Vai al contenuto
multiple scommesse

Parlay Patz tra jet privati e scivoloni: la storia del re delle schedine che tanto fa discutere, quando vinse $1,1 milioni in 3 settimane

Il mondo delle scommesse sportive è costellato di storie affascinanti ed eccentriche, quella di Benjamin “Parlay” Patz è alquanto controversa. Questo giovane scommettitore è riuscito a catturare l’attenzione di molti grazie alle sue incredibili vincite nelle schedine multiple in poche settimane nel 2019 e poi è sparito nel nulla, non dopo una vicenda molto controversa che ha indotto la lega professionistica del baseball (MBL) a cambiare anche i regolamenti.

Un fuoco di paglia? Forse è la meteora del mondo delle scommesse? Probabile.

Ma quando si parla di top scommettitori mondiali c’è sempre il dubbio sull’influenza del fattore F (fortuna, per alcuni in modo più gergale-triviale si può parlare di fattore C) come abbia influenzato il loro percorso. Bisogna diffidare delle rapide ascese soprattutto con le schedine.

La sua fama continua nonostante tutto, c’è chi su Instagram ha scimmiottato il suo nome e dispone addirittura di 54mila follower, postando delle schedine e commentando dalle agenzie ma è evidente che non sia lui. Hanno creato anche un sito internet e una app, oramai è uno dei tipster più attivi sulle bollette dedicate agli sport americani ma è un fake. Hanno costruito sulla sua immagine un Uno dei tanti aspetti controversi di questa storia.

Parlay Patz: l’ascesa con le schedine ma…

Con Parlay Patz tutto si esaspera, visto la sua metodologia nel puntare al top si basa sulle scommesse multiple. E con scommesse così ad alto rischio, se non si ha un buon money management il rischio di saltare su una mina è elevato.

Ha vinto nelle scommesse Parlay (sono le nostre schedine negli Stati Uniti) oltre 1,1 milioni di dollari in sole tre settimane nel 2019 ma successivamente alcuni fatti ci hanno lasciato molto perplessi.

Prima di tutto Parlay Patz ha iniziato a sperperare i suoi guadagni fortunati con le multiple: si faceva ritrarre sui social su jet privati e la Dea bendata gli ha presto presentato il conto. Ed ha iniziato a perdere parecchi soldi.

Perché bisogna essere responsabili con le schedine

Ripetiamo all’infinito: un conto è puntare qualche euro su una schedina e un altro esagerare. Se una bollettona ha una quota pari a 330, vuol dire che avrete solo lo 0,3% di possibilità di vincere nella migliore delle ipotesi senza tenere conto dell’allibramento del bookmaker. Quindi un conto è puntare sulle schedine per divertimento e un altro è farlo come dei gambler incoscienti. Non dovete mai scommettere oltre le vostre possibilità. Ripeto: vincere con alcune schedine è come strappare un biglietto della lotteria.

Parlay Patz e le denunce degli sportivi minacciati

Sebbene sia uno scommettitore sportivo molto in vista, Parlay Patz è finito sotto indagine dall’FBI nel 2020 per aver inviato oltre 300 minacce online ad atleti universitari e professionisti che considerava responsabili delle sue perdite nelle scommesse.Si tratta di comportamenti odiosi e criticabili. Con ogni probabilità è la prova tanbile che le cose non siano andate per il meglio nel lungo periodo. Del resto scommettere con le multiple comporta una varianza enorme (oltre al fatto di puntare con lavagne sfavorevoli).

Nel 2021 è stato condannato per le minacce agli atleti sui social media, ricevendo 36 mesi di libertà vigilata, con divieto di scommettere. Patz si è scusato in tribunale e ha ammesso di aver minacciato giocatori dei Tampa Bay Rays.

Una vicenda che denota non tutto questo successo sbandierato, semmai un certo gradi di frustrazione per presunte perdite importanti, a tal punto da mandarlo in tilt. La lega di Basegall ha cambiato i regolamenti e ha istituito una linea per tutti quegli atleti che subiscono minacce di ogni tipo dagli scommettitori.

Parlay Patz: l’incredibile anno del 2019

Parlay Patz, soprannominato così per la sua predilezione per le scommesse multiple, è diventato famoso in un periodo relativamente breve. Nel 2019, al tempo ventitreenne ha accumulato vincite straordinarie, spesso scommettendo su multiple, cioè scommesse che combinano diversi eventi in un’unica giocata. Questo tipo di scommessa è noto per il suo alto rischio ma anche per le vincite potenziali imporanti.

Una delle sue vittorie più sbalorditive è stata quella di novembre 2019, quando ha trasformato una scommessa multipla di $7 in $333.333. Questa vincita ha consolidato la sua reputazione tra i giovani gamblers più che tra gli scommettitori esperti che ben sono consapevoli che, per vincere schedine con quote così alte, ci vuole una fortuna sfacciata che, a volte può bussare nella tua vita, ma non tutti i giorni.

Senza dubbio certe sue intuizioni non sono passate inosservate nella community del betting statunitense ma non si possono valutare nel breve periodo i risultati con le schedine. Sappiamo bene come funziona il sistema (se vuoi approfondire il tema dal punto di vista matematico leggi questo articolo).

Molti scommettitori esperti tendono a evitare le multiple a causa dei notevoli rischi (e delle commissioni di allibramento dei bookmakers), non è il caso di Parlay Paz che però, dopo il 2023, è scomparso dal mondo delle scommesse.

Grazie alle sue lauree (una conseguita nell’Università americana di Parigi l’altra alla Columbia University in Business management) ha co-fondato Lakeworth Holdings, una società di investimento a New York.

Il metodo di Ben Parlay Paz: come operava

Lui ha condiviso le sue metodologie: si affidava a ricerca approfondita delle informazioni, con analisi delle statistiche. Patz passava ore a studiare le squadre, i giocatori e le tendenze, cercando di individuare le migliori opportunità per le sue scommesse. Ma nelle multiple non basta, deve essere presente anche il fattore C.

Nel betting oltre a essere abile nei pronostici devi anche conoscere i metodi e le strategie migliori o rischi di essere un perdente.

E’ importante ricordare che le scommesse sportive comportano sempre un rischio significativo e più alte sono le quote e meno probabilità ci sono di vincere.E il tuo money management deve essere studiato in base al tuo modo di scommettere.

Senza metodo e disciplina nelle scommesse si perde

In conclusione, la storia di Parlay Patz è un esempio di come il rischio, l’abilità e la fortuna possono combinarsi nel mondo delle scommesse sportive ma non sempre le belle storie hanno un lieto fine. Mi viene in mente una vecchia pubblicità di pneumatici: puoi essere al volante di una fuoriserie ma l’aderenza è tutto. Ecco nello scommesse è la stessa cosa, puoi essere bravo quanto vuoi ma se non hai il pieno controllo della tua auto vai fuori strada e ti fai male.

State sempre in guardia e cercate di usare un money management intelligente e responsabile.

Su Asso puoi trovare ogni giorno pronostici e schedine in nome della competenza, dello studio ma soprattutto del divertimento. Parlay Patz ha provato a sfidare i migliori bookmakers ma li ha sfidati in un terreno a lui sfavorevole. Nulla a che vedere con chi prova a avvalersi dei bonus di benvenuto per crearsi un advantage play (ma su questo punto ci ritorneremo). Qui sotto puoi trovare una tabella che compara i bonus dei book legali italiani.

COMPARAZIONE BONUS DI BENVENUTO
Bonus del 50% sul primo deposito fino a 100€
100% sul primo versamento sino a 500€ + 1.000€ bonus SPID
Fino a 100€ sul primo deposito, 20€ Free Spin e 5€ bonus registrazione
Due vincite potenziate del 100% fino a 500€
500€ fun bonus + 15€ al deposito + Fino a 2.522€
100% sul primo versamento sino a 500€ +1.000€ bonus spid
15€ Bonus free + fino a 1.000€ sul primo deposito + 9€ extrabonus
Bonus del 100% sul primo versamento sino a 100€
Fino a 50€ alla registrazione + 200€ Fun bonus + 5.000€ con “Salva il bottino”

Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.