Vai al contenuto

Scommesse Australian Open: perché puntare su Svitolina, Wozniacki e Goerges

Nella notte tra lunedì e martedì prenderà il via il primo torneo del Grande Slam del 2018, l‘Australian Open. Un’edizione caratterizzata da grandi incertezze: riusciranno Federer e Nadal a ripetere le performance incredibili del 2017? In che condizioni si presenterà Djokovic, 6 volte campione a Melbourne? Giovani leve come Zverev e Kyrgios si metteranno finalmente in mostra in un torneo del Grande Slam?

Se i dubbi sono molteplici per quanto riguarda il maschile, nella WTA non esistono certezze di alcun tipo. In gran parte perché l’assenza di Serena Williams ha lasciato un vuoto che nessuna tennista è ancora riuscita a colmare, ma anche perché i sorteggi hanno dato vita a un tabellone durissimo per alcune delle favorite del torneo.

Non è quindi una follia pronosticare la vittoria di una outsider come successe l’anno scorso con Jelena Ostapenko, trionfatrice al Roland Garros con una quota antepost di @101.

Ci sarà una nuova Ostapenko a Melbourne? Forse, ma in questo articolo ci limitiamo ad analizzare le quote e il tabellone, dando qualche consiglio sugli antepost.

 

Bonus immediato di 30€ su Lottomatica, per Poker, Scommesse e Casinò. Registrati da questo link e inserisci il codice SUPER30! E’un’esclusiva Assopoker!

multiprodotto_300x250_ita

 

Scommesse Australian Open: le favorite dei bookmaker

La giocatrice più accreditata per il successo a Melbourne è Elina Svitolina, quotata @8.00. La tennista ucraina viene da un 2017 di enorme successo, nel quale ha vinto il maggior numero di tornei WTA (5). Parallelamente, però, ha performato male in tutti i tornei del Grande Slam: terzo turno in Australia, quarti al Roland Garros, ottavi a Wimbledon e agli US Open.

La Svitolina rappresenta al meglio la nuova élite del tennis femminile: lei, la Halep e la Pliskova sono apparse più volte “invincibili” in tornei minori, per poi sparire nei momenti clou dei Grand Slam.

Loro tre, insieme ad una Angelique Kerber in ripresa dopo un 2017 da incubo, sono le uniche ad avere quote inferiori a 10. Nello specifico, Halep e Svitolina sono quotate @8.00, mentre Kerber e Pliskova sono quotate @9.00.

Su chi puntare?

Partiamo dal dato statistico più importante nelle scommesse sul tennis: la somma delle percentuali di punti vinti al servizio e punti vinti in risposta.

La migliore in questa classifica è proprio la Svitolina, reduce da un 2017 con un importante 108% di punti vinti tra servizio e risposta. Considerando che il suo tabellone non è impossibile (fino ai quarti non dovrebbe avere alcun problema) e il suo stato di forma ottimale, la tennista di Odessa sembra essere la scelta più safe.

Elina Svitolina

Meno sicuro puntare su Simona Halep, perché la rumena ha avuto un sorteggio molto complicato. Potrebbe infatti trovare la big server Petra Kvitova al secondo e una tra Barty, Sabalenka e Giorgi al terzo. Qualora dovesse andare avanti, probabilmente si troverebbe contro la Pliskova ai quarti. E se anche dovesse superare questa rivale, arriverebbe in semifinale con poche energie residue.

Considerando che la Kerber deve ancora dimostrare di essere tornata ai livelli del 2016 dopo un 2017 tremendo, tra le favorite puntiamo sulla Svitolina e la Pliskova.

Perché quest’ultima? Perché ha il miglior servizio del circuito (senza considerare Serena Williams) e dall’anno scorso la superficie dei campi a Melbourne è molto più veloce. Nel tennis femminile, dove per molte tenniste è estremamente difficile tenere il servizio, la Pliskova potrebbe farsi strada a suon di ace.

Su chi non puntare: Muguruza, Sharapova e Venus Williams

Garbine Muguruza è una delle poche tenniste della nuova generazione ad aver dimostrato di avere la stoffa per imporsi sui massimi palcoscenici (ha vinto il Roland Garros 2016 e Wimbledon 2017) ma si presenta a Melbourne con numerosi dubbi sulla sua forma fisica. Il suo 2017 è iniziato infatti con ben due ritiri consecutivi, a Brisbane e a Sydney.

Pronostici di oggi
Calcio Serie B
Parma – Genoa

Parma – Genoa è uno dei due posticipi domenicali che completa la 23° giornata di Serie B. Padroni di casa con una sola vittoria nelle ultime 5 gare, con la formazione di Pecchia che naviga di un solo punto fuori dalla zona playoff: 16 gol fatti e 11 subiti dai Ducali al Tardini. Grifone imbattuto con Alberto Gilardino in panchina. Sette gare con il tecnico biellese, con 5 vittorie e due pareggi. Ben sei i successi esterni dei liguri in questa stagione che sembrano trovarsi a loro agio lontano da Marassi. In Serie B, questa sfida vede uscire il segno X da 9 partite di fila. Interessante il segno Goal come opzione.

goal/no goal ›
Goal
Calcio Serie A
Cremonese – Lecce

Prosegue il momento difficile della Cremonese che, dopo il pareggio esterno con il Bologna, ha perso con l’Inter arrivando a 12 sconfitte in 20 partite. Dato che peggiora considerando le sole gare interne, poiché in 10 partite sono solo 3 i punti conquistati sugli 8 totali. Il Lecce arriva invece da 2 sconfitte e in trasferta le vittorie sono appena 2 dopo 10 turni, con 3 partite senza segnare. Quote per il vincente in equilibrio, con i padroni di casa leggermente favoriti. Scontro salvezza e occasione giusta per vedere almeno un goal per parte, con la quota che spinge decisamente sul goal.

goal/no goal ›
GOAL
Calcio Serie A
Sassuolo – Atalanta

Atalanta in fase positiva con una sola sconfitta esterna nelle ultime 10 partite, sul campo del Lecce, e la facilità di segnare ritrovata grazie ai goal di Lookman e Koopmeiners. Tutto da valutare il Sassuolo, vincente sul Milan ma tornato a conquistare i 3 punti solo dopo oltre 3 mesi di astinenza. I precedenti vedono favoriti gli ospiti, sconfitti in una sola occasione su 5 e offerti a una quota interessante. Considerando però i goal segnati nelle ultime giornate, il consiglio si sposta su una gara ricca di goal che potrebbe chiudere anche con un Over 3.5 dalla quota più interessante.

Goal U/O ›
OVER 3.5
Scopri tutti i pronostici

Nonostante abbia ottime statistiche dalla sua e tutte le carte in regola per vincere altri tornei del Grande Slam, questo Australian Open non sembra l’occasione giusta. La quota @12 non presenta grande valore considerando i dubbi sul suo stato fisico. Anzi, il nostro suggerimento è di bancare la spagnola quando affronterà avversarie solide. Il ritiro potrebbe essere dietro l’angolo…

Le quote offerte su Lottomatica

Un’altra giocatrice che non ci sentiamo di consigliare è Maria Sharapova.

La russa non è ancora tornata ai livelli di un tempo dopo lo stop per la condanna per doping (e forse non ci tornerà più). È vero che per quanto riguarda la tenuta mentale resta una delle più forti in circolazione e il suo servizio è sempre un’arma importante, ma nella semifinale del WTA Shenzen della scorsa settimana ha mostrato di non avere grandi risorse quando incontra sulla sua strada giocatrici solide (nello specifico, la 21enne Siniakova).

E sul suo percorso troverà subito una tra la Sevastova e la Lepchenko, poi probabilmente il “muro” della Kerber.

Infine, sconsigliamo di puntare su Venus Williams. La Venere Nera ha vissuto un ottimo 2017, ma è sulla soglia dei 38 anni e ormai sembra potersi affidare solo ed esclusivamente al suo servizio. In una recente sfida contro Angelique Kerber ha dimostrato di essere molto indietro fisicamente ed è crollata nel terzo set. La quota @20 sembra eccessivamente influenzata dalla finale dello scorso anno.

Perché puntare su Caroline Wozniacki

Una buona opzione per gli antepost è quella offerta da Caroline Wozniacki. La attuale #2 al mondo è in ottima forma fisica e arriva da un 2017 nel quale ha vinto il suo primo grande torneo, ovvero le WTA Finals. Recentemente ha perso il WTA Auckland in finale, ma ha tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo a Melbourne.

Caroline Wozniacki

Dalla sua non ha solo numeri da top player (107% nella somma delle percentuali tra punti vinti al servizio e punti vinti in risposta), ma anche un tabellone non particolarmente complesso. Le prime insidie ci saranno infatti dai quarti in poi.

La quota @12 è allettante e ha del valore: la Wozniacki dovrebbe stare nel gruppetto delle tenniste sotto quota @10. A 27 anni, è consapevole di avere una grande opportunità per mettere in bacheca il primo torneo del Grande Slam.

Attenzione a Julia Goerges

Andando a pescare tra le giocatrici meno quotate, troviamo valore nelle odds attribuite a Julia Goerges. È vero, la tedesca va per i 30 anni e in carriera non ha mai raggiunto traguardi importanti nei tornei del Grande Slam. Tuttavia, l’evoluzione che ha avuto nella seconda parte del 2017 ha lasciato tutti a bocca aperta.

La Goerges ha fatto del servizio un’arma letale, e soprattutto ha iniziato a giocare in maniera più attiva, anticipando i colpi e non limitandosi a scambiare passivamente. Ha ridotto gli errori non forzati e ha dimostrato di avere grandi fiducia nei suoi mezzi, come dimostrano i tanti vincenti piazzati sulla linea.

C’è anchen un dato che dimostra il suo incredibile stato di forma: la tedesca ha vinto le ultime 14 partite consecutive. Aveva infatti chiuso il 2017 vincendo il WTA Mosca e il WTA Elite, e ha iniziato il 2018 vincendo il WTA Auckland (dove ha battuto in finale proprio la Wozniacki).

Considerando la superficie rapida dei campi di Melbourne, può diventare “ingiocabile” per molte avversarie. Il tabellone è anche molto buono: le teste di serie sono Williams, Makarova, Gavrilova, Stephens, Kasatkina e Peng. L’unica vera minaccia è rappresentata dalla Svitolina, che potrebbe incontrare ai quarti di finale.

C’è da segnalare il ritiro dal WTA di Sydney di una settimana fa per un problema al ginocchio, ma in realtà la motivazione sarebbe un’altra. Pare infatti che abbia deciso con il suo team di preservare le forze in vista degli Australian Open dopo il torneo vinto ad Auckland. Julia sa di avere una possibilità? Intanto la sua quota è @21 e vale la pene fare un tentativo.

Altre quote interessanti tra @20 e @30

Come la Goerges, ci sono alcune tenniste dotate di un ottimo servizio tra coloro che sono quotate tra @20 e @30. Potrebbero arrivare fino in fondo o almeno darci la possibilità di coprire la bet più avanti nel torneo.

Segnaliamo Coco Vandeweghe @23. L’americana ha un ottimo tabellone, che dovrebbe vederla favorita in ogni singolo match fino all’eventuale ottavo contro la Wozniacki. L’anno scorso raggiunse le semifinali a Melbourne e perse solo al terzo set contro Venus Williams.

Interessante anche la quota della connazionale Madison Keys, che dopo la finale agli US Open è sparita dalle scene e sembra essere pronta per il primo Grande Slam dell’anno. Considerando il suo ottimo servizio e un buon tabellone, oltre all’esperienza su questi palcoscenici, la quota @21 vale un tentativo. Ancora più interessante la quota @7.50 sul successo nel suo quarto.

Potrebbe esserci value anche su Caroline Garcia @29. Sul finire dello scorso anno, la francese vinse due tornei consecutivi sul cemento, trasformando il suo servizio in un’arma letale. Se in forma e pronta psicologicamente, potrebbe farsi strada.

Sconsigliamo invece Johanna Konta perché sembra perseguitata da problemi di natura fisica. Sulla carta potrebbe andare fino in fondo (l’anno scorso si arrese solo alla Williams ai quarti) ma non sembra competitiva dopo l’ultimo ritiro.

I long shot: su chi tentare a quote superiori @50

Se cercate un colpaccio simile alla Ostapenko vincente al Roland Garros, ci sono alcune opzioni interessanti. Le possibilità sono ovviamente basse, ma le quote compensano il rischio.

La più interessante di tutte è probabilmente Anastasia Pavlyuchekova, quotata addirittura @101 su alcuni bookmaker. La russa ha esperienza, un ottimo servizio e un buon gioco da fondo campo. A 26 anni ha già vinto la bellezza di 11 titoli WTA, quindi non si fa intimidire dai grandi palcoscenici. La quota presenta sicuramente del valore.

Comunque vada in Australia, Aryna Sabalenka è una tennista da tenere d’occhio nei prossimi anni

Per chi vuole “gamblare” qualche euro, suggeriamo invece Aryna Sabalenka @126. La bielorussa ha già dimostrato di poter battere chiunque quando è in giornata, perché ha un gioco iper-aggressivo e difficilissimo da contrastare. Certo, il suo tabellone fa paura: Barty al primo turno (e parte subito sfavorita, a quota 3.00), poi la Giorgi, poi la Halep, poi la Pliskova.

Puntare sulla sua vittoria a 19 anni è ovviamente un azzardo, ma nel tennis femminile tutto è possibile, specialmente di questi tempi.

I nostri consigli per gli antepost (quote di Lottomatica)

  • Svitolina vincente @8.00 3/10
  • Wozniacki vincente @12.00 (in alternativa, vincente del suo quarto @3.00) 3/10
  • Goerges vincente @21 1.5/10
  • Keys vincente @7.50 1/10
  • Vandeweghe vincente @23 1/10
  • Pavlyuchenkova vincente @101 0,5/10
Newsletter
Segui il nostro Bar Sport

Per rimanere aggiornato su eventi, quote e pronostici, segui il nostro canale Bar Sport su Telegram!

SEGUI

(È gratis!)

MIGLIORA LE TUE SCOMMESSE CON LE NOSTRE GUIDE