Vai al contenuto

Scommesse ignoranti: outsider che passione? West Ham +252% di Roi

Abbiamo scoperto cosa sono le “scommesse ignoranti” (leggi qui l’articolo) e le squadre che in questo inizio stagione hanno offerto il rendimento percentuale più alto agli scommettitori.

Non abbiamo certo scoperto l’acqua calda, quando vi abbiamo dimostrato che puntare sui team outsider è senza dubbio più profittevole. D’altronde l’unica speranza di trovare ancora value (rispetto alle probabilità di uscita dell’evento) è proprio nelle squadre sfavorite.

Logico, le quote sono molto più generose e qualsiasi strategia a voi congeniale nel betting, comporterà un ROI molto alto, se siete fortunati o abili nel fare le scelte giuste su questo tipo di squadre. Il punto è proprio questo. La scelta è facile da analizzare e commentare post evento, ma difficile poterla attuare in anticipo.

SCELTA DIFFICILE E INVESTIMENTO RISCHIOSO

Senza dubbio, scommettere sui team non favoriti è un compito arduo ed anche un investimento molto rischioso. Prendiamo ad esempio il West Ham che si sta rivelando l’Eldorado per molti: la squadra londinese offre un ROI del 252%, applicando i concetti della scommessa ignorante.
Mettiamo caso che avessimo scommesso in queste prime 12 giornate sempre sul West Ham, a prescindere da quote, avversari, infortunati etc. Stake fisso (10 € a partita), avremmo speso 120 euro e incassato 422.500 euro lordi. ROI: 252%.

Ma ad essere onesti, in quanti avrebbero scelto nel proprio paniere d’ “investimento” il West Ham ad inizio stagione? Squadra rivoluzionata, nuovo allenatore dopo un ottimo campionato. Inoltre nei preliminari di Europa League il West Ham era riuscito a perdere anche contro una squadra maltese, passando solo ai rigori.

Gli Hammers storicamente, alternano una stagione buona ad un’altra in tono minore. Difficile prevedere un exploit del genere.

west-ham-3
West Ham: squadra rivelazione di tutti i campionati europei

PREMIER LEAGUE

Nonostante la stagione positiva, il team londinese la scorsa Premier chiuse con -11%. La squadra più profittevole risultò lo Swansea con il 61%, seguito dallo Stoke City (+60%).

Quest’anno i gallesi sono a -32% mentre lo Stoke offre un rendimento ancora discreto: +14%. Sulle squadre outsider c’è senza dubbio molta varianza. Bisogna essere molto bravi ed informati (oltre che fortunati) su questi team di seconda e terza fascia e conoscere a fondo il campionato (anche le serie minori), le aspettative dei team e il clima all’interno dello spogliatoio e della società per capire se c’è la chimica giusta. In caso di errore le perdite possono essere esponenziali nel lungo periodo.

Partiamo infatti dal presupposto che i bookmakers ed i quotisti, in genere, hanno molte più informazioni di noi e la quota non è altro che un prezzo ben ponderato. In più c’è il vantaggio del banco (percentuale d’allibramento) che nel lungo periodo va tenuto conto. Nel betting ci vuole grande umiltà e spirito d’analisi.

ROI PRINCIPALI CAMPIONATI EUROPEI

Vediamo quali sono i rendimenti più alti in questo inizio stagione nei principali campionati europei (fonte: statistichesulcalcio.com).

Pronostici di oggi
CalcioEredivise Eredivise
Ajax – Ga Eagles

Ajax - Ga Eagles è il terzo anticipo del sabato in Eredivise, match valido per l'ottava giornata. I lanceri sono al comando con 18 punti, assieme al PSV. La squadra di Alfred Schreuder, nell'ultima partita prima della sosta, ha perso l'imbattibilità. La truppa di Amsterdam ha segnato 22 reti, con 5 al passivo. Le Aquile sono a quota 6, con due punti di vantaggio sulla zona calda. Dopo 5 sconfitte di fila, gli ospiti hanno ottenuto due successi consecutivi, prima della sosta. La banda allenata da René Hake ha segnato 10 reti e sono 15 quelle subite. Ajax con il favore del pronostico e andiamo di combo: 1 + Over 3.5.

1X2 finale ›
1 + Over 3.5
Calcio Ligue 1
Strasburgo – Rennes

Strasburgo – Rennes è il primo anticipo del sabato, per il nono turno di Ligue 1. Il “Racing” insegue la prima vittoria stagionale, con 3 pareggi e 5 sconfitte: negli ultimi 450 minuti di campionato, sono arrivati solo tre punti per la formazione guidata da Julien Stéphan. Lo score recita 6 gol all’attivo e 9 subiti. I rossoneri, dopo una partenza difficile, hanno trovato il bandolo della matassa e sono imbattuti da 4 gare, con 8 punti raccolti. Gli uomini di Bruno Génésio sono a quota 12 punti in classifica, con la via della rete trovata in 14 occasioni e 8 al passivo. Allo “Stade de la Meinau”, una rete per parte si è manifestata in 3 delle ultime 5 sfide. Altro giro e altro segno Goal.

goal/no goal ›
Goal
Calcio Serie B
Spal – Genoa

Spal – Genoa è una delle sfide più attese per il settimo turno di Serie B. I ferraresi sono imbattuti da 5 match, con 2 vittorie e tre pareggi che collocano gli uomini di Roberto Venturato a quota 9 punti. Sei di ritardo dalla vetta, con 10 reti segnate e 9 al passivo. Rossoblu con 11 punti, a meno 4 dal tandem di testa, con una sola vittoria nelle ultime tre gare. Manca continuità per la formazione di Alexander Blessin: due vittorie iniziali in trasferta, prima del Ko di Palermo. Il Grifone ha trovato la via del gol in 7 occasioni, con 5 reti subite. In quattro dei sei match giocati fra le due truppe, sono arrivate una rete per parte. Il Goal è da provare.

goal/no goal ›
Goal
Scopri tutti i pronostici

Francia:
Angers 91%
Caen 77%
Nizza 72%
Nantes 54%

Germania:
Darmstadt 70%
Colonia 61%
Herta Berlino 40%

Inghilterra:
West Ham 252%
Crystal Palace 123%
Leicester 43%

Italia:
Sassuolo 71%
Fiorentina 54%
Inter 36%

Spagna:
Celta Vigo 91%
Eibar 50%
Villareal 25%

Queste sono le squadre rivelazione che hanno “sorpreso” i quotisti e fatto felici alcuni appassionati di “scommesse ignoranti”.

Dopo 12 giornate il quadro tecnico per ogni campionato sembra delineato ed è più facile poter capire quali saranno le squadre – almeno all’apparenza – affidabili e quelle meno. Il compito è senza dubbio più easy per gli appassionati di betting ma anche per i quotisti. Quindi fate attenzione.

OTTICA LUNGO PERIODO

Conviene sempre scommettere sulle outsider come il West Ham o il Sassuolo che hanno avuto picchi incredibili in questo inizio stagione?

Logico attendersi una reazione: ci sarà un bilanciamento migliore delle quote da parte dei risk manager anche se la liquidità sulle grandi squadre (influenzate soprattutto dai numerosi tifosi) regalerà sempre qualche quota favorevole.

PRO E CONTRO

Su questo punto gli “esperti” si dividono: c’è chi confida in un campionato comunque positivo di queste squadre partite con il piede giusto e che non hanno più grosse pressioni e possono giocare spensierate. Ma c’è anche il partito di chi preferisce scommettere contro, pensando che in queste prime 12 giornate, questi team abbiano avuto una run favorevole ma che ci sarà nell’arco del campionato un bilanciamento tra fortuna-sfortuna, momenti di forma e non, infortuni etc. Anche nel calcio insomma esiste la varianza e prendere una squadra dopo 12 giornate, può essere più facile dal punto di vista della conoscenza tecnica, ma anche più pericoloso perché i bookies non ti regaleranno nulla.

Storicamente poi le squadre che puntano alla salvezza o a un campionato tranquillo partono sempre forte, seguendo logiche di preparazione estive diverse dai grandi team che devono pensare al lungo periodo e a conservare una condizione fisica importante per il rush finale.

Le statistiche che abbiamo pubblicato nel precedente articolo, testimoniano che a fine stagione, non abbiamo mai trovato team con un rendimento così alto. Nell’arco delle 38 giornate, in genere vi sono numeri più equilibrati.

Questo non vuol dire che lo spumeggiante Sassuolo da qui a maggio non possa regalare soddisfazioni ai propri tifosi e un discreto rendimento per gli scommettitori, ma pensare ad un 71%, con gli occhi dei quotisti (e degli allenatori avversari…) puntati addosso, pare utopistico. Anche perché i volumi saranno sempre maggiori sulla squadra emiliana e condizioneranno le quote.

Newsletter
Segui il nostro Bar Sport

Per rimanere aggiornato su eventi, quote e pronostici, segui il nostro canale Bar Sport su Telegram.

SEGUICI

(è gratis!)

Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.