Gioco legale e responsabile

Strategie di Poker · Varianti

Tutti pazzi per il 6+ Hold’em: le reazioni e i consigli dei pro

Lanciato a gennaio su PokerStars.com, e il 21 marzo su PokerStars.it, il 6+ Hold’em è una variante di poker che garantisce tanta action. Un gioco che piace molto ai pro player, non solo perché garantisce divertimento: la strategia è importante!

Scritto da
27/03/2019 12:00

6.052


Sono passati soltanto un paio di mesi da quando è comparso su PokerStars, eppure il 6+ Hold’em è già entrato nei cuori di tanti giocatori, professionisti e non. Su PokerStars.it, gli italiani ci stanno giocando relativamente da poco (è sbarcato solo una settimana fa), ma c’è poco da dire: il gioco piace.

Sul blog di PokerStars.com, alcuni regular della variante hanno dato il loro parere sul 6+ Hold’em, prodigandosi anche in qualche consiglio utile.

 

6+ Hold'em

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

 

6+ Hold’em a tutta action

La parola d’ordine, ovviamente, è action. “Amo i giochi veloci”, ha dichiarato Roman Yitzhaki. “Mi sono capitate partite folli dove tutto il tavolo rischiava ad ogni mano. Ognuno ha il proprio approccio al 6+ Hold’em ed è divertente cercare di entrare nella testa di ciascuno”.

Sulla stessa falsariga il pensiero di Mike Watson: “È un gioco molto divertente, con alcune interessanti differenze strategiche. In molti modi è come l’Omaha, pur mantenendo la semplicità del Texas Hold’em.

Anche Max Silver è d’accordo: “Ho giocato molto sia Hold’em sia Omaha nella mia carriera, e penso che il 6+ offra un po’ di entrambi i giochi. Hai sempre due carte in mano, ma le equity sono molto più simili e i board tendono ad essere molto più dinamici, a causa dell’alta frequenza di scale”.

Ultimo, ma non ultimo, il commento di Peter Jetten: “Se avete letto i miei tweet, sapete che il 2019 è l’anno dell’action e a tal proposito, questo gioco è azione continua. Sono rimasto impressionato dalla forza che ha il 6+ Hold’em di attirare e stregare sia nuovi giocatori sia chi gioca a poker da tanti anni”.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Registrati su PokerStars.it e BetStars.it e ricevi un bonus di €40 con il tuo primo deposito, inserendo il codice QUARANTA!

Chi se lo sarebbe mai aspettato?

Eliminare le carte dal 2 al 5 crea una serie di dinamiche quasi impensabili per il Texas Hold’em: Ho scoperto che JT suited è favorito rispetto a TT e questa cosa mi ha fatto uscire di testa”, ha rivelato Silver. “Dopo 8 anni da giocatore professionista è una boccata d’aria fresca poter giocare e imparare qualcosa di nuovo”.

Un gioco talmente ricco di colpi di scena che anche scegliere degli highlight delle proprie sessioni non è affatto semplice: “Ne ho viste così tante pur giocando allo Short Deck da poco, che è difficile raccontare i miei spot preferiti. Forse quando spesso trovi il mono-out, o rubi un piattone all’avversario, o fai un mega hero call”.

Ma forse la sorpresa più grande di tutti la spiega Mike Watson: Quando ho iniziato il 6+ Hold’em pensavo fosse un gioco stupido che dovevo imparare per giocare le serie high roller, ma oggi mi ritrovo a giocarci più di quanto non faccia con altre varianti.

Segui tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Qualche consiglio strategico per principianti

Se avete appena cominciato a giocare a 6+ Hold’em, i professionisti intervistati da PokerStars hanno qualche dritta da darvi:

  • Non abbiate fretta. Max Silver sottolinea come questo sia un gioco ad altissima varianza, dove spesso si finisce in all-in. Occorre imparare tutte le equity, in modo da scoprire come un progetto di scala bilaterale se la giochi alla pari o addirittura sia un pochino meglio di una top pair.
  • Abusate della fold equity. Sempre Silver ci consiglia di farlo il più possibile, perché un avversario che folda con il 30% di vincere il piatto è manna dal cielo.
  • Occhio alle differenze tra le mani. Yitzhaki ci fa notare come J-9 sia molto diverso da J-8, così come A-K da A-Q. Se J-) suited è molto forte, J-8 off non lo è!
  • Il limp non è il male. A differenza del normale Texas Hold’em, spiega Watson, nella struttura del 6+ fare limp fa parte della strategia, specialmente da early position: spesso è meglio fare solo call e vedere che succede, prima di investire troppo denaro.