Vai al contenuto
Billy Walters

I 5 tips d’oro del guru delle scommesse Billy Walters “per essere vincenti”

Billy Walters è una vecchia conoscenza di Assopoker: da quasi un decennio lo seguiamo ma se volete capire quanto sia famoso a Las Vegas e negli Stati Uniti, potete andare su esperimento: su Amazon, digitare il suo nome e cognome nel campo di ricerca e vi compariranno quasi una trentina di libri sulla sua vita nel betting. Forse è un esercizio che ha fatto anche lui ed ha capito il potenziale, così il buon Billy ha deciso di produrre una sua auto-biografia “Gamber: secrets from a Life at risk”.

Walters: “perché dopo 30 anni condivido i miei segreti…”

Dopo essere uscito di prigione per una condanna per Insider Trading, Walters ha trovato la forza di condividere i suoi segreti nelle scommesse, dopo 30 anni di onorata carriera dopo aver spesso rotto le uova nel paniere ai bookmakers di Las Vegas.

Bill ha sempre conservato gelosamente le sue strategie sulle scommesse per 3 decenni: “Non avrei mai condiviso queste informazioni sul gioco d’azzardo 10 anni fa neanche per 10 milioni di dollari. Non l’avrei nemmeno preso in considerazione” rivela in una recente intervista telefonica a Yahoo.

Nel libro non solo condivide i suoi tips di strategia ma anche esilaranti storie sulle scommesse high stakes nel mondo degli sport Usa e i suoi errori nel gambling.

La diffusa legalizzazione del betting negli Stati Uniti l’ha indotto, a 77 anni, ad aprirsi al pubblico, al grande pubblico: “voglio che le persone coinvolte nel betting capiscano il bene e il male di questo mondo. Voglio regalargli alcune informazioni di base, in modo tale che possano avere una possibilità”.

“Non avrei mai condiviso queste informazioni sulle scommesse 10 anni fa neanche per 10 milioni di dollari.

Billy Walters – 2023

I consigli di Billy Walters per gli scommettitori sportivi: cerca e trova le migliori quote

Nei capitoli 21 e 22 del suo libro, Walters espone una “master class” sul betting.

Condivide i numerosi fattori che valuta prima di scommettere su qualsiasi partita della NFL e il valore in punti che attribuisce a ciascuno di questi fattori: questo è uno dei punti salienti del libro.

Walters scende anche nel tecnico nel suo libro: “prendi le migliori quote e linee. Un book potrebbe offrire Green Bay Packers a +2.5, un altro a +3. Potrebbe non sembrare un grosso problema, invece se riesci a trovare quello a +3, nel lungo periodo questo dettaglio fa tutta la differenza del mondo”.

La differenza tra essere vincente o perdente è “Ottenere le migliori quote e gli spread più favorevoli e anche capire quale sia la soluzione migliore tra handicap +2.5 a quota -110 (quota decimale 1,91) o handicap +3 a quota -130 (quota decimale 1,77)”.

Consigli che Assopoker ha sempre condiviso con voi: scegliere le migliori quote del mercato è l’unico approccio vincente. Nei nostri pronostici di oggi vi proponiamo per ogni nosttro pronostico un ventaglio delle tre quote più interessanti proprio per questa ragione.


“Se non hai più conti e non cerchi il prezzo migliore e non capisci qual è il prezzo giusto da scommettere per ogni mezzo punto e, non conosci le reali probabilità che stai puntando, non hai alcuna possibilità di vincere nel betting”.


“Gestisci il denaro in maniera disciplinata, rispettando le regole del bankroll con l’1% per partita”

Uno dei consigli più importanti riguarda la gestione del denaro, del bankroll e la disciplina necessaria per operare in questi mercati. Walters conferma una nostra convinzione che abbiamo sempre condiviso su Assopoker: per ogni scommessa al massimo si può rischiare – al massimo – dall’1% al 3% del proprio bankroll.

“Non rincorrere le tue perdite!”

Un’altra regola fondamentale: non rincorrere mai le proprie perdite.

“Tutti lasciamo che le nostre emozioni prendano il sopravvento di tanto in tanto – io non lo faccio più, ma lo facevo quando ero molto più giovane. Perdi tre o quattro partite la domenica, tutte in una volta, ed è domenica sera e tu non pensi ad altro: raddoppierai, recupererai e riprenderai i tuoi soldi, e la stessa cosa vale per lunedì sera. Se lo fai vai broke”. E’ un errore gravissimo che non bisogna mai commettere. Per questa ragione molti professionisti usano sempre lo stesso stake. I sistemi di scommessa progressivi sono molto pericolosi.

“Evitate le scommesse parlay”

Billy inoltre sconsiglia di giocare multiple, quelle che gli americani chiamano parlay: “l’industria delle scommesse sportive ha spostato le odds a loro vantaggio nella modalità delle parlay e questo dà alla casa da gioco un vantaggio enorme. E’ già abbastanza difficile quando devi puntare 110 per vincere 100 con scommesse singole, figuriamoci con le multiple che sono scommesse divertenti ma se vuoi darti la possibilità di vincere per un determinato tempo, con le quote attuali, non puoi vincere con parlay”.

“Scegli sempre le migliori quote sul mercato, è l’unico modo per avere una possibilità per vincere”.

Billy Walters

Raccogli più informazioni possibili


Quando non esisteva ancora internet Walters e il suo staff fecero una cosa semplice ma geniale: “chiedevamo agli equipaggi degli aerei che atterravano a Las Vegas se potevano lasciargli da parte i giornali lasciati sui voli. E’ così riuscivamo a raccogliere informazioni preziose, potevamo studiare le squadre e sapevamo tutto sugli infortunati” .

Con questo sistema rudimentale, a volte avevano informazioni migliori dei bookmakers.

Oggi internet ha rivoluzionato tutto e i mercati si sono uniformati: “le informazioni sono a disposizione di tutti, basta cercarle”.

Per Billy gli infortuni sono uno dei punti chiavi nelle scommesse per gli sport di squadra, ma è importante conoscere anche il morale di una squadra e come giocherà in determinate condizioni atmosferiche.

Walters ha dichiarato di aver investito “milioni in ricerca e sviluppo” nel campo del betting. Ha avuto anche un team di ricercatori e scommettitori che lavoravano per lui negli anni ’80. Aveva costituito “Computer Group”, famosissimo nel mondo dello sport americano per aver usato la tecnologia per battere i bookmakers. Ma è importante anche l’approccio: “Per me, le scommesse sportive sono un business”.

Anche se gli scommettitori occasionali non hanno il tempo, i soldi o le conoscenze per replicare il suo percorso, lo scommettitore sportivo più famoso al mondo afferma che i fattori chiave per vincere sono semplici: “non farti sopraffare dalle emozioni e non scommettere solo perché stai perdendo. Guardati intorno e cerca di ottenere la migliore quota. Se lo fai, hai una possibilità per combattere contro i bookmakers”

Nella foto Billy Walters (photo courtesy of Las Vegas Review Journal)

Puoi controllare ogni dettaglio sul mercato: la comparazione bonus

Come Walters ha consigliato, uno scommettitore deve essere attento a qualsiasi tipo di dettaglio che offre il panorama a proprio vantaggio. Nel mercato italiano del betting, ogni bookmaker mette a disposizione dei bonus di bevenuto scommesse. Qui puoi trovare una comparazione:

COMPARAZIONE BONUS DI BENVENUTO
Bonus del 100% sul primo versamento sino a 100€
Fino a 50€ alla registrazione + 200€ Fun bonus + 5.000€ con “Salva il bottino”
15€ Bonus free + fino a 300€ sul primo deposito


Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.