzazioni che offrono supporto per il gioco d’azzardo responsabile.

I protagonisti: Nate Diaz e Jorge Masvidal, due Icone dell’UFC

Sono due grandi campioni dell’UFC i protagonisti dell’ultimo incontro di boxe oggetto della scommessa di McGregor. Ve li andiamo a presentare.

Nate Diaz

Nato il 16 aprile 1985 a Stockton, California, Nate Diaz è una delle figure più riconoscibili e adorate nel mondo delle arti marziali miste (MMA). Diaz ha iniziato la sua carriera professionistica nel 2004 e ha rapidamente guadagnato fama per il suo stile di combattimento impavido e la sua abilità nel Brazilian Jiu-Jitsu. Membro storico della UFC, Diaz è noto per la sua resistenza straordinaria, la sua capacità di assorbire i colpi e il suo atteggiamento ribelle dentro e fuori dall’ottagono.

Uno dei momenti più celebri della carriera di Diaz è stata la sua vittoria contro Conor McGregor nel marzo 2016, una vittoria che ha sorpreso molti e consolidato lo status di Diaz come un lottatore di alto livello. Diaz è anche noto per il suo approccio diretto e senza fronzoli durante le conferenze stampa e le interviste, il che gli ha guadagnato una legione di fan fedeli.

Jorge Masvidal

Nato il 12 novembre 1984 a Miami, Florida, Jorge “Gamebred” Masvidal è un altro nome di spicco nel panorama dell’MMA. Con una carriera che ha attraversato numerose promozioni di combattimento prima di entrare nella UFC, Masvidal ha una vasta esperienza e un ricco background nel combattimento da strada, che ha influenzato il suo stile aggressivo e versatile.

Masvidal è diventato una superstar globale nel 2019 grazie a una serie di vittorie spettacolari, tra cui un knockout fulminante di Ben Askren in soli 5 secondi, il più veloce nella storia dell’UFC. Queste prestazioni gli sono valse il soprannome di “BMF” (Baddest Mother F***er) e culminarono nella vittoria del titolo BMF origliato da The Rock nel novembre 2019 contro Nate Diaz.

Il Rematch

Domenica scorsa, Diaz e Masvidal si sono affrontati nuovamente in un attesissimo rematch di boxe. L’incontro si è svolto quasi cinque anni dopo il loro primo incontro nell’UFC, dove Masvidal aveva ottenuto una vittoria per interruzione del medico. Questa volta, nonostante la potenza e l’aggressività di Masvidal, Diaz è riuscito a prendersi la rivincita, vincendo ai punti.

Gli sportivi gamblers più famosi negli USA e in Inghilterra

Molte star dello sport non solo amano competere sul campo o sul ring, ma si sono fatti conoscere anche nel mondo del betting con scommesse (anche sconsiderate) high stakes. Ecco alcuni degli sportivi gamblers più noti che hanno fatto parlare di sé sia per le loro prestazioni sportive che per la loro passione per il gioco d’azzardo. McGregor fa parte di questa cerchia ristretta.

  1. Michael Jordan: La leggenda del basket, Michael Jordan, è tanto famoso per i suoi sei titoli NBA con i Chicago Bulls quanto per la sua predilezione per le scommesse. Jordan ha spesso ammesso di amare il gioco d’azzardo, scommettendo su qualsiasi cosa, dalle partite di golf alle partite di poker. Nonostante alcune controversie e speculazioni, Jordan ha sempre sostenuto che il gioco d’azzardo è una forma di competizione per lui, mantenendo sempre il controllo sulle sue abitudini.
  2. Floyd Mayweather Jr.: Conosciuto come “Money” per un motivo, Floyd Mayweather Jr. ha una lunga storia di scommesse su eventi sportivi, spesso mostrando le sue vincite su Instagram e altri social media. Il campione imbattuto di boxe ha una passione particolare per le scommesse su partite NFL e NBA, con puntate spesso estremamente elevate. Mayweather ha confermato di aver vinto ingenti somme grazie alle sue scommesse, rendendo il gioco d’azzardo parte integrante del suo stile di vita opulento.
  3. Charles Barkley: Il membro della Hall of Fame del basket e analista televisivo Charles Barkley ha più volte parlato apertamente della sua passione per il gioco d’azzardo. Barkley ha dichiarato di aver perso oltre $10 milioni in scommesse, ma nonostante ciò, ancora scommette. Ha imparato a gestire meglio le sue abitudini quando entra in un bookmaker, ma rimane uno degli sportivi più noti per il suo amore per il rischio.
  4. Wayne Rooney: Il calciatore inglese Wayne Rooney, ex stella del Manchester United e della nazionale inglese, ha avuto la sua parte di notorietà anche per il betting. Rooney ha ammesso di avere una passione per le scommesse sportive e il casinò, con numerose storie che parlano di grandi vincite e perdite nei casinò di tutto il mondo. Nonostante le difficoltà, Rooney ha lavorato per mantenere un equilibrio nella sua vita personale e professionale.

I principali bookmakers italiani legali permettono di poter scommettere anche su eventi di MMA e boxe. Ai nuovi iscritti riservano dei bonus sul primo deposito. Qui potete consultare una tabella comparativa e informativa:

COMPARAZIONE BONUS DI BENVENUTO

Chi è Conor McGregor

Per i pochi che ancora non lo conoscono, vi presentiamo in breve il più famoso lottatore irladese della storia. Conor McGregor è un lottatore di arti marziali miste (MMA) irlandese, noto per le sue abilità nel combattimento e per la sua personalità carismatica e provocatoria. Nato il 14 luglio 1988 a Dublino, è diventato una delle figure più iconiche dell’Ultimate Fighting Championship (UFC). McGregor ha fatto il suo debutto in UFC nel 2013 e ha rapidamente scalato le classifiche grazie al suo stile di combattimento aggressivo e alle sue precise capacità di colpire.

È famoso per aver detenuto simultaneamente i titoli UFC nei pesi piuma e pesi leggeri, una realizzazione storica che lo ha reso il primo lottatore a raggiungere questo traguardo.

Oltre alla sua carriera nell’MMA, McGregor ha fatto notizia anche nel mondo della boxe, affrontando il campione imbattuto Floyd Mayweather Jr. nel 2017 in un incontro molto seguito a livello mondiale.

Oltre al suo successo sportivo, McGregor è anche un imprenditore affermato, avendo lanciato il marchio di whisky Proper No. Twelve. La sua vita fuori dal ring è spesso sotto i riflettori, sia per le sue attività commerciali che per le sue controverse uscite pubbliche.

Con il suo spirito combattivo e il suo talento innato, Conor McGregor continua a essere una figura di riferimento nel mondo delle arti marziali miste e uno degli atleti più riconosciuti a livello globale.

Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.