Vai al contenuto
Denise Coates - Bet365

Lo stipendio da favola di Denise Coates, tra i 4 manager più pagati al Mondo! Profitti in calo dell’88% per Bet365

Denise Coates, la fondatrice di Bet365, è una delle donne più ricche non solo in Gran Bretagna (nel 2019 Forbes valutava il suo patrimonio superiore ai 12 miliardi di dollari). E’ senza dubbio una delle manager più pagate al Mondo.

In Gran Bretagna, le cifre svelate in questi giorni hanno alimentato polemiche “populiste” ma parecchi politici hanno la memoria corta: Bet365 è stato l’unico bookmaker inglese (prima del cambio della legge in UK) ad essere rimasto in UK e pagare le tasse nel proprio paese, quando molti rivali e concorrenti nei primi anni 2000 operavano tutti da Gibilterra. In seguito il Governo cambiò le regole e i principali book tornarono in patria.

Oggi Bet365 ha una sede operativa sullo stretto del Mediterraneo e un’altra sede a Malta (per controllare i mercati europei post Brexit).

Prima di parlare dello stipendio e dei guadagni di Denise Coates (la cui storia è a dir poco sorprendente per acume e intelligenza in alcune scelte strategiche e gestionali dal 2000 fino a oggi), facciamo una fotografia dei conti nel 2022 del primo bookmaker europeo.

Bet365: il calo drastico dei profitti, aumentano le revenues

Bet365 ha registrato un crollo dei profitti nell’ultimo biennio. Nel 2020 vi era stata una prima flessione del business del book britannico per via della pandemia.

Il fatturato è aumentato nel 2021-22, con revenues per £2,85 miliardi, con un miglioramento del 2,9% rispetto a dodici mesi fa, ma i profitti sono crollati dell’87,8% a £49,9 milioni.

La società della famiglia Coates ha giustificato questa diminuzione drastica a causa dei nuovi investimenti nei mercati emergenti (come in Germania). Il settore del gaming ha visto un incremento del fatturato del 25%.

I ricavi derivanti dal betting sono diminuiti del 2% (ed è un dato da non sottovalutare considerando che nel 2022 ci sono stati i Mondiali).

denise john coates
Denise Coates e il fratello John Coates, entrambi co-Ceo di Bet365

Quanto spende in Marketing Bet365?

I costi e gli investimenti in marketing sono cresciuti in un anno dell’1,4%, pari a £496,8 milioni.

Impressionanti i costi amministrativi pari a 2,31 miliardi di sterline (+18%) a causa di “costi significativi associati all’aumento del brand awareness in nuovi mercati insieme ai continui investimenti nell’infrastruttura e nella tecnologia IT”.

Il personale di Bet365 e gli utili del bookmaker

Il personale è passato da 5443 a 6092 dipendenti, Denise Coates ha subito una riduzione dello stipendio del 16,5% (lo vedremo più tardi nel dettaglio).

L’utile ante imposte è stato di 76,1 milioni di sterline e a incidere è stata anche la perdita del club di famiglia, Stoke City Football Club (che non è più in Premier League e pesa a bilancio) per 26,2 milioni.

Per questa ragione i profitti del gruppo sono pari a 49,9 milioni di sterline.

Lo stipendio della fondatrice e CEO di Bet365 Denise Coates

Come detto, la fondatrice del bookmaker inglese, si è tagliata lo stipendio. Per l’anno finanziario 2021/2022 ha dichiarato un salario da £213,4 milioni, più i dividendi, visto che è anche azionista al 50% del bookmakers britannico.

Non è stato naturalmente l’anno record, visto che nel 2019 il suo stipendio (esclusi i dividendi) aveva raggiunto i £323 milioni, nel 2020 aveva toccato i 400 milioni per poi scendere negli ultimi due anni (249 milioni nel 2021).

La sede di Stoke di Bet365 (foto Shutterstock)
La sede di Stoke di Bet365 (foto Shutterstock)

Ma c’è di più: la 55enne imprenditrice britannica ha fatto donazioni per oltre £100 milioni, attraverso la Denise Coates Foundation. Ha sempre reinvestito sul territorio di Stoke-on-Trente non solo con Bet365 (che ha una sede importante nella cittadina) ma anche nell’industria locale delle ceramiche.

Risulta essere la prima contribuente donna in Gran Bretagna. Solo la famiglia Coates ha pagato 481,7 milioni nel 2020-21 di tasse. E’ la 17esima persona più ricca del paese britannico, secondo la prestigiosa The Sunday Times Rich List.

Il suo stipendio in questi anni, al netto dei dividendi distribuiti:

  • 2016 £ 284.000.000
  • 2017 £ 347.000.000
  • 2018 £ 276.585.000
  • 2019 £ 323.000.000
  • 2020 £ 422.000.000
  • 2021 £ 249.000.000
  • 2022 £ 213.000.000

Nella tabella seguente puoi trovare una comparazione dei bonus dei principali bookmakers italiani:

COMPARAZIONE BONUS DI BENVENUTO
Fino a 100€ sul primo deposito, 20€ Free Spin e 5€ bonus registrazione
Bonus del 50% sul primo deposito fino a 100€
15€ Bonus free + fino a 1.000€ sul primo deposito + 9€ extrabonus
Bonus del 100% sul primo versamento sino a 100€
500€ fun bonus + 15€ al deposito + Fino a 2.522€
200% sul primo versamento sino a 1.000€ + 1.000€ bonus SPID + 24€ sport
Fino a 1.000€ di bonus scommesse, 1.000€ bonus SPID, 24€ bonus sport
Fino a 70€ alla registrazione + 200€ Fun bonus + 20.000€ con “Salva il bottino”
Due vincite potenziate del 100% fino a 500€

Denis Coates è tra i manager più pagati al Mondo

Se consideriamo gli stipendi, Denise Coates, è tra le più pagate al Mondo. Forse la più pagata, considerando che Bet365 ha mantenuto una struttura “familiare”, non è mai stata quotata in borsa e non ha mai fatto fusioni o incorporazioni, impedendo l’ingresso a soci esterni alla famiglia (quindi hanno il potere e la libertà di poter stabilire stipendi e benefit). Anche questo aspetto è da non sottovalutare e ha consentito alla famiglia Coates (partita con un betting shop del padre Peater Coates) di massimizzare i profitti e gli stipendi.

Elon Musk di Tesla e Twitter è fuori categoria. State attenti a non farvi ingannare dal salario fisso di un milione di dollari (per favorire naturalmente l’ingresso di investitori e azionisti). Solo di stock options mister Tesla ha incassato 2 miliardi di dollari nel 2020.

L’indiano Sundar Pichai, CEO di Alphabet, la società madre di Google ha incrementato il suo patrimonio di 280 milioni di dollari nel 2019, mille volte lo stipendio medio di un dipendente del motore di ricerca.

Nel 2020, Tim Cook, CEO di Apple, ha incassato bonus per 279 milioni dopo che la società da lui guidata ha raggiunto la soglia dei 2.000 miliardi di fatturato. Il suo stipendio annuale è “dignitoso”, circa 3 milioni l’anno, con una parte variabile di 7 milioni (totale quindi 10 milioni).

Tra gli europei, il più pagato, oltre a Denise Coates, è lo svizzero di Lugano Sergio Ermotti, che però è ben lontano dalla manager inglese: l’ex Ceo di Ubs nel 2020 ha guadagnato 13,3 milioni di franchi svizzeri. In 9 anni in carica si è assicurato tra stipendi e bonus circa 120 milioni.

Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.
MIGLIORA LE TUE SCOMMESSE CON LE NOSTRE GUIDE